Martedì 23 Luglio 2019 | 04:33

NEWS DALLA SEZIONE

Sanità
Foggia sanità service, Emiliano: «firmati 150 contratti di lavoro a tempo indeterminato»

Foggia, Sanità Service: firmati 150 contratti di lavoro a tempo indeterminato

 
Nel Foggiano
Auto in fiamme sulla A14 dopo tamponamento: una 34enne estratta viva dalle lamiere

Auto in fiamme sulla A14 dopo tamponamento: una 34enne estratta viva dalle lamiere

 
In via La Piccirella
Foggia, furto in casa di una professionista, ladri via con 40mila euro di gioielli e orologi

Foggia, furto in casa di una professionista, ladri via con 40mila euro di gioielli e orologi

 
La decisione
S.Giovanni Rotondo: Tar boccia la «tassa» sugli autobus dei pellegrini

S.Giovanni Rotondo: Tar boccia la «tassa» sugli autobus dei pellegrini

 
Tra Mattinata e Vieste
Resort senza autorizzazioni: sequestro nel Foggiano

Resort senza autorizzazioni: sequestro nel Foggiano

 
Autoriciclaggio
Inchiesta Foggia calcio: indagati anche ex vicepresidente Curci e il fratello

Inchiesta Foggia calcio: indagati anche ex vicepresidente Curci e il fratello

 
Policlinico
Foggia, via Pinto chiusa dal 29 luglio: nuova mobilità per l'ospedale

Foggia, via Pinto chiusa dal 29 luglio: nuova mobilità per l'ospedale

 
Il premio
Vieste Archeofilm: vince Nicolò Bongiorno, figlio di Mike

Vieste Archeofilm: vince Nicolò Bongiorno, figlio di Mike

 
La tragedia
Foggia, scontro tra auto della Finanza e scooter: muore 15enne

Foggia, auto della Finanza contro scooter: muore 15enne, non aveva il casco

 
nel Foggiano
Lucera, festa patronale senza la musica: Comune al capolinea con i fondi

Lucera, festa patronale senza la musica: Comune al capolinea con i fondi

 

Il Biancorosso

IL CALENDARIO
Bari, ecco i prossimi impegnidal Pisa alla coppa Italia

Bari, ecco i prossimi impegni: dal Pisa alla coppa Italia

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceL'operazione
Lecce, lido abusivo a Torre Castiglione: sequestrato dalla Guardia Costiera

Lecce, lido abusivo a Torre Castiglione: sequestrato dalla Guardia Costiera

 
TarantoL'incidente
Taranto, investe donna e fugge via: rintracciato pirata della strada

Taranto, investe donna e fugge via in auto: rintracciato pirata della strada

 
Brindisi«Felicità è donare»
Brindisi, emergenza sangue: Al Bano in prima fila a sostegno delle donazioni

Brindisi, emergenza sangue: Al Bano in prima fila a sostegno delle donazioni

 
MateraIl caso
Ambiente, sopralluogo assessore Basilicata su spiagge del Metapontino

Ambiente, sopralluogo assessore Basilicata su spiagge del Metapontino

 
FoggiaSanità
Foggia sanità service, Emiliano: «firmati 150 contratti di lavoro a tempo indeterminato»

Foggia, Sanità Service: firmati 150 contratti di lavoro a tempo indeterminato

 
PotenzaDalla Polizia Locale
Basilicata, spiagge sicure: più di duemila beni sequestrati

Basilicata, spiagge sicure: più di duemila beni sequestrati

 

i più letti

Attentato a ristorante Foggia preso bombarolo marocchino Incastrato dalle telecamere 

Attentato a ristorante Foggia preso bombarolo marocchino Incastrato dalle telecamere 
FOGGIA - I Carabinieri della Compagnia di Foggia hanno dato esecuzione ad un fermo di indiziato di delitto nei confronti di HALLOUFI Mohamed, marocchino 28enne, gravemente indiziato di danneggiamento aggravato, porto e detenzione illegale di materiale esplodente.
Per gli investigatori è responsabile dell'eplosione di un ordigno la mattina del 3 maggio scorso che provocava ingenti danni alla saracinesca, alla vetrata interna ed agli arredi del Ristorante “Leonardo in centro”, ubicato in via Garibaldi a Foggia e faceva infrangere alcuni vetri del vicino municipio.
Grazie ai filmati dei sistemi di videosorveglianza del ristorante danneggiato e degli esercizi commerciali dislocati nelle immediate vicinanze, si è risaliti a un giovane dai tratti somatici corrispondenti ad un soggetto di origine nord africana, vestito con camicia, jeans e scarpe da ginnastica di colore nero e rosso. Lo stesso aveva raggiunto l’esercizio commerciale a bordo di una Peugeot 206 di colore grigio con alcuni segni distintivi, allontanandosi appena dopo l’esplosione.
Sviluppando le informazioni acquisite dalla visione dei filmati e concentrando l’attenzione sia sull’autovettura, sia sulle immagini del giovane, i Carabinieri accertavano che una Peugeot 206 compatibile con quella ripresa dalle telecamera era in uso ad un marocchino, identificato in HALLOUFI Mohamed. I militari rintracciavano il soggetto, il quale tentava di darsi alla fuga ma veniva prontamente bloccato.

La perquisizione locale eseguita presso l’abitazione del fermato consentiva di rinvenire e porre sotto sequestro un paio di scarpe ed una camicia identiche a quelle usate dall’attentatore. All’atto del controllo, inoltre, HALLOUFI indossava lo stesso paio di jeans utilizzato dall’uomo ripreso dalle telecamere.
In relazione all’autovettura, gli accertamenti svolti non lasciavano dubbi che la Peugeot 206 utilizzata per raggiungere il luogo del delitto era proprio quella in uso al marocchino, per la corrispondenza di alcuni inconfutabili segni distintivi. Infine anche dalla stessa comparazione tra le immagini che ritraevano l’attentatore operare sul luogo dell’esplosione e le foto dell’indagato emergeva una chiara identità della persona. Quindi l'arresto del giovane: si indaga per chiarire il movente e gli eventuali mandanti del fatto delittuoso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie