Martedì 16 Luglio 2019 | 22:16

NEWS DALLA SEZIONE

Maltempo
San Severo finisce sott'acqua: strade e chiese allagate

Pioggia torrenziale, San Severo finisce sott'acqua: strade e chiese allagate

 
Assenteismo
Foggia, la giudice «furbetta del cartellino» condannata dalla Corte dei conti

Foggia, la giudice «furbetta del cartellino» condannata dalla Corte dei conti

 
Indagano i cc
Foggia, migranti presi a sassate mentre vanno a lavorare nei campi: 2 feriti

Foggia, migranti presi a sassate mentre vanno a lavorare nei campi: 2 feriti

 
Nel campo nomadi di Foggia
Facevano prostituire minorenni: Procura Bari chiede rinvio a giudizio per 4 rumeni

Facevano prostituire minorenni: Procura Bari chiede rinvio a giudizio per 4 rumeni

 
Il video
Meraviglia a Peschici, un delfino e i suoi cuccioli nuotano tra i bagnanti

Meraviglia a Peschici, un delfino e i suoi cuccioli nuotano tra i bagnanti

 
Sulla Statale 16
Lesina, auto impatta contro furgone: un morto e un ferito

Lesina, auto impatta contro furgone: un morto e un ferito

 
Dopo la grandine
Maltempo: regione avvia procedura per stato di calamità nel Gargano

Maltempo: regione avvia procedura per stato di calamità nel Gargano

 
Il caso
Strage di San Marco in Lamis, Regione Puglia si costituisce parte civile

Strage di San Marco in Lamis, Regione Puglia si costituisce parte civile

 
Dal gip
Foggia, costringeva la moglie a vivere con le tapparelle abbassate: 44enne allontanato per maltrattamenti

Foggia, costringeva la moglie a vivere con le tapparelle abbassate: 44enne allontanato

 
il salvataggio
Vieste, i cani bagnino Maya e Axel salvano due ragazzi dalla furia del mare

Vieste, i cani bagnino Maya e Axel salvano due ragazzi dalla furia del mare

 
Lavoro in campagna
Caporalato sul Gargano, sequestrati 10 furgoni «killer» per i braccianti

Caporalato sul Gargano, sequestrati 10 furgoni «killer» per i braccianti

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, squadra parte in ritiro: non ci sarà Brienza

Bari, squadra parte in ritiro: non ci sarà Brienza

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoMorti bianche
Taranto, gruista ex Ilva morto in mare: in settimana i funerali

Taranto, gruista ex Ilva morto in mare: in settimana i funerali

 
BatRifiuti
Discarica di Canosa, Stea: «In arrivo 4,2 mln per chiusura definitiva»

Discarica di Canosa, Stea: «In arrivo 4,2 mln per chiusura definitiva»

 
BrindisiUn mistero di 2000 anni fa
Brindisi, dalla Germania archeologi setacciano il mare a caccia del disco di Nebra

Brindisi, dalla Germania archeologi in mare a caccia del disco di Nebra

 
MateraL'omicidio
Pastore nel Materano, killer condannato a 26 anni di carcere

Pastore ucciso nel Materano, killer condannato a 26 anni

 
BariIl caso
Bari, dress code alle corsiste: al via interrogatorio dell'ex giudice Bellomo

Bari, dress code alle corsiste: dopo 9 ore di interrogatorio Bellomo nega tutto

 
FoggiaMaltempo
San Severo finisce sott'acqua: strade e chiese allagate

Pioggia torrenziale, San Severo finisce sott'acqua: strade e chiese allagate

 
LecceOrganizzato da Prog On
«Canterbury Tales»: Martano capitale del Prog per una sera, con il concerto di Richard Sinclair

«Canterbury Tales»: Martano capitale del Prog per una sera, con il concerto di Richard Sinclair

 
PotenzaDai carabinieri
Merce pagata e mai consegnata: 4 denunce nel Potentino per truffe online

Merce pagata e mai consegnata: 4 denunce nel Potentino per truffe online

 

i più letti

sos commercio

«Comprate "sotto casa"
non fate morire Foggia»

L'appello degli esercenti di corso Giannone affidato a un cartello

«Comprate "sotto casa"  non fate morire Foggia»

FOGGIA - Al primo sguardo sembra un cartello pubblicitario, ma poi colpisce il colore beige con la scritta di colore rosso e nero: «Non fate morire la nostra città! Fate compere sotto casa».

Un messaggio semplice, un appello accorato ai concittadini-acquirenti: è l’iniziativa dei commercianti di corso Giannone, non tutti, ma molti fra i titolari degli esercizi rimasti in attività in quello che era «il salotto» della città, da quest’estate eterno cantiere, ma da qualche anno ormai alle prese con il calo delle vendite.

Sono tante le motivazioni del progressivo allontanamento dei clienti: «C’è dispersione per via dei centri commerciali. La gente viene, al massimo guarda, ma non compera. Si lamentano molto del parcheggio a pagamento. Doveva esserci un lato della strada a sosta libera e invece si paga ovunque. Questo dissuade molto»: così Floriana, sulla soglia del negozio di complementi d’arredo Fata Morgana, che è sul corso da quindici anni. Tre lustri durante i quali le sorti della centralissima arteria cittadina con i negozi lussuosi e le vetrine luccicanti sono bruscamente cambiate, cedendo il passo al degrado di cassonetti immersi nei rifiuti sparsi attorno, al buio che, come una macchia d’olio, diventa sera dopo sera sempre più ampio.

Una dopo l’altra si spengono le insegne dei negozi, si svuotano gli scaffali e l’illuminazione pubblica sempre più debole fa il resto. Lontanissimi i tempi dello struscio sul corso per guardare le vetrine, anche perché è impossibile camminare nel traffico ed è pericoloso muoversi sui marciapiedi, sconnessi, con bordi mancanti, con buche e cedimenti da fratture «Qui, davanti al negozio, su questo marciapiede - aggiunge Floriana - cadono decine di persone».

Un negozio di acquariologia è di per sé una curiosità, ma anche un servizio per quanti sono appassionati di acquari e mondo subacqueo, eppure... «La gente si ferma poco e quando lo fa - dice Pia - entra, guarda, prende persino le misure dell’acquario e poi non torna a comprare. Non ci sono soldi, questa è la motivazione principale, ma molti, soprattutto i giovani, ormai comprano tutto on line, con l’intento di risparmiare».

I negozi aperti di corso Giannone si concentrano soprattutto nella parte del corso più vicina a piazza Cavour, quella non interessata dai lavori al sottosuolo, ma anche qui, di sera, è difficile muoversi perché parte della strada e via Della Rocca che l’attraversa piombano nel buio per scarsa illuminazione pubblica. «Servirebbero iniziative per richiamare l’attenzione - suggerisce Floriana - nel periodo natalizio, quando sono state organizzate, c’è stato un ritorno, ma è evidente che le vendite non possono concentrarsi in un unico periodo».

Il negozio sotto casa, quello di vicinato ha fatto il suo tempo? Stando al “termometro” di corso Giannone sembrerebbe di sì.

a.lang.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie