Giovedì 22 Agosto 2019 | 17:24

NEWS DALLA SEZIONE

La condanna
Foggia, 8 chili marijuana in frigo: patteggia due anni

Foggia, 8 chili marijuana in frigo: patteggia due anni

 
Dai Cc
San Ferdinando, aveva una pistola con cartucce: arrestato 49enne

San Ferdinando, aveva una pistola con cartucce: arrestato 49enne

 
Aggressione verbale
Cerignola, vuole la precedenza al pronto soccorso e infierisce sul medico

Cerignola, vuole la precedenza al pronto soccorso e infierisce sul medico

 
L'inchiesta
Cerignolano ucciso a Lodi, dubbi del pm sul movente della gelosia

Cerignolano ucciso a Lodi, dubbi del pm sul movente della gelosia

 
L'idea di due gelatai
Zapponeta, per preparare gelati usano la bava di lumaca invece dell’acqua

Zapponeta, per preparare gelati bava di lumaca al posto dell’acqua

 
Il ritrovamento
Ex macello di Cerignola nascondiglio per bombe e per droga

Ex macello di Cerignola nascondiglio per bombe e per droga

 
Il caso
Foggia, fiamme lungo i binari: traffico ferroviario sospeso e ritardi

Foggia, fiamme lungo i binari: traffico treni a singhiozzo. 
Uomo travolto da Lecce-Milano

 
L'INGV
Manfredonia, piccola scossa di terremoto sul Gargano

Manfredonia, piccola scossa di terremoto sul Gargano

 
Politica
Foggia, centrodestra a rischio: Landella si fa i conti

Foggia, centrodestra a rischio: Landella si fa i conti

 
Giovani e la musica
La leggenda del pianista di Apricena: dalla Puglia a Morricone e alla Tv

La leggenda del pianista di Apricena: dalla Puglia a Morricone e alla Tv

 
Nel paesino Foggiano
Roseto Valfortore, il sindaco: «Cercasi disperatamente segretario comunale»

«AAA cercasi segretario comunale a Roseto Valfortore»

 

Il Biancorosso

IL PUNTO
Il Bari gioca la carta Schiavone ci sarà più qualità a centrocampo

Il Bari gioca la carta Schiavone
ci sarà più qualità a centrocampo

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaInquinamento
Maratea, allarme liquami: nuovo stop bagni a Fiumicello

Maratea, allarme liquami: nuovo stop bagni a Fiumicello

 
Bari
Bari, boss Montani torna in cella: sparò per vendicare morte del figlio

Bari, boss Montani torna in cella: sparò per vendicare morte del figlio

 
TarantoUn 46enne
Massafra, perseguita la ex e il suo compagno: in cella

Massafra, perseguita la ex e il suo compagno: in cella

 
BatLa curiosità
Barletta, una Pizza «Art» per Fiorella Mannoia

Barletta, una Pizza «Art» per Fiorella Mannoia

 
FoggiaLa condanna
Foggia, 8 chili marijuana in frigo: patteggia due anni

Foggia, 8 chili marijuana in frigo: patteggia due anni

 
BrindisiIl provvedimento
Ostuni, minacciava e picchiava ex: divieto di avvicinamento a stalker

Ostuni, minacciava e picchiava ex: divieto di avvicinamento a stalker
A Massafra in cella 46enne

 
LecceSalento e movida
Lecce, l'amarezza dei gestori delle discoteche dopo il blitz: noi estranei

Lecce, l'amarezza dei gestori delle discoteche dopo il blitz: noi estranei

 
MateraDalla Gdf
Matera, arrestato un uomo sulla 106: aveva 142 gramm di hashish

Matera, arrestato un uomo sulla 106: aveva 142 gramm di hashish

 

i più letti

Domenica la festa degli artigiani

di MICHELE APOLLONIO
MANFREDONIA - La festività del santo patrono San Giuseppe artigiano, ricorre il 19 marzo com’è noto, ma gli artigiani di Manfredonia la celebrazione l’hanno rinviata a domani quando alle 10 sarà inaugurata l’esposizione permanente «Contemporaneamente designer» nel chiostro di Palazzo Delli Santi, sede del’associazione artigiani
Domenica la festa degli artigiani
di MICHELE APOLLONIO

MANFREDONIA - La festività del santo patrono San Giuseppe artigiano, ricorre il 19 marzo com’è noto, ma gli artigiani di Manfredonia la celebrazione l’hanno rinviata a domani quando alle 10 sarà inaugurata l’esposizione permanente «Contemporaneamente designer» nel chiostro di Palazzo Delli Santi, sede del’associazione artigiani (via Santa Maria delle Grazie, 26); mentre nel pomeriggio alle 18 con la «sanata messa dell’artigiano» nella chiesa dello Spirito santo, ci saràla celebrazione aucaristica presieduta dal l’arcivescovo mons. Michele Castoro.

Una festa per tanti versi sotto tono, non in linea con quella che si svolgeva fino a qualche anno fa, con misurati ma decisi riferimenti gioiosi (spettacolino, premiazione degli artigiani, doni per i figli degli artigiani), con la partecipazione delle maggiori autorità del territorio. Altri tempi peraltro non lontani, sorpassati per effetto essenzialmente della crisi economica che ha imperversato e che ha colpito con maggiore impeto e asprezza il settore dell’artigianato che, peraltro, non ha mai goduto di straordinarie condizioni di prosperità. Neanche prima delle rivoluzione industriale quando la produzione di beni era affidata alle loro mani e alla loro creativ ità.

Storicamente il lavoro artigiano è sempre rimasto in qualche modo ai margini della considerazione comune e soprattutto nella valutazione economica di una attività che esprime la naturale creatività dell’uo - mo. Considerati alla stregua degli schiavi nell’antichità pre-romana, l’artigiano ha gradatamente migliorato la propria condizione. Nell’antica Roma acquistò la dignità di cavaliere, e nel medioevo lo troviamo associato in cooperative con una decisa valenza sociale. Ottenere la qualifica di artigiano occorreva seguire un percorso obbligato. Ancor giovane si affidava come «apprendista» ad un artigiano esperto che lo addestrava ad acquisire le necessarie competenze per essere promosso «operaio».

Artigiano lo diventava solo quando era in grado di produrre merci secondo uno standard riconosciuto dalle cooperative. Tutto sommato un iter che si è perpetuato nel tempo sia pure con gli opportuni aggiustamenti. Ma in buona sostanza, il lavoro dell’artigiano è rimasto quello caratterizzato da una specifica creatività e da una solida operatività manuale. E sono questi due riferimenti che l’associazione artigiani ha voluto richiamare e porre in evidenza con questa inedita «esposizione permanente» di manufatti creati da un gruppo di artigiani accompagnati dal designer- progettista Franco Tretola. L’opera d’arte dalla progettazione alla realizzazione.

«Il lavoro dell’artigiano» rileva il presidente degli artigiani Antonio Falcone «è sempre stato guidato da una grande capacità d’invenzione. Creatività e manualità sono fattori indissolubili che si fondono e si arricchiscono vicendevolmente nell’artigiano. Se vogliamo sono gli ingredienti di base del made in Italy. Ecco, vorremmo riscoprire queste peculiarità per rilanciare il lavoro artigiano anche in termini economici. Con questa esposizione permanente ci proponiamo di dare un esempio delle capacità dell’artigiano, di ristabilire fiducia nella categoria e attrarre l’attenzione del pubblico».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie