Sabato 20 Luglio 2019 | 01:49

NEWS DALLA SEZIONE

Il rapporto
Relazione semestrale Dia: «Mafia foggiana più efferata della 'ndrangheta»

Relazione semestrale Dia: «Mafia foggiana più efferata della 'ndrangheta»

 
Lo stabilimento
Con la Princes Foggia diventa capitale del pomodoro: in arrivo 1500 posti di lavoro

Con la Princes Foggia diventa capitale del pomodoro: ogni stagione offerti fino a 1500 posti di lavoro

 
Sfruttamento del lavoro
Caporalato, conferenza permanente in Prefettura a Foggia

Caporalato, conferenza permanente in Prefettura a Foggia

 
Corsa alle polizze
Foggia, clima pazzo: agricoltori «costretti» ad assicurarsi

Foggia, clima pazzo: agricoltori «costretti» ad assicurarsi

 
Emergenza abitativa
Foggia, da 14 anni vivono in container invasi da topi e blatte: la protesta delle mamme

Foggia, da 14 anni in container invasi da topi e blatte: secondo giorno di protesta delle mamme

 
Femminicidio
San Severo, uccisa dal fidanzato, il legale: è morta annegata, non strangolata

San Severo, uccisa dal fidanzato, il legale: è morta annegata, non strangolata. Domani i funerali

 
Nel Foggiano
Orta Nova, commando sequestra camionista e scappa con tir pieno di sigarette

Orta Nova, banda sequestra camionista e scappa con tir pieno di sigarette

 
Bullismo
Candela, 15enne disabile picchiato e insultato nella villa comunale da coetanei

Candela, 15enne disabile picchiato e insultato in villa comunale da coetanei

 
Operazione Rodolfo
Mafia e estorsione a imprenditori agricoli: in carcere 3 esponenti clan foggiani

Foggia, mafia e estorsione a imprenditori agricoli: in carcere 3 esponenti clan

 
Il video
San Severo, la festa del Soccorso con la corsa dei «fujenti» tra i petardi

San Severo, la festa del Carmelo con la corsa dei «fujenti» tra i petardi

 

Il Biancorosso

CALCIO MERCATO
Cornacchini aspetta altri rinforziIl Bari va a caccia di difensori

Cornacchini aspetta altri rinforzi
Il Bari va a caccia di difensori

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoAl rione Salinella
Taranto, uccisero pregiudicato sparando tra la gente: 20 anni a 2 fratelli

Taranto, uccisero pregiudicato sparando tra la gente: 20 anni a 2 fratelli

 
BariSocietà fallì nel 2011
Bancarotta, Riesame restituisce 1mln di euro a imprenditore barese Degennaro

Bancarotta, Riesame restituisce 1mln di euro a imprenditore barese Degennaro

 
PotenzaL'incidente
Teana, travolto da trattore mentre lavorava i campi: morto 77enne

Teana, travolto da trattore mentre lavorava i campi: morto 77enne

 
LecceL'evento
Otranto, il Faro di Punta Palascìa apre al pubblico

Otranto, il Faro di Punta Palascìa apre al pubblico

 
MateraIl progetto
Huwaei sbarca all'Università della Basilicata: in arrivo una sede Academy

Huawei sbarca all'Università della Basilicata: in arrivo una sede Academy

 
BrindisiPer un valore di 1000 euro
Da Brindisi al Coin di Lecce per rubare profumi: arrestati tre giovani

Da Brindisi al Coin di Lecce per rubare profumi: arrestati tre giovani

 
BatL'istanza
Bat, stop al fumo in spiaggia: via libera della Prefettura

Bat, stop al fumo in spiaggia: via libera della Prefettura

 

i più letti

Confermata la condanna a 30 anni

Foggia, uccise la moglie
niente sconti per Quarta

Foggia, uccise la moglie  niente sconti per Quarta

Confermata dalla Corte d’appello di Trento la condanna a 30 anni di reclusione nei confronti si Marco Quarta, l’agente immobiliare quarantenne accusato di avere ucciso a coltellate il 12 marzo 2015 l’ex moglie, Carmela Morlino, foggiana, figlia del professor Matteo, già assessore alla pubblica istruzione del Comune di Foggia, davanti alla sua casa di Zivignago di Pergine.

I giudici hanno dunque confermato il giudizio di primo grado non riconoscendo la parziale incapacità di intendere e di volere di Quarta al momento dei fatti. Dunque secondo i giudici della Corte d’appello l’uomo sarebbe stato pienamente in sé quando affrontò la moglie, davanti ai figli, con un coltello colpendola 15 volte.

La sentenza è stata letta a conclusione della seconda udienza a Trento del processo d’appello a Marco Quarta. In primo grado Quarta era stato condannato a 30 anni di reclusione. L’accusa era di omicidio pluriaggravato per la premeditazione, la crudeltà e il vincolo coniugale. Lo scorso 20 giugno, in apertura del processo d’appello, la difesa aveva chiesto la riapertura della fase istruttoria, sollecitando una perizia psichiatrica sull’uomo, sulla base di una consulenza di parte firmata dallo psichiatra Ezio Bincoletto. Veniva evidenziato per Quarta «un disturbo di personalità con tratti prevalentemente paranoidi ed impulsivi». Scompensi psichiatrici che l’uomo, secondo la difesa, avrebbe manifestato ben prima del delitto.

Dopo l’omicidio, Marco Quarta, originario del leccese, si diede alla fuga nel nord Italia. Fu successivamente arrestato a Rovigo dopo sette sette giorni di fuga. L’uomo, immobiliarista 40enne, fu catturato dai dai carabinieri grazie alla segnalazione di una donna che lo ha riconosciuto fare compere in un supermercato. L’arresto avvenne proprio nel giorno in cui a Zivignano, vicino Trento, era in corso una fiaccolata per Carmela e contro la violenza sulle donne.

In seguito a quella tragica vicenda il Tribunale per i minorenni ha affidato i due figli di Carmela Morlino, ora di otto e cinque anni alle cure dei nonni materni.

Carmela Morlino, ricordata anche nella sua città natale con una serie di iniziative ed una fiaccolata, è tumulata nel cimitero di Foggia.

Dopo la sentenza della Corte d’appello presso il Tribunale di Trento, che ha appunto confermato i 30 anni di reclusione a Quarta, non è escluso che i legali dell’immobiliarista presentino ulteriore ricorso in Cassazione per la revisione del processo. Le motivazioni della sentenza si conosceranno nelle prossime settimane.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie