Sabato 20 Ottobre 2018 | 01:34

NEWS DALLA SEZIONE

Blitz della Polizia
Foggia, catturata banda di rapinatori: colpi in negozi e gioiellerie, 5 arresti

Cerignola, catturata banda di rapinatori con la «mazzuo...

 
Sanità
Foggia, stabilizzati 105 precariall'Asl dopo più di 10 anni

Foggia, stabilizzati 105 precari all'Asl dopo più di 10...

 
A Foggia
Perseguitava l'ex compagna e i suoi genitori: non potrà più avvicinarsi

Perseguitava l'ex compagna e i suoi genitori: non potrà...

 
Trasporti
Foggia, seconda stazione, per il sindaco: «Si farà»

Foggia, seconda stazione, per il sindaco: «Si farà»

 
L'inchiesta
Lucera, sequestrata sede giudice di pace: «È pericolosa per la pubblica incolumità»

Lucera, sequestrata sede giudice di pace: «È pericolosa...

 
Quadruplice omicidio nel 2017
Strage S.M. in Lamis, dopo un anno arrestato pregiudicato. Morirono i fratelli Luciani, innocenti

Strage S.M. in Lamis, un arresto. Morirono i fratelli L...

 
Etichetta obbligatoria
Il primo pomodoro made in Italy parla foggiano

Il primo pomodoro made in Italy parla foggiano

 
Nel Foggiano
Contrabbando gasolio agricolo: 2 arresti, 9 denunce e 6 distributori abusivi sequestrati

Contrabbando gasolio agricolo: 2 arresti, 9 denunce e 6...

 
A Foggia
L'ambulanza è in ritardo nei soccorsi e il medico viene aggredito dalla folla

L'ambulanza è in ritardo e la dottoressa del 118 viene ...

 
Il caso
Rapinano ufficio postale a Lucera, arrestati un 19enne e un 22enne di Cerignola

Rapinano ufficio postale a Lucera, arrestati un 19enne ...

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

i più letti

Bomba contro panificio 9 attentati in quattro mesi E' allarme per il racket

Bomba contro panificio 9 attentati in quattro mesi E' allarme per il racket
FOGGIA - Nove bombe in quattro mesi: è questo il triste primato di Foggia dopo l'ennesimo attentato dinamitardo che la scorsa notte ha devastato il panificio «Briciole di pane» di via De Viti De Marco 3/5 (tra viale degli Aviatori e piazza Sgaramella).
Sul posto dell’attentato gli investigatori hanno rinvenuto e sequestrato un magnete, il che potrebbe far pensare che questa volta chi ha agito non si sia limitato a depositare l’ordigno alla base della saracinesca, accendendo la miccia e allontanandosi subito prima del botto; forse il magnete è servito per attaccare la bomba alla serranda a circa un metro d’altezza. La deflagrazione è stata violenta (tanto da essere avvertita anche in rioni distanti da via De Viti De Marco), ha danneggiato la saracinesca, la porta d’ingresso del panificio e mandato in frantumi i finestrini di un’auto parcheggiata a pochi metri di distanza.
Si cercano nuovi elementi dai filmati delle telecamere della zona per ricavare eventuali elementi utili alle indagini, tra cui la ripresa dello stesso bombarolo.
L'ultimo attentato risale a un paio di settimane fa a un negozio di bomboniere: in precedenza erano stati colpiti altri panifici, pizzerie, lavanderie, ristoranti, pub, negozi, abitazioni private.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400