Sabato 20 Luglio 2019 | 14:07

NEWS DALLA SEZIONE

nel Foggiano
Lucera, festa patronale senza la musica: Comune al capolinea con i fondi

Lucera, festa patronale senza la musica: Comune al capolinea con i fondi

 
Il rapporto
Relazione semestrale Dia: «Mafia foggiana più efferata della 'ndrangheta»

Relazione semestrale Dia: «Mafia foggiana più efferata della 'ndrangheta»

 
Lo stabilimento
Con la Princes Foggia diventa capitale del pomodoro: in arrivo 1500 posti di lavoro

Con la Princes Foggia diventa capitale del pomodoro: ogni stagione offerti fino a 1500 posti di lavoro

 
Sfruttamento del lavoro
Caporalato, conferenza permanente in Prefettura a Foggia

Caporalato, conferenza permanente in Prefettura a Foggia

 
Corsa alle polizze
Foggia, clima pazzo: agricoltori «costretti» ad assicurarsi

Foggia, clima pazzo: agricoltori «costretti» ad assicurarsi

 
Emergenza abitativa
Foggia, da 14 anni vivono in container invasi da topi e blatte: la protesta delle mamme

Foggia, da 14 anni in container invasi da topi e blatte: secondo giorno di protesta delle mamme

 
Femminicidio
San Severo, uccisa dal fidanzato, il legale: è morta annegata, non strangolata

San Severo, uccisa dal fidanzato, il legale: è morta annegata, non strangolata. Domani i funerali

 
Nel Foggiano
Orta Nova, commando sequestra camionista e scappa con tir pieno di sigarette

Orta Nova, banda sequestra camionista e scappa con tir pieno di sigarette

 
Bullismo
Candela, 15enne disabile picchiato e insultato nella villa comunale da coetanei

Candela, 15enne disabile picchiato e insultato in villa comunale da coetanei

 
Operazione Rodolfo
Mafia e estorsione a imprenditori agricoli: in carcere 3 esponenti clan foggiani

Foggia, mafia e estorsione a imprenditori agricoli: in carcere 3 esponenti clan

 

Il Biancorosso

CALCIO MERCATO
Cornacchini aspetta altri rinforziIl Bari va a caccia di difensori

Cornacchini aspetta altri rinforzi
Il Bari va a caccia di difensori

 

NEWS DALLE PROVINCE

Calcio LecceGiallorossi
Muore a 82 anni ex patron del Lecce Giovanni Semeraro

Muore a 82 anni ex patron del Lecce Giovanni Semeraro

 
TarantoDalla polizia
Taranto, la madre non gli dà soldi per la droga, lui tenta di strangolarla: arrestato

Taranto, la madre non gli dà soldi per la droga, lui tenta di strangolarla: arrestato

 
Potenzaeconomia
Da Melfi, allo Jonio a Lauria: la Zes Jonica è realtà

Da Melfi, allo Jonio a Lauria: la Zes Jonica è realtà

 
Barial quartiere Libertà
Bari, gestisce negozio abusivo di borse e abbigliamento contraffatto: denunciato

Bari, gestisce negozio abusivo di borse e abbigliamento contraffatto: denunciato

 
BrindisiDal 1 settembre
Ostuni dice stop alla plastica nei locali

Ostuni dice stop alla plastica nei locali

 
Foggianel Foggiano
Lucera, festa patronale senza la musica: Comune al capolinea con i fondi

Lucera, festa patronale senza la musica: Comune al capolinea con i fondi

 
MateraIl progetto
Huwaei sbarca all'Università della Basilicata: in arrivo una sede Academy

Huawei sbarca all'Università della Basilicata: in arrivo una sede Academy

 
BatL'istanza
Bat, stop al fumo in spiaggia: via libera della Prefettura

Bat, stop al fumo in spiaggia: via libera della Prefettura

 

i più letti

All'incrocio di Ripalta

Lesina, romeno falciato
mentre passeggia sulla «16»

Lesina, romeno falciatomentre passeggia sulla «16»

LESINA - Troppo buio. Nulla ha potuto fare per non investirlo mentre camminava lungo la strada. L’impatto è stato fatale per un cittadino rumeno - quasi certamente uno dei tanti braccianti che abita nei poderi della zona - morto l’altra sera dopo essere stato falciato da una macchina a ridosso dell’incrocio di Ripalta, in territorio di Lesina. Il conducente della macchina si è subito fermato per prestare i primi soccorsi ma è stato tutto inutile perché la vittima era deceduta sul colpo.
Sul posto i carabinieri della stazione del centro lagunare e gli operatori del “118” che non hanno potuto far altro che constatare la morte. Dopo gli accertamenti di rito e i rilievi dei militari dell’Arma, il corpo è stato trasferito all’obitorio a disposizione dell’autorità giudiziaria.
Non è la prima volta che quel tratto di strada diventa protagonista di un incidente stradale, e per giunta mortale. Era già successo qualche settimana fa, quando un altro straniero era rimasto coinvolto in un incidente perdendo la vita in modalità quasi identiche.
Si tratta di un incrocio molto ampio e raso dove la strada statale “16 Adriatica” si interseca con la provinciale per Ripalta, borgo distante pochi chilometri che rientra nella giurisdizione amministrativa di Lesina.
Incrocio molto frequentato, soprattutto da mezzi pesanti e anche da tanti pedoni, perlopiù braccianti stranieri che trovano ricovero nelle tante case coloniche disseminate nella zona. Per cui ai camionisti e agli automobilisti capita spesso di imbattersi in persone che vagano a piedi o in sella a bicicletta senza luci catarifrangenti. Senza dimenticare che, spesso, a scontrarsi sono anche i mezzi, quasi sempre per sorpassi azzardati o svolte repentine. Così come non va dimenticato che l’area è molto frequentata da prostitute che spesso “distraggono” l’attenzione degli automobilisti.
Per questo da tempo si chiede maggiore attenzione per l’incrocio di Ripalta. Sarebbe auspicabile realizzare un attraversamento canalizzato che permetta di evitare ulteriori e pericoli che, su quel tratto di strada, sembrano essere sempre in agguato. Male non sarebbe illuminare l’incrocio per evitare altre vittime. L’elenco è già abbastanza lungo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie