Lunedì 14 Ottobre 2019 | 11:05

NEWS DALLA SEZIONE

nel foggiano
Orta Nova, in 4 tentano colpo in banca: ferita una guardia giurata

Orta Nova, in 4 tentano colpo in banca: ferita una guardia giurata

 
nel Foggiano
Carapelle, incendio in centro raccolta rifiuti: bruciano 3 compattatori

Carapelle, incendio in centro raccolta rifiuti: bruciano 3 compattatori

 
L'emergenza
Cerignola, rischio caos rifiuti: «Rescisso il contratto, serve nuovo gestore»

Cerignola, rischio caos rifiuti: «Rescisso il contratto, serve nuovo gestore»

 
baby gang
Foggia, ragazzini aggrediscono passanti con calci e pugni

Foggia, ragazzini aggrediscono passanti con calci e pugni

 
L'analisi
Orta Nova: «Se la famiglia di oggi fa più morti della mafia»

Orta Nova: «Se la famiglia di oggi fa più morti della mafia»

 
Il caso
Assenteismo a Foggia, 10 dipendenti a processo: l’indagine al Consorzio di bonifica

Assenteismo a Foggia, 10 dipendenti a processo: l’indagine al Consorzio di bonifica

 
la scoperta
Comune Cerignola sciolto per mafia, bossoli vicino a sede locale Pd

Comune Cerignola sciolto per mafia, bossoli vicino a sede locale Pd.
La solidarietà di Zingaretti

 
nel foggiano
Monte S.Angelo, polizia pizzica ricercato clan Li Bergolis: ora è in sorveglianza speciale

Monte S.Angelo, polizia pizzica ricercato clan Li Bergolis: ora è in sorveglianza speciale

 
Tragedia nel foggiano
Orta Nova, uccide moglie e figlie a colpi di pistola e si toglie la vita

Orta Nova: uccide moglie e 2 figlie a colpi di pistola, avvisa i cc e si toglie la vita

 
Il giallo
Vieste, cani uccisi con esche avvelenate: scattano i controlli della Forestale

Vieste, cani uccisi con esche avvelenate: scattano i controlli della Forestale

 

Il Biancorosso

contro la ternana
Il Bari non sbaglia più: vittoria che sa di svolta

Il Bari non sbaglia più: vittoria che sa di svolta

 

NEWS DALLE PROVINCE

Batcittà e memoria
Palazzo Tresca, quell'edificio a Barletta va salvato

Palazzo Tresca, quell'edificio a Barletta va salvato

 
Foggianel foggiano
Orta Nova, in 4 tentano colpo in banca: ferita una guardia giurata

Orta Nova, in 4 tentano colpo in banca: ferita una guardia giurata

 
Barinel Barese
Molfetta, moria di gatti a Madonna della Rosa

Molfetta, moria di gatti a Madonna della Rosa

 
Potenzanel Potentino
Latronico, sistema della «gabbie» per mettere un freno all'invasione dei cinghiali

Latronico, sistema della «gabbie» per mettere un freno all'invasione dei cinghiali

 
Lecceil caso
Salento, allieve molestate a scuola? Indagini sul prete prof

Salento, allieve molestate a scuola? Indagini sul prete prof

 
Brindisinel Brindisino
Ceglie Messapica: donne e bambine donano capelli per solidarietà

Ceglie Messapica: donne e bambine donano capelli per solidarietà

 
Tarantole polemiche
Medicina a Taranto, protesta degli studenti baresi: «Noi costretti a migrare per studiare»

Medicina a Taranto, protesta degli studenti baresi: «Noi costretti a migrare per studiare»

 
MateraIl caso
Sparatoria nella notte a Policoro, due feriti: scatta un fermo

Mafia: duplice tentato omicidio a Policoro, fermato 49enne

 

i più letti

E' ai domiciliari

Stalking, albanese 25enne
arrestato a San Ferdinando

Nei giorni scorsi le minacce e i calci alla porta: non accettava la fine della relazione

violenza donna, stalking

Ennesimo caso di stalking verificatosi nei giorni scorsi a San Ferdinando di Puglia, dove i Carabinieri della locale Stazione, coordinati dalla Compagnia di Cerignola, hanno arrestato Aurel Domi, 25 anni, incensurato di origini albanesi, domiciliato a Stornara. Era già da qualche tempo che la sua relazione con una giovane, di origini rumene e domiciliata a San Ferdinando di Puglia, si era interrotta, ma da allora il giovane, non accettando la fine della loro storia, non aveva mai smesso di cercarla.

Aveva poi assunto atteggiamenti via via sempre più molesti, fino a diventare minaccioso nei confronti della ragazza. Nei giorni scorsi l’epilogo. Il giovane, arrivato a San Ferdinando, pur di parlare con la propria ex, non ha esitato a prendere a calci la porta della sua abitazione, finché lei, impaurita, ha chiamato i Carabinieri che, giunti immediatamente sul posto, e accertato il comportamento minatorio del giovane, lo hanno dichiarato in stato di arresto per atti persecutori. Su disposizione del pm di turno Domi Aurel è dunque stato sottoposto agli arresti domiciliari.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie