Domenica 21 Ottobre 2018 | 17:04

NEWS DALLA SEZIONE

Indaga la Polizia
Foggia, grave un ragazzo 18 anni«Pestato da buttafuori discoteca»

Foggia, grave un ragazzo 18 anni «Pestato da buttafuori...

 
A Cerignola
Rigenerazione urbana: street art nel rione Torricelli

Rigenerazione urbana: street art nel rione Torricelli

 
Blitz della Polizia
Foggia, catturata banda di rapinatori: colpi in negozi e gioiellerie, 5 arresti

Cerignola, catturata banda di rapinatori con la «mazzuo...

 
Sanità
Foggia, stabilizzati 105 precariall'Asl dopo più di 10 anni

Foggia, stabilizzati 105 precari all'Asl dopo più di 10...

 
A Foggia
Perseguitava l'ex compagna e i suoi genitori: non potrà più avvicinarsi

Perseguitava l'ex compagna e i suoi genitori: non potrà...

 
Trasporti
Foggia, seconda stazione, per il sindaco: «Si farà»

Foggia, seconda stazione, per il sindaco: «Si farà»

 
L'inchiesta
Lucera, sequestrata sede giudice di pace: «È pericolosa per la pubblica incolumità»

Lucera, sequestrata sede giudice di pace: «È pericolosa...

 
Quadruplice omicidio nel 2017
Strage S.M. in Lamis, dopo un anno arrestato pregiudicato. Morirono i fratelli Luciani, innocenti

Strage S.M. in Lamis, un arresto. Morirono i fratelli L...

 
Etichetta obbligatoria
Il primo pomodoro made in Italy parla foggiano

Il primo pomodoro made in Italy parla foggiano

 
Nel Foggiano
Contrabbando gasolio agricolo: 2 arresti, 9 denunce e 6 distributori abusivi sequestrati

Contrabbando gasolio agricolo: 2 arresti, 9 denunce e 6...

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

i più letti

occupazione

Ospedale, oggi domande
per assumere 20 ausiliari

Fino a venerdì 15. Cataneo: «Ma sono ancora una volta escluse le categorie protette»

OSPEDALI RIUNITI

FOGGIA - Non ci sarà posto nemmeno questa volta per i diversamente abili, dette altrimenti “categorie protette”, nelle assunzioni ormai di prossima attuazione agli Ospedali riuniti. E’ quanto denuncia il consigliere provinciale Pasquale Cataneo che preannuncia di voler presentare «oggi stesso» un’interrogazione al presidente della Provincia, Francesco Miglio, per conoscere la situazione presso gli uffici competenti della Provincia in tema di assunzioni obbligatorie, «con particolare rilievo al precedente percorso avviato proprio dagli Ospedali riuniti». Oggi, infatti, è il primo giorno per la presentazione delle domande per l’avviso pubblico per l’assunzione di 20 operatori socio-sanitari (domande ammesse fino al 15 dicembre) ai Riuniti. Cataneo preannuncia che chiederà «per vie brevi e anche per iscritto» un incontro anche con il nuovo direttore generale Vitangelo Dattoli per acquisire notizie precise al riguardo. Il consigliere provinciale tenta in questo modo di smuovere le acque sulle categorie protette essendoci ancora parecchi posti vacanti nella Pubblica amministrazione. Aveva, in tal senso, segnalato il caso già nell’aprile scorso, chiedendo proprio ai vertici dell’Azienda ospedaliera interventi mirati per favorire l’inserimento lavorativo di persone con disabilità. Un appello caduto a quanto pare nel vuoto visto che l’avviso per operatori socio-sanitari degli ospedali riuniti non prevederebbe alcuna corsia preferenziale per i diversamente abili.

«All’avviso, che prevede un’assunzione con incarico a tempo determinato per sei mesi - puntualizza infatti Cataneo - possono partecipare candidati in possesso dei requisiti generali per accedere all’impiego pubblico e che non si trovino in nessuna delle ipotesi di esclusione previste dall’art. 3 del decreto ministeriale della Presidenza del consiglio del 27/12/1988, con domicilio a Foggia, iscrizione nell’elenco anagrafico (ex liste di collocamento) di Foggia ed infine essere privi di occupazione. Tutti i predetti requisiti devono essere posseduti alla data del 16 novembre. Nessun riferimento quindi - sottolinea - alle categorie protette». «Sono rimasto esterrefatto – prosegue il consigliere provinciale - di come, a parole, la Regione Puglia promuova l’inclusione sociale e le politiche attive per il lavoro ad esempio con il Red (reddito di inclusione: ndr) ed altri espedienti di questo tipo e poi, di fatto, nelle Aziende che gestisce direttamente, non assolva agli obblighi di legge dando la giusta e corretta attenzione a chi, dalla vita, ha avuto un percorso in salita ma che avrebbe le condizioni psico-fisiche per il collocamento mirato (diagnosi funzionale legge 68/99), per svolgere, ad esempio, i compiti di un ausiliario socio-sanitario. Gli ausiliari socio-sanitari - ricorda Cataneo - si occupano del trasporto dei pazienti e possono assisterli durante visite mediche. Possono inoltre svolgere anche altre attività quali, ad esempio, il trasporto di provette o materiale diagnostico, il riordino degli ambienti e altro ancora. Mentre per le competenze dei profili specializzati si può far riferimento a quanto rilevabile dal sito Ipasvi di Foggia (l’ordine degli infermieri professionali: ndr».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400