Martedì 23 Ottobre 2018 | 19:13

NEWS DALLA SEZIONE

Sanità
Cerignola, muore a 38 anni in ospedale: i familiari vogliono chiarezza

Cerignola, muore a 38 anni in ospedale: i familiari vogliono chiarezza

 
Tutela ambientale
Il ministro Costa «laurea» l'Ateneo di Foggia: è il primo «plastic free»

Il ministro Costa «laurea» l'Ateneo di Foggia: è il primo «plastic free»

 
Il caso
Lucera, tenta di estorcere 5500 euro a una suora della Caritas: arrestato

Lucera, tenta di estorcere 5500 euro a una suora della Caritas: arrestato

 
A Foggia
Blogger e influencer raccontano il cibo: ecco la social dinner

Blogger e influencer raccontano il cibo: ecco la social dinner

 
Indaga la Polizia
Foggia, grave un ragazzo 18 anni«Pestato da buttafuori discoteca»

Foggia, grave un ragazzo 18 anni: «Pestato da buttafuori discoteca»

 
A Cerignola
Rigenerazione urbana: street art nel rione Torricelli

Rigenerazione urbana: street art nel rione Torricelli

 
Blitz della Polizia
Foggia, catturata banda di rapinatori: colpi in negozi e gioiellerie, 5 arresti

Cerignola, catturata banda di rapinatori con la «mazzuola» Vd

 
Sanità
Foggia, stabilizzati 105 precariall'Asl dopo più di 10 anni

Foggia, stabilizzati 105 precari
all'Asl dopo più di 10 anni

 
A Foggia
Perseguitava l'ex compagna e i suoi genitori: non potrà più avvicinarsi

Perseguitava l'ex compagna e i suoi genitori: non potrà più avvicinarsi

 
Trasporti
Foggia, seconda stazione, per il sindaco: «Si farà»

Foggia, seconda stazione, per il sindaco: «Si farà»

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

i più letti

Uccide la moglie veglia il corpo e poi si costituisce

Uccide la moglie veglia il corpo e poi si costituisce
ORTA NOVA (FOGGIA) – Un uomo ha ucciso la moglie – non è stato accertato se colpendola alla testa o strangolandola – tre o quattro giorni fa e ne ha vegliato il cadavere sino ad avanti ieri sera quando i figli, che non abitano con i genitori, recatisi nella loro casa hanno scoperto l’omicidio. Hanno così convinto il padre a costituirsi nella questura di  Foggia. Agli agenti il panettiere Domenico Luciano, di 55 anni, ha confessato di aver ucciso Lucia Pompa Palumbo, di 48.

Sulla vicenda gli agenti della Squadra mobile mantengono il massimo riserbo rifiutando di dare particolari sui risultati dell’ispezione cadaverica e sulla data presumibile in cui è stato compiuto l’uxoricidio. L'eventualità che la donna sia stata uccisa il 27 aprile al termine di una lite per gelosia – come da alcune voci – non è stata confermata.

La salma è stata trasportata nell’obitorio dell’ospedale Tatarella di Cerignola dove nei prossimi giorni, su disposizione del pm di turno della Procura di Foggia, Antonio Laronga, si terrà l’autopsia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400