Sabato 20 Luglio 2019 | 13:39

NEWS DALLA SEZIONE

nel Foggiano
Lucera, festa patronale senza la musica: Comune al capolinea con i fondi

Lucera, festa patronale senza la musica: Comune al capolinea con i fondi

 
Il rapporto
Relazione semestrale Dia: «Mafia foggiana più efferata della 'ndrangheta»

Relazione semestrale Dia: «Mafia foggiana più efferata della 'ndrangheta»

 
Lo stabilimento
Con la Princes Foggia diventa capitale del pomodoro: in arrivo 1500 posti di lavoro

Con la Princes Foggia diventa capitale del pomodoro: ogni stagione offerti fino a 1500 posti di lavoro

 
Sfruttamento del lavoro
Caporalato, conferenza permanente in Prefettura a Foggia

Caporalato, conferenza permanente in Prefettura a Foggia

 
Corsa alle polizze
Foggia, clima pazzo: agricoltori «costretti» ad assicurarsi

Foggia, clima pazzo: agricoltori «costretti» ad assicurarsi

 
Emergenza abitativa
Foggia, da 14 anni vivono in container invasi da topi e blatte: la protesta delle mamme

Foggia, da 14 anni in container invasi da topi e blatte: secondo giorno di protesta delle mamme

 
Femminicidio
San Severo, uccisa dal fidanzato, il legale: è morta annegata, non strangolata

San Severo, uccisa dal fidanzato, il legale: è morta annegata, non strangolata. Domani i funerali

 
Nel Foggiano
Orta Nova, commando sequestra camionista e scappa con tir pieno di sigarette

Orta Nova, banda sequestra camionista e scappa con tir pieno di sigarette

 
Bullismo
Candela, 15enne disabile picchiato e insultato nella villa comunale da coetanei

Candela, 15enne disabile picchiato e insultato in villa comunale da coetanei

 
Operazione Rodolfo
Mafia e estorsione a imprenditori agricoli: in carcere 3 esponenti clan foggiani

Foggia, mafia e estorsione a imprenditori agricoli: in carcere 3 esponenti clan

 

Il Biancorosso

CALCIO MERCATO
Cornacchini aspetta altri rinforziIl Bari va a caccia di difensori

Cornacchini aspetta altri rinforzi
Il Bari va a caccia di difensori

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoDalla polizia
Taranto, la madre non gli dà soldi per la droga, lui tenta di strangolarla: arrestato

Taranto, la madre non gli dà soldi per la droga, lui tenta di strangolarla: arrestato

 
Potenzaeconomia
Da Melfi, allo Jonio a Lauria: la Zes Jonica è realtà

Da Melfi, allo Jonio a Lauria: la Zes Jonica è realtà

 
Barial quartiere Libertà
Bari, gestisce negozio abusivo di borse e abbigliamento contraffatto: denunciato

Bari, gestisce negozio abusivo di borse e abbigliamento contraffatto: denunciato

 
BrindisiDal 1 settembre
Ostuni dice stop alla plastica nei locali

Ostuni dice stop alla plastica nei locali

 
LecceAl centro grandi ustionati
Otranto, il fornello della casa vacanze scoppia: una turista in ospedale

Otranto, il fornello della casa vacanze scoppia: una turista in ospedale

 
Foggianel Foggiano
Lucera, festa patronale senza la musica: Comune al capolinea con i fondi

Lucera, festa patronale senza la musica: Comune al capolinea con i fondi

 
MateraIl progetto
Huwaei sbarca all'Università della Basilicata: in arrivo una sede Academy

Huawei sbarca all'Università della Basilicata: in arrivo una sede Academy

 
BatL'istanza
Bat, stop al fumo in spiaggia: via libera della Prefettura

Bat, stop al fumo in spiaggia: via libera della Prefettura

 

i più letti

Debite Ase spa

Manfredonia, Corte dei Conti
chiede risarcimento di 4,3 mln

Manfredonia, Corte dei Contichiede risarcimento di 4,3 mln

MANFREDONIA - 4.304.319,97 euro: è la somma che la Corte dei conti, Sezione regionale di controllo di Puglia, chiede la restituzione ai sensi di legge al sindaco Angelo Riccardi e a una trentina tra assessori, consiglieri comunali, dirigenti e funzionari del Comune di Manfredonia della precedente amministrazione Riccardi. L’importo di cui innanzi, corrisponde alle «somme riconosciute e pagate all’Ase SpA quali corrispettivi a saldo per le annualità 2003/2010».

La Corte dei conti di Bari ha pertanto provveduto a costituire in mora i “presunti responsabili” attraverso, come da prassi, il segretario generale del Comune di Manfredonia, Michele Smargiassi, «destinatario di un decreto a firma del vice procuratore generale della sezione giurisdizionale regionale Puglia della Corte dei conti, Pierpaolo Grasso» nel quale la magistratura contabile, fatto riferimento alla deliberazione del Consiglio comunale n. 63 del 29 novembre 2011 e «considerato che a seguito degli accertamenti istruttori e nelle more di ulteriori accertamenti è opportuno procedere a costituire in mora dei presunti responsabili», ha fatto espressa richiesta di procedere alla formale messa in mora di coloro i quali hanno proceduto a votare favorevolmente alla delibera della giunta comunale n. 342 del 23 novembre 2011 ad oggetto “Determinazione debiti fuori bilancio a favore dell’ASE, annualità dal 1991 al 2010” nonché di coloro “che hanno espresso parere di regolarità tecnica e contabile e del segretario generale presente alla deliberazione”. Stessa procedura per la deliberazione del consiglio comunale n. 63 del 29 novembre 2011 avente il medesimo oggetto di quella precedente.

Costituzione in mora anche nei confronti «dei componenti del Collegio dei revisori che hanno espresso parere favorevole alla deliberazione, composto da Raffaele Ognissanti, presidente, Giovanni Pio Gelsomino e Francesco Mele, componenti»; di Michelangelo Nigro, dirigente del settore bilancio; del dirigente Matteo Ognissanti per aver svolto le funzioni di vice segretario generale verbalizzante; il segretario generale Federico Giovanni Fiorentino per aver svolto le funzioni di segretario verbalizzante. A dare notizia del provvedimento della Corte dei conti un comunicato del Comune di Manfredonia.
Michele Apollonio

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie