Mercoledì 24 Ottobre 2018 | 00:58

NEWS DALLA SEZIONE

Sanità
Cerignola, muore a 38 anni in ospedale: i familiari vogliono chiarezza

Cerignola, muore a 38 anni in ospedale: i familiari vogliono chiarezza

 
Tutela ambientale
Il ministro Costa «laurea» l'Ateneo di Foggia: è il primo «plastic free»

Il ministro Costa «laurea» l'Ateneo di Foggia: è il primo «plastic free»

 
Il caso
Lucera, tenta di estorcere 5500 euro a una suora della Caritas: arrestato

Lucera, tenta di estorcere 5500 euro a una suora della Caritas: arrestato

 
A Foggia
Blogger e influencer raccontano il cibo: ecco la social dinner

Blogger e influencer raccontano il cibo: ecco la social dinner

 
Indaga la Polizia
Foggia, grave un ragazzo 18 anni«Pestato da buttafuori discoteca»

Foggia, grave un ragazzo 18 anni: «Pestato da buttafuori discoteca»

 
A Cerignola
Rigenerazione urbana: street art nel rione Torricelli

Rigenerazione urbana: street art nel rione Torricelli

 
Blitz della Polizia
Foggia, catturata banda di rapinatori: colpi in negozi e gioiellerie, 5 arresti

Cerignola, catturata banda di rapinatori con la «mazzuola» Vd

 
Sanità
Foggia, stabilizzati 105 precariall'Asl dopo più di 10 anni

Foggia, stabilizzati 105 precari
all'Asl dopo più di 10 anni

 
A Foggia
Perseguitava l'ex compagna e i suoi genitori: non potrà più avvicinarsi

Perseguitava l'ex compagna e i suoi genitori: non potrà più avvicinarsi

 
Trasporti
Foggia, seconda stazione, per il sindaco: «Si farà»

Foggia, seconda stazione, per il sindaco: «Si farà»

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

i più letti

Misterioso attentato

Vieste, bomba nella notte
a negozio di elettronica

Molta paura tra abitanti zona. Danneggiata saracinesca e auto

Vieste, bomba nella nottea negozio di elettronica

Una bomba carta è stata fatta esplodere nella notte da persone non ancora identificate davanti alla saracinesca di un negozio di elettronica a Vieste, in via Giovanni XXIII. L’esplosione, avvenuta davanti al negozio di elettronica 'Monaco Elettronicà, ha creato molta paura tra gli abitanti della zona e ha danneggiato la saracinesca dell’esercizio commerciale e un’autovettura parcheggiata poco distante. Sul luogo dell’esplosione sono intervenuti i vigili del fuoco e i carabinieri del Comando provinciale di Foggia che indagano sull'episodio. Gli investigatori hanno acquisito le immagini delle telecamere presenti nella zona. Il titolare del negozio, sentito dai militari, ha detto di non aver mai ricevuto richieste estorsive.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400