Venerdì 23 Agosto 2019 | 19:26

NEWS DALLA SEZIONE

Lotta alla droga
Trinitapoli, beccati 92 pacchi di cannabis light, ma in realtà era marijuana illegale

Trinitapoli, beccati con 92 pacchi di finta-cannabis light: arrestati in 2

 
Il caso
Foggia senza un canile: cuccioli salvati da volontari

Foggia senza un canile: cuccioli salvati da volontari

 
La condanna
Foggia, 8 chili marijuana in frigo: patteggia due anni

Foggia, 8 chili marijuana in frigo: patteggia due anni

 
Dai Cc
San Ferdinando, aveva una pistola con cartucce: arrestato 49enne

San Ferdinando, aveva una pistola con cartucce: arrestato 49enne

 
Aggressione verbale
Cerignola, vuole la precedenza al pronto soccorso e infierisce sul medico

Cerignola, vuole la precedenza al pronto soccorso e infierisce sul medico

 
L'inchiesta
Cerignolano ucciso a Lodi, dubbi del pm sul movente della gelosia

Cerignolano ucciso a Lodi, dubbi del pm sul movente della gelosia

 
L'idea di due gelatai
Zapponeta, per preparare gelati usano la bava di lumaca invece dell’acqua

Zapponeta, per preparare gelati bava di lumaca al posto dell’acqua

 
Il ritrovamento
Ex macello di Cerignola nascondiglio per bombe e per droga

Ex macello di Cerignola nascondiglio per bombe e per droga

 
Il caso
Foggia, fiamme lungo i binari: traffico ferroviario sospeso e ritardi

Foggia, fiamme lungo i binari: traffico treni a singhiozzo. 
Uomo travolto da Lecce-Milano

 
L'INGV
Manfredonia, piccola scossa di terremoto sul Gargano

Manfredonia, piccola scossa di terremoto sul Gargano

 

Il Biancorosso

IL PUNTO
Il Bari gioca la carta Schiavone ci sarà più qualità a centrocampo

Il Bari gioca la carta Schiavone
ci sarà più qualità a centrocampo

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoL'offesa
Taranto, scritta contro dirigente Ugl: «Chicco Russo fascio infame»

Taranto, scritta contro dirigente Ugl: «Chicco Russo fascio infame»

 
PotenzaLavoro
Fca a Melfi, da settembre stop produzione per altri 30 turni

Fca a Melfi, da settembre stop produzione per altri 30 turni

 
LecceL'evento
Notte Taranta: grande attesa per il Concertone con Elisa e Gué Pequeno

Notte Taranta: grande attesa per il Concertone con Elisa e Gué Pequeno

 
BatIl caso
Le saline di Margherita di Savoia diventano di proprietà francese

Le saline di Margherita di Savoia diventano di proprietà francese

 
FoggiaLotta alla droga
Trinitapoli, beccati 92 pacchi di cannabis light, ma in realtà era marijuana illegale

Trinitapoli, beccati con 92 pacchi di finta-cannabis light: arrestati in 2

 
HomeSulla strada 379
Scontro tra 2 auto sulla strada per Torre Canne: un morto e un ferito

Scontro tra 2 auto sulla strada per Torre Canne: un morto e un ferito

 
MateraIl sogno
Matera si candida a «Cinecittà» del Mezzogiorno

Matera si candida a «Cinecittà» del Mezzogiorno

 

i più letti

le strutture balneari sorte lungo il litorale sipontino

Scatta la tolleranza zero
contro gli abusi edilizi
sulla costa a Manfredonia

Scatta la tolleranza zero contro  gli abusi edilizi  sulla costa a Manfredonia

di Michele Apollonio

MANFREDONIA - Per anni, alcune da decenni, sono rimaste ignorate, realizzate in buona parte nella illegalità approfittando di quella assenza di verifiche e controlli. Ma anche per quelle situazioni irregolari è arrivata la fine. Della serie “tutti i nodi, prima o poi, vengono al pettine”. Parliamo delle strutture balneari sorte lungo il litorale sipontino, di quelle costruite dopo il 2004 allorquando è stato emanato con il D.Lgs. 42, il “Codice del Paesaggio”, in applicazione del Testo unico in materia urbanistica ed edilizia (D.P.R. 280/2001) e degli articoli 54 e 55 del Codice della navigazione. Interventi normativi che hanno segnato una linea di demarcazione tra costruzioni ante e post 2004. Norme che hanno posto delle precise prescrizioni nella esecuzione delle strutture balneari mirrate a salvaguardare il paesaggio, l’urbanizzazione e il demanio.

Nonostante l’introduzione di quelle norme, tanti imprenditori balneari hanno proceduto a ruota libera andando oltre il consentito. Fino a che non è intervenuta la magistratura che avvalendosi del Nucleo di polizia giudiziaria della Capitaneria di porto – Guardia costiera, ha ordinato una indagine capillare per verificare la corrispondenza delle varie situazioni alle normative vigenti. Per fare chiarezza dunque. Una azione accurata e delicata che ha prodotto esiti per certi aspetti sorprendenti. .

Le indagini, per delega dell’autorità giudiziaria, hanno riguardato non solo le attività contra legem sul demanio, ma anche gli abusi in materia urbanistica e paesaggistica di fatto colmando una lacuna dal Comune di Manfredonia cui compete la potestà gestoria del demanio che evidentemente non è stata esercitata. Tant’è che le ordinanze relative allo smontaggio o alla demolizione delle strutture irregolari, le ha dovute emettere il sindaco.

Le indagini del Nucleo di polizia giudiziaria della Capitaneria di porto, si sono estese al contiguo litorale di Zapponeta dove sono state scoperte sette situazioni illegali riguardanti strutture balneari per le quali è stata inviata notizia di reato alla Procura di Foggia a carico dei titolari-gestori delle stesse, nonché numerose dune abusivamente realizzate.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie