Venerdì 19 Agosto 2022 | 10:47

In Puglia e Basilicata

Allarme di Vendola: «Lavori per le dighe» 

Allarme di Vendola: «Lavori per le dighe» 
BARI - Il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, ha chiesto al premier, Silvio Berlusconi, di avviare subito le procedure per chiudere i progetti e aprire i cantieri per costruire la diga di Piano dei Limiti, in Capitanata. “Se Occhito, per ragioni ambientali o sanitarie – scrive il Vendola – dovesse entrare in emergenza ed essere chiusa, questo comporterebbe una condizione drammatica per l’intera provincia di Foggia”.

20 Marzo 2009

BARI - Il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, ha chiesto al premier, Silvio Berlusconi, di avviare subito le procedure per chiudere i progetti e aprire i cantieri per costruire la diga di Piano dei Limiti, in Capitanata. 

La richiesta è in una lettera che Vendola ha inviato al premier, lamentando i ritardi nella cantierizzazione dell’opera e il “significativo silenzio del governo e dei competenti ministeri”. Vendola scrive che l’opera è un “polmone idrico indispensabile a garantire l’approvvigionamento di acqua potabile per circa un milione di pugliesi”. Inoltre consentirebbe alla diga di Occhito di “essere bonificata e messa in sicurezza”, dopo 40 anni di mancata manutenzione. 

“Se Occhito, per ragioni ambientali o sanitarie – scrive il Vendola – dovesse entrare in emergenza ed essere chiusa, questo comporterebbe una condizione drammatica per l’intera provincia di Foggia”. “Crediamo – conclude Vendola ricordando quanto la Puglia abbia collaborato per risolvere emergenze nazionali – di dover rivendicare altrettanta collaborazione da parte del governo. Mi dolgo non poco di constatare che così non è, neppure di fronte al rischio di una catastrofe ambientale”.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725