Martedì 13 Novembre 2018 | 06:34

NEWS DALLA SEZIONE

La scoperta
Cerignola, fucili, pistole e mimetiche: scovato kit per assaltare portavalori

Cerignola, fucili, pistole e mimetiche: scovato kit per assaltare portavalori

 
Dal 16 al 25 novembre
Madonna del Rosario di Pompei: il quadro arriva a S.Giovanni Rotondo

Madonna del Rosario di Pompei: il quadro arriva a S.Giovanni Rotondo

 
L'iniziativa
Foggia, 5mila pannolini donati a famiglie bisognose

Foggia, 5mila pannolini donati a famiglie bisognose

 
Sicurezza
Foggia, da domani più carabinieri di quartiere per strada

Foggia, da domani più carabinieri di quartiere per strada

 
Sulla Statale 16
Foggia, rapinano area di servizio, dipendente era il basista: arrestato

Foggia, rapina in area di servizio: basista era un dipendente, arrestato

 
Il salone dell'imprenditoria
Foggia, per le imprese più occasioni dal web Ma manca il personale tecnico da formare

Foggia, per le imprese più occasioni dal web, ma manca il personale tecnico da formare

 
A san Severo
Scuola d'inglese cerca praticante bella e single: il manifesto choc

Scuola d'inglese cerca praticante bella e single: il manifesto choc

 
Il provvedimento
Vaccino antinfluenzale gratis ai donatori di sangue

Vaccino antinfluenzale gratis ai donatori di sangue

 
Guarirà in 25 giorni
Foggia, picchiato autista bus, aveva sfiorato impatto con auto

Autista bus picchiato a Foggia: in manette l'aggressore

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

E' ai domiciliari

Stalking, albanese 25enne
arrestato a San Ferdinando

Nei giorni scorsi le minacce e i calci alla porta: non accettava la fine della relazione

violenza donna, stalking

Ennesimo caso di stalking verificatosi nei giorni scorsi a San Ferdinando di Puglia, dove i Carabinieri della locale Stazione, coordinati dalla Compagnia di Cerignola, hanno arrestato Aurel Domi, 25 anni, incensurato di origini albanesi, domiciliato a Stornara. Era già da qualche tempo che la sua relazione con una giovane, di origini rumene e domiciliata a San Ferdinando di Puglia, si era interrotta, ma da allora il giovane, non accettando la fine della loro storia, non aveva mai smesso di cercarla.

Aveva poi assunto atteggiamenti via via sempre più molesti, fino a diventare minaccioso nei confronti della ragazza. Nei giorni scorsi l’epilogo. Il giovane, arrivato a San Ferdinando, pur di parlare con la propria ex, non ha esitato a prendere a calci la porta della sua abitazione, finché lei, impaurita, ha chiamato i Carabinieri che, giunti immediatamente sul posto, e accertato il comportamento minatorio del giovane, lo hanno dichiarato in stato di arresto per atti persecutori. Su disposizione del pm di turno Domi Aurel è dunque stato sottoposto agli arresti domiciliari.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400