Martedì 23 Luglio 2019 | 05:17

NEWS DALLA SEZIONE

Sanità
Foggia sanità service, Emiliano: «firmati 150 contratti di lavoro a tempo indeterminato»

Foggia, Sanità Service: firmati 150 contratti di lavoro a tempo indeterminato

 
Nel Foggiano
Auto in fiamme sulla A14 dopo tamponamento: una 34enne estratta viva dalle lamiere

Auto in fiamme sulla A14 dopo tamponamento: una 34enne estratta viva dalle lamiere

 
In via La Piccirella
Foggia, furto in casa di una professionista, ladri via con 40mila euro di gioielli e orologi

Foggia, furto in casa di una professionista, ladri via con 40mila euro di gioielli e orologi

 
La decisione
S.Giovanni Rotondo: Tar boccia la «tassa» sugli autobus dei pellegrini

S.Giovanni Rotondo: Tar boccia la «tassa» sugli autobus dei pellegrini

 
Tra Mattinata e Vieste
Resort senza autorizzazioni: sequestro nel Foggiano

Resort senza autorizzazioni: sequestro nel Foggiano

 
Autoriciclaggio
Inchiesta Foggia calcio: indagati anche ex vicepresidente Curci e il fratello

Inchiesta Foggia calcio: indagati anche ex vicepresidente Curci e il fratello

 
Policlinico
Foggia, via Pinto chiusa dal 29 luglio: nuova mobilità per l'ospedale

Foggia, via Pinto chiusa dal 29 luglio: nuova mobilità per l'ospedale

 
Il premio
Vieste Archeofilm: vince Nicolò Bongiorno, figlio di Mike

Vieste Archeofilm: vince Nicolò Bongiorno, figlio di Mike

 
La tragedia
Foggia, scontro tra auto della Finanza e scooter: muore 15enne

Foggia, auto della Finanza contro scooter: muore 15enne, non aveva il casco

 
nel Foggiano
Lucera, festa patronale senza la musica: Comune al capolinea con i fondi

Lucera, festa patronale senza la musica: Comune al capolinea con i fondi

 

Il Biancorosso

IL CALENDARIO
Bari, ecco i prossimi impegnidal Pisa alla coppa Italia

Bari, ecco i prossimi impegni: dal Pisa alla coppa Italia

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceL'operazione
Lecce, lido abusivo a Torre Castiglione: sequestrato dalla Guardia Costiera

Lecce, lido abusivo a Torre Castiglione: sequestrato dalla Guardia Costiera

 
TarantoL'incidente
Taranto, investe donna e fugge via: rintracciato pirata della strada

Taranto, investe donna e fugge via in auto: rintracciato pirata della strada

 
Brindisi«Felicità è donare»
Brindisi, emergenza sangue: Al Bano in prima fila a sostegno delle donazioni

Brindisi, emergenza sangue: Al Bano in prima fila a sostegno delle donazioni

 
MateraIl caso
Ambiente, sopralluogo assessore Basilicata su spiagge del Metapontino

Ambiente, sopralluogo assessore Basilicata su spiagge del Metapontino

 
FoggiaSanità
Foggia sanità service, Emiliano: «firmati 150 contratti di lavoro a tempo indeterminato»

Foggia, Sanità Service: firmati 150 contratti di lavoro a tempo indeterminato

 
PotenzaDalla Polizia Locale
Basilicata, spiagge sicure: più di duemila beni sequestrati

Basilicata, spiagge sicure: più di duemila beni sequestrati

 

i più letti

Gestione e raccolta dei rifiuti a San Giovanni Rotondo denunciate tre persone

Gestione e raccolta dei rifiuti a San Giovanni Rotondo denunciate tre persone
SAN GIOVANNI ROTONDO (FOGGIA) – I carabinieri della Compagnia di San Giovanni Rotondo e del Nucleo operativo ecologico di Bari, insieme a personale dello Spesal dell’Asl locale, hanno denunciato i due responsabili della ditta incaricata della raccolta dei rifiuti del comune di San Giovanni Rotondo e un dirigente dello stesso Municipio. I tre sono accusati di aver gestito illecitamente, e su area non idonea, l'attività di raccolta, gestione rifiuti e trattamento delle acque. I carabinieri hanno sequestrato l’intera area, di circa 7.000 metri quadri, destinata allo stoccaggio dei rifiuti solidi urbani prodotti dall’abitato di San Giovanni Rotondo.

Durante un controllo i carabinieri hanno accertato che l’area in questione si presentava solo per una piccola parte pavimentata e con tettoia, come previsto dalla normativa ambientale, risultando in gran parte sprovvista di impermeabilizzazione. Sull'area non pavimentata sono stati trovati cassoni colmi di rifiuti differenziati, altri rifiuti speciali della stessa natura, inerti da demolizione stoccati direttamente sul terreno, nonchè vistose chiazze di percolato maleodorante, che fuoriusciva dai mezzi colmi di rifiuti parcheggiati.

Il legale rappresentante della ditta incaricata per la raccolta dei rifiuti è stato denunciato anche per non aver messo a disposizione dei lavoratori attrezzature idonee ai fini della salute e sicurezza sul luogo di lavoro e non aver adottato misure di prevenzione. I mezzi utilizzati per la raccolta dei rifiuti, per quanto accertato dai carabinieri, erano fatiscenti e privi di dispositivi di equipaggiamento necessari per la sicurezza stradale e del personale. Su un mezzo non funzionava il freno di stazionamento, tanto che nel corso del controllo il conducente ha chiesto di potersi fermare in un punto dove fosse presente un marciapiede per appoggiare la ruota sinistra del veicolo sul cordolo e potersi fermare.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie