Sabato 20 Luglio 2019 | 13:19

NEWS DALLA SEZIONE

nel Foggiano
Lucera, festa patronale senza la musica: Comune al capolinea con i fondi

Lucera, festa patronale senza la musica: Comune al capolinea con i fondi

 
Il rapporto
Relazione semestrale Dia: «Mafia foggiana più efferata della 'ndrangheta»

Relazione semestrale Dia: «Mafia foggiana più efferata della 'ndrangheta»

 
Lo stabilimento
Con la Princes Foggia diventa capitale del pomodoro: in arrivo 1500 posti di lavoro

Con la Princes Foggia diventa capitale del pomodoro: ogni stagione offerti fino a 1500 posti di lavoro

 
Sfruttamento del lavoro
Caporalato, conferenza permanente in Prefettura a Foggia

Caporalato, conferenza permanente in Prefettura a Foggia

 
Corsa alle polizze
Foggia, clima pazzo: agricoltori «costretti» ad assicurarsi

Foggia, clima pazzo: agricoltori «costretti» ad assicurarsi

 
Emergenza abitativa
Foggia, da 14 anni vivono in container invasi da topi e blatte: la protesta delle mamme

Foggia, da 14 anni in container invasi da topi e blatte: secondo giorno di protesta delle mamme

 
Femminicidio
San Severo, uccisa dal fidanzato, il legale: è morta annegata, non strangolata

San Severo, uccisa dal fidanzato, il legale: è morta annegata, non strangolata. Domani i funerali

 
Nel Foggiano
Orta Nova, commando sequestra camionista e scappa con tir pieno di sigarette

Orta Nova, banda sequestra camionista e scappa con tir pieno di sigarette

 
Bullismo
Candela, 15enne disabile picchiato e insultato nella villa comunale da coetanei

Candela, 15enne disabile picchiato e insultato in villa comunale da coetanei

 
Operazione Rodolfo
Mafia e estorsione a imprenditori agricoli: in carcere 3 esponenti clan foggiani

Foggia, mafia e estorsione a imprenditori agricoli: in carcere 3 esponenti clan

 

Il Biancorosso

CALCIO MERCATO
Cornacchini aspetta altri rinforziIl Bari va a caccia di difensori

Cornacchini aspetta altri rinforzi
Il Bari va a caccia di difensori

 

NEWS DALLE PROVINCE

Potenzaeconomia
Da Melfi, allo Jonio a Lauria: la Zes Jonica è realtà

Da Melfi, allo Jonio a Lauria: la Zes Jonica è realtà

 
Tarantonel tarantino
Massafra, riduce il figlio in schiavitù, lo picchia e lo isola: arrestato 47enne

Massafra, riduce il figlio in schiavitù, lo picchia e lo isola: arrestato 47enne

 
Barial quartiere Libertà
Bari, gestisce negozio abusivo di borse e abbigliamento contraffatto: denunciato

Bari, gestisce negozio abusivo di borse e abbigliamento contraffatto: denunciato

 
BrindisiDal 1 settembre
Ostuni dice stop alla plastica nei locali

Ostuni dice stop alla plastica nei locali

 
LecceAl centro grandi ustionati
Otranto, il fornello della casa vacanze scoppia: una turista in ospedale

Otranto, il fornello della casa vacanze scoppia: una turista in ospedale

 
Foggianel Foggiano
Lucera, festa patronale senza la musica: Comune al capolinea con i fondi

Lucera, festa patronale senza la musica: Comune al capolinea con i fondi

 
MateraIl progetto
Huwaei sbarca all'Università della Basilicata: in arrivo una sede Academy

Huawei sbarca all'Università della Basilicata: in arrivo una sede Academy

 
BatL'istanza
Bat, stop al fumo in spiaggia: via libera della Prefettura

Bat, stop al fumo in spiaggia: via libera della Prefettura

 

i più letti

Pensionata in fin di vita pestata dai ladri per 300 euro in villetta a Torremaggiore

Pensionata in fin di vita pestata dai ladri per 300 euro in villetta a Torremaggiore
TORREMAGGIORE (FOGGIA) - E’ in fin di vita in un letto di rianimazione degli Ospedali riuniti dopo essere stata massacrata durante una rapina in casa. Si chiama Emma Narciso, vedova di 85 anni e ora la sua vita è appesa a un filo. I medici del nosocomio foggiano ce la stanno mettendo tutta per mantenerla in vita ma devono fare i conti con la gravità delle ferite riportate in quella che ha tutto il sapore di una brutale aggressione. Una rapina che verosimilmente si sarebbe verificata nella tarda serata di giovedì o addirittura durante la notte.

Palcoscenico del violento gesto è una villetta in contrada “Simeone”, a poca distanza dal centro abitato dove la donna abita da moti anni.Ad accorgersi di quanto accaduto la figlia che ogni mattina si reca dalla donna per le incombenze quotidiane. Quando è entrata in casa ha trovato sul pavimento il corpo dell’anziana mamma in una pozza di sangue ma comunque ancora viva. Subito ha allertato il “118” e ha chiesto l’intervento dei carabinieri. Sul posto i militari della locale stazione, del nucleo radiomobile della compagnia di San Severo e del “Sis” (Servizio investigativo scientifico) che hanno effettuato rilievi per capire cosa sia accaduto all’interno dell’abitazione di campagna.

Un dato è certo: qualcuno è entrato nella casa. La figlia della vittima ha subito intuito che la madre era stata rapinata: la donna ha trovato la camera da letto in disordine e i cassetti rovistati. Così come all’appello mancavano circa trecento euro che l’anziana madre conservava. Da qui l’ipotesi più accreditata che la donna abbia ricevuto la “visita” di qualche banda di balordi convinti di poter rubare soldi con facilità.

Qualcosa forse non è andata nel verso giusto e la donna potrebbe aver tentato di opporsi alla rapina o probabilmente ha sorpreso i rapinatori che l’avrebbero poi colpita con violenza.

Emma Narciso, pur vivendo in campagna da molto tempo e in un luogo certamente poco frequentato, non ha mai denunciato furti o visite sgradite. Nemmeno uno spillo le è stato portato via negli anni che, dal momento in cui è rimasta vedova, ha vissuto in solitudine nelle campagne di Torremaggiore.

Un lavoro non facile per gli investigatori che stanno battendo le campagne circostanti a caccia degli aggressori.[a.d’a.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie