Martedì 23 Ottobre 2018 | 22:33

NEWS DALLA SEZIONE

Sanità
Cerignola, muore a 38 anni in ospedale: i familiari vogliono chiarezza

Cerignola, muore a 38 anni in ospedale: i familiari vogliono chiarezza

 
Tutela ambientale
Il ministro Costa «laurea» l'Ateneo di Foggia: è il primo «plastic free»

Il ministro Costa «laurea» l'Ateneo di Foggia: è il primo «plastic free»

 
Il caso
Lucera, tenta di estorcere 5500 euro a una suora della Caritas: arrestato

Lucera, tenta di estorcere 5500 euro a una suora della Caritas: arrestato

 
A Foggia
Blogger e influencer raccontano il cibo: ecco la social dinner

Blogger e influencer raccontano il cibo: ecco la social dinner

 
Indaga la Polizia
Foggia, grave un ragazzo 18 anni«Pestato da buttafuori discoteca»

Foggia, grave un ragazzo 18 anni: «Pestato da buttafuori discoteca»

 
A Cerignola
Rigenerazione urbana: street art nel rione Torricelli

Rigenerazione urbana: street art nel rione Torricelli

 
Blitz della Polizia
Foggia, catturata banda di rapinatori: colpi in negozi e gioiellerie, 5 arresti

Cerignola, catturata banda di rapinatori con la «mazzuola» Vd

 
Sanità
Foggia, stabilizzati 105 precariall'Asl dopo più di 10 anni

Foggia, stabilizzati 105 precari
all'Asl dopo più di 10 anni

 
A Foggia
Perseguitava l'ex compagna e i suoi genitori: non potrà più avvicinarsi

Perseguitava l'ex compagna e i suoi genitori: non potrà più avvicinarsi

 
Trasporti
Foggia, seconda stazione, per il sindaco: «Si farà»

Foggia, seconda stazione, per il sindaco: «Si farà»

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

i più letti

Foggia

Ospedale, a giorni il primo bando
per 300 nuove assunzioni

Si apre la tornata per «Oss», infermieri, medici e tecnici

 Ospedale, a giorni il primo bando  per 300 nuove assunzioni

di Massimo Levantaci

FOGGIA - Arrivano i concorsi agli Ospedali riuniti, una tornata di nuove assunzioni è prevista nel 2018 per un totale di circa 300 posti di lavoro in più che si creeranno nei nei reparti della cittadella ospedaliera di via Luigi Pinto. Quasi definito il piano di fabbisogno, il primo concorso ad aprire la serie sarà quello per 137 “Oss” (operatori socio-sanitari).

La bagarre che si è già scatenata tra le migliaia di aspiranti, dimostra com’è ancora alta la fame di lavoro a Foggia e in provincia (e zone limitrofe) e qual è il prezzo da pagare per tantissimi giovani e meno giovani pure qualificati che sognano ad occhi aperti un impiego comunque difficile da raggiungere in queste condizioni.

Ma siamo giusto al primo atto. Nelle prossime settimane, forse già entro fine anno, la direzione ospedaliera pubblicherà anche il bando per l’assunzione di nuovi infermieri professionali e di nuovi medici. Un consiglio ai potenziali candidati: tenete d’occhio il sito dell’Azienda ospedaliero-universitaria (https://www.sanita.puglia.it/web/ospedaliriunitifoggia) sul quale dalla direzione di via Pinto informano che saranno pubblicate tutte le informazioni utili per partecipare ai vari concorsi.

Tutti i bandi saranno on-line, come pure le domande che dovranno essere compilate sul sito e inviate attraverso posta elettronica. Niente più cartaceo, non ci sono più fogli da depositare in fantomatici uffici. Inutile anche chiedere informazioni attaccandosi al telefono come hanno fatto a centinaia giovedì scorso (e in parte anche ieri) prendendo d’assalto il centralino dell’Azienda.

L’attenzione per questo genere di concorsi a Foggia è storicamente spasmodica, ossessiva. Non è tanto il profilo a sedurre (magari anche quello) quanto la suggestione del posto fisso che resta un obiettivo radicato nella cultura popolare e non della nostra città. Per cui è inevitabile assistere a scene come quelle viste giovedì scorso con i capannelli di persone davanti agli ingressi degli uffici ospedalieri, i conciliaboli, le promesse clientelari che in questo periodo inevitabilmente si affastellano sulle speranze molto spesso tradite di tanti malcapitati.

Ma andiamo con ordine. L’Azienda ospedaliero-universitaria nei prossimi mesi dovrà assumere oltre 100 nuovi infermieri professionali, 70 medici di varie specializzazioni, 7 nuovi primari (Pronto soccorso e Oncologia in primis), più un imprecisato numero, allo stato, di tecnici di laboratorio. «Un numero prossimo alle trecento assunzioni - commenta il direttore generale degli Ospedali riuniti Vitangelo Dattoli - che riteniamo di dover inserire al più presto nel circuito lavorativo poichè abbiamo parecchi reparti con storiche sofferenze in organico». Va detto che una quota di assunzioni sarà riservata agli interni. Ad esempio i 137 “Oss” non saranno tutti prelevati dall’esterno, una quota del 50 per cento è riservata a personale interno già in servizio che vorrà partecipare al concorso per riqualificarsi sia dal punto di vista professionale che contrattuale con la nuova qualifica obbligatoria per legge per gli ex ausiliari (un tempo chiamati anche portantini). Gli “Oss” facenti funzione in servizio hanno già partecipato a un corso di riqualificazione aziendale, ora il concorso servirà a legittimare il percorso ed a compiere un salto di carriera.

Sui 68 posti rimanenti (o 69? - la metà di 137 è 68,5) le prove dovrebbero essere espletate entro i primi tre mesi del nuovo anno, dopo l’ammissione delle domande al concorso che saranno quasi certamente migliaia. Entro qualche giorno il bando sarà pubblicato sulla Gazzetta ufficiale poi da quel momento potranno essere inviate le domande on-line, sul sito dell’Azienda ospedaliero-universitaria. Tempo trenta giorni (quindi verosimilmente entro fine gennaio) e saranno chiusi i termini di partecipazione. Poi a stretto giro la comunicazione delle date in cui ci saranno le prove del concorso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400