Martedì 23 Ottobre 2018 | 13:17

NEWS DALLA SEZIONE

Tutela ambientale
Il ministro Costa «laurea» l'Ateneo di Foggia: è il primo «plastic free»

Il ministro Costa «laurea» l'Ateneo di Foggia: è il pri...

 
Il caso
Lucera, tenta di estorcere 5500 euro a una suora della Caritas: arrestato

Lucera, tenta di estorcere 5500 euro a una suora della ...

 
A Foggia
Blogger e influencer raccontano il cibo: ecco la social dinner

Blogger e influencer raccontano il cibo: ecco la social...

 
Indaga la Polizia
Foggia, grave un ragazzo 18 anni«Pestato da buttafuori discoteca»

Foggia, grave un ragazzo 18 anni: «Pestato da buttafuor...

 
A Cerignola
Rigenerazione urbana: street art nel rione Torricelli

Rigenerazione urbana: street art nel rione Torricelli

 
Blitz della Polizia
Foggia, catturata banda di rapinatori: colpi in negozi e gioiellerie, 5 arresti

Cerignola, catturata banda di rapinatori con la «mazzuo...

 
Sanità
Foggia, stabilizzati 105 precariall'Asl dopo più di 10 anni

Foggia, stabilizzati 105 precari all'Asl dopo più di 10...

 
A Foggia
Perseguitava l'ex compagna e i suoi genitori: non potrà più avvicinarsi

Perseguitava l'ex compagna e i suoi genitori: non potrà...

 
Trasporti
Foggia, seconda stazione, per il sindaco: «Si farà»

Foggia, seconda stazione, per il sindaco: «Si farà»

 
L'inchiesta
Lucera, sequestrata sede giudice di pace: «È pericolosa per la pubblica incolumità»

Lucera, sequestrata sede giudice di pace: «È pericolosa...

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

i più letti

Nutrito anche il cartellone degli spettacoli per la festa

Tutto pronto a Monte Sant'Angelo
per la solennità di San Michele

La processione della «spada»  apre la solennità dell'Arcangelo

MONTE SANT'ANGELO - A fine settembre, puntuale come ogni anno dopo l’estate, ritorna la sentitissima Festa Patronale di Monte Sant’Angelo in onore di San Michele Arcangelo, patrono della città, simile a “chi è come Dio. Al centro come sempre le celebrazioni religiose, con il momento più atteso: la Processione della Sacra Spada di venerdì 29 settembre, affiancate da un ricco ed eterogeneo programma di eventi messo a punto dal Comitato Festa Patronale 2017 guidato da Felice Piemontese.

La festa, che si svilupperà per le vie del centro storico di Monte Sant’Angelo dal 27 settembre al 1 ottobre 2017, sarà dedicata alla musica, alle piazze della musica e ai concerti, ben cinque. Ospite attesissimo del programma sarà Enrico Ruggeri, leggenda della musica italiana, uno chansonnier nato dal punk e battezzato a Sanremo dall’irriverente pop di “Contessa” e in breve autore di tante storiche pagine della nostra canzone, per sé e per gli altri.

A Monte Sant’Angelo Ruggeri arriverà con il suo nuovo tour “Dai Decibel ad oggi: 40 anni di successi”, il momento celebrativo che segna la réunion dei Decibel (la formazione storica nata nel 1977 da Ruggieri, Capeccia e Muzio) con Fulvio Muzio e Silvio Capeccia.

La musica, però, avrà altre suggestioni e dinamiche. Giovedì 28 a partire dalle ore 21.30, nello splendido scenario di Piazza de Galganis, dopo un momento dedicato al gruppo “Music Therapy” del Centro Sociale per Anziani “San Michele Arcangelo”, spazio al jazz e alla leggerezza di “Casarano incontra Servillo”, un incontro musicale fra il sassofonista Raffaele Casarano, il pianista William Greco e l’estro di Peppe Servillo, già raffinato interprete e voce degli Avion Travel. Un percorso musicale che, accanto ad alcune canzoni di grandi cantautori italiani e brani composti dai due musicisti salentini, omaggerà con reinterpretazioni in chiave originale e arrangiamenti creati per l’occasione l’inquieta anima di Luigi Tenco, voce e volto migliore di quella prolifica “scuola genovese” musicale.

Dal jazz al pop, passando per il cantautorato, venerdì 29 alle 22.30 in Piazza de Galganis appuntamento con “Il gelato dopo il mare”, il nuovo tour di Renzo Rubino, l’estravagante cantautore pugliese, poliedrico performer a metà fra musica e teatro, a Sanremo premio della critica “Mia Martini” nel 2013 con “Amami Uomo” e nel 2014 terzo classificato con “Ora”. Il programma musicale si aprirà e si concluderà, il 27 settembre e il 1 ottobre 2017, con un viaggio nelle tradizioni musicali popolari pugliesi, dal Gargano al Salento, da Monte Sant’Angelo a Melpignano. Il 27 settembre in Piazza Beneficenza alle ore 21.00 la Puglia balla al ritmo delle tradizioni e delle tarantelle garganiche con il concerto della Grande Orchestra Popolare “OPM & Capitanata”. Il 1 ottobre, invece, il viaggio si concluderà in Piazza Duca d’Aosta alle ore 21.00 con la pizzica salentina e il grande Concerto dell’Orchestra della “Notte della Taranta”, la formazione che anima da vent’anni il concertone di Melpignano, il festival da 200mila persone più significativo della cultura popolare in Europa. Ad arricchire la serata la partecipazione straordinaria di Enzo Avitabile, l’uomo del pop, del ritmo afro-americano, di Napoli, della musica antica, della zeza e del canto sacro. Si chiude quindi con il djset che vedrà in consolle i dj ARM e Remo Amatore insieme allo special guest Marco Guacci, speaker di Radionorba.

Oltre ai principali appuntamenti musicali non mancheranno eventi dedicati ai più piccoli, allo sport, agli spettacoli pirotecnici ed alla solidarietà grazie anche alla collaborazione con il Coordinamento Provinciale e la Delegazione Comunale di Telethon.

«Mi emoziona leggere questo ricco programma di eventi. È la mia prima festa patronale da Sindaco di Monte Sant’Angelo, sento forte la responsabilità di donare ai miei concittadini una festa alla loro altezza», dichiara il Sindaco di Monte Sant’Angelo Pierpaolo d’Arienzo che aggiunge: «Permettetemi di ringraziare il comitato Festa Patronale e il suo Presidente Felice Piemontese che instancabili hanno lavorato per costruire questo bellissimo programma. Un ringraziamento doveroso a tutti i cittadini e a tutte le aziende che con enorme generosità hanno contribuito, ognuno in base alla proprie possibilità, a rendere tutto questo possibile. Sono profondamente orgoglioso di poter annunciare inoltre che quest’anno saremo finalmente in grado di offrire ospitalità ai tanti ambulanti presenti alla festa grazie alla collaborazione con la Caritas.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400