Martedì 25 Febbraio 2020 | 09:48

NEWS DALLA SEZIONE

L'incendio nel Foggiano
Borgo Mezzanone, scoppia rogo in baraccopoli: nessun ferito

Borgo Mezzanone, scoppia rogo in baraccopoli: nessun ferito

 
Il caso
Coronavirus, al Tribunale di Foggia l'invito ad avvocati e utenti: «In aula singolarmente»

Coronavirus, a Tribunale Foggia «In aula singolarmente». Lecce, processi a porte chiuse. Potenza: allontanato avvocato

 
nel Mercoledì delle ceneri
Foggia, vescovi contro le mafie: «Basta al codice della paura»

Foggia, vescovi contro le mafie: «Basta al codice della paura»

 
La decisione
Covid-19, da ospedale di San Giovanni Rotondo stop alle visite dei pellegrini

Covid-19, da ospedale di San Giovanni Rotondo stop alle visite dei pellegrini

 
I controlli
Caporalato, accoltella connazionale nel ghetto di Borgo Mezzanone : arrestato

Caporalato, accoltella connazionale nel ghetto di Borgo Mezzanone : arrestato

 
trasporti
Papa a Bari: il viaggio in treno dei fedeli dal Gargano partiti alle 3 di notte

Papa a Bari: il viaggio in treno dei fedeli dal Gargano partiti alle 3 di notte

 
sos sicurezza
Foggia, nelle campagne torna il Far West

Foggia, nelle campagne torna il Far West

 
nel Foggiano
Stornarella, 50 quintali di rifiuti in 2 aree non autorizzate: sequestri

Stornarella, 50 quintali di rifiuti in 2 aree non autorizzate: sequestri

 
nel Foggiano
Torremaggiore, in casa marijuana pronta da spacciare davanti alle scuole: arrestato

Torremaggiore, in casa marijuana pronta da spacciare davanti alle scuole: arrestato

 
La storia
Foggia, figlio disabile senza assistenza, la mamma lo ritira da scuola

Foggia, figlio disabile senza assistenza, la mamma lo ritira da scuola. La Asl pronta a trovare soluzione

 
nel Foggiano
Cerignola, ex mobilificio era diventato centrale riciclaggio mezzi rubati: 43enne denunciato

Cerignola, ex mobilificio era diventato centrale riciclaggio mezzi rubati: 43enne denunciato

 

Il Biancorosso

Calcio
Cavese-Bari: la diretta della partita

Bari, solo un punto con la Cavese

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariPsicosi
Bari, esplode la paura da Covid-19: primo assalto, scaffali vuoti e carrelli pieni

Bari, esplode la paura da Covid-19: primo assalto, scaffali vuoti e carrelli pieni

 
Tarantotragedia sfiorata
Taranto Mittal, incendio divampa in Colata, il video inviato a Patuanelli

Taranto Mittal, incendio divampa in Colata, il video inviato a Patuanelli

 
BatL'appuntamento
Barletta, tutto pronto per la «Disfida della sicurezza»

Barletta, tutto pronto per la «Disfida della sicurezza»

 
FoggiaL'incendio nel Foggiano
Borgo Mezzanone, scoppia rogo in baraccopoli: nessun ferito

Borgo Mezzanone, scoppia rogo in baraccopoli: nessun ferito

 
BrindisiLa riserva
Palle verdi, alghe rosse e foglie nere: Torre Guaceto e... i «doni» del mare:

Palle verdi, alghe rosse e foglie nere: Torre Guaceto e... i «doni» del mare

 
LecceI controlli
Dal Lodigiano ad Andrano: sospetto contagio da Coronavirus a pranzo nuziale per famiglia salentina

Dal Lodigiano ad Andrano: sospetto contagio da Coronavirus a pranzo nuziale per famiglia salentina

 

i più letti

Foggia, marocchino ucciso: arrestato un connazionale

Foggia, marocchino ucciso: arrestato un connazionale
FOGGIA – Sarebbe scaturito da futili motivi l'omicidio del marocchino di 30 anni Karim Sisi ucciso nella notte dello scorso 22 aprile a Foggia in una zona a ridosso dei binari della ferrovia di via Sprecacenere dove si trovano alcuni vagoni abbandonati e utilizzati come dormitorio da extracomunitari. Autore dell’omicidio sarebbe un connazionale della vittima, Idriss Ouaamou di 33 anni, arrestato dagli agenti della Squadra mobile della questura e dai colleghi della polizia ferroviaria.

Secondo la ricostruzione fatta dagli investigatori, l'assassino stava dormendo in un vagone con la compagna e un italiano senza fissa dimora quando la vittima, con altri connazionali, è arrivato nella zona e, forse perchè in preda all’alcol, ha iniziato ad urlare disturbando il presunto assassino. Ne è nato un litigio al termine del quale Ouaamou ha colpito Sisi con un cacciavite e una forbice, uccidendolo. Agli agenti il 33enne marocchino ha confessato di essere stato lui ad uccidere il connazionale.

Vittima e assassino era stati colpiti da un decreto di espulsione nel 2013 e Ouaamou era stato arrestato nel settembre del 2014 per rissa e detenzione illegale di arma bianca.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie