Lunedì 15 Ottobre 2018 | 12:11

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Comunali Andria Fortunato correrà per il centrosinistra

di MICHELE PALUMBO
ANDRIA - Sarà Sabino Fortunato, docente universitario ed avvocato, il candidato sindaco del centrosinistra che sfiderà alle prossime elezioni amministrative il rivale del centrodestra, Nicola Giorgino. Fortunato ha vinto le primarie del centrosinistra con il 68% dei voti, battendo Vincenzo Liso (sostenuto dall’associazione-movimento Cambiamenti, dal Pdci e da alcuni esponenti del Pd) e Mirko Malcangi (appoggiato dall’associazione-movimento Libertà è partecipazione oltre che da alcuni esponenti del Pd)
Comunali Andria Fortunato correrà per il centrosinistra
MICHELE PALUMBO
ANDRIA - Il candidato sindaco del centro sinistra, ad Andria, alle elezioni che si terranno nella prossima primavera, è Sabino Fortunato. Fortunato, docente universitario ed avvocato, ha infatti vinto le primarie del centrosinistra che si sono svolte nell’ultima domenica di febbraio, battendo Vincenzo Liso (sostenuto dall’associazione-movimento Cambiamenti, dal Pdci e da alcuni esponenti del Pd) e Mirko Malcangi (appoggiato dall’associazione-movimento Libertà è partecipazione oltre che da alcuni esponenti del Pd). Sabino Fortunato, invece, era il candidato ufficiale del Pd di Andria sostenuto anche da Progetto Andria e dall’Idv. 

Alle primarie del centrosinistra (precedute da forti tensioni e pure polemiche, poi ricomposte, tra le varie forze dello schieramento), che si sono svolte nella sala Genius Loci, in via Cavallotti (con 7 seggi aperti dalle 9 alle 21) hanno partecipato, questo il dato definitivo, 3.518 cittadini. E un’ora dopo la chiusura dei seggi, quando i dati definitivi non erano ancora pronti, il risultato è comunque chiaro ed inconfutabile: Sabino Fortunato ha vinto con una percentuale di consenso pari ai due terzi dei votanti. Due votanti su tre hanno dunque scelto Fortunato mentre l’altro terzo dei votanti si è diviso tra Liso e Malcangi.

Intorno alle 23, poi, giunge il risultato definitivo: Fortunato 2.384 voti (68%), Liso 710 (20%) e Malcangi 383 (12%).

Sabino Fortunato ha dichiarato a “La Gazzetta del Mezzogiorno”: “E’ stata una bella festa del popolo del centrosinistra e nonostante le avverse condizioni meteorologiche ed il fatto che in realtà molti sono venuti a conoscenza delle primarie sono cinque-sei giorni prima del voto, a votare sono venuti in tanti: oltre 3.500 persone che hanno partecipato alle primarie sono un buon risultato. Ed è a tutte queste persone, che hanno dimostrato che la passione politica va coniugata con la democrazia, che va il mio personale ringraziamento e sono certo anche quello degli altri due candidati”.

E ora? La risposta di Fortunato: “Ora inizia l’azione del centrosinistra per riconquistare ad Andria il governo della città. Ed è importante sottolineare che, una volta archiviate le primarie, l’azione sarà unitaria: questo lo posso assicurare con chiarezza e determinazione. E so che anche gli altri due candidati, Liso e Malcangi, hanno volontà di impegnarsi unitariamente per le ormai vicine elezioni amministrative”.

Andria, dunque, ha ora due candidati sindaci ufficiali: Sabino Fortunato (centrosinistra) e Michele Coratella (Movimento5Stelle). Il terzo dovrebbe essere l’attuale sindaco, Nicola Giorgino, naturalmente per il centrodestra. Ma in questo caso la conferma ufficiale non è ancora venuta.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Scontri con la polizia per Foggia-Brescia: 12 misure cautelari per ultrà bresciani

Scontri con la polizia per Foggia-Brescia: 12 misure cautelari per ultrà bresciani

 
Foggia, più della metà dei pensionati intasca la pensione minima

Foggia, più della metà dei pensionati intasca la pensione minima

 
Foggia, esplode bomba carta davanti a un negozio: paura tra i cittadini

Esplode bomba carta davanti a negozio, paura tra i residenti: «Come un terremoto» VD

 
In moto senza casco, auto non assicurate: impennata di multe e sequestri

In moto senza casco, auto non assicurate: impennata di multe e sequestri

 
Cerignola, capeggiò rivolta controi Cc: arresto bis per uomo del clan

Cerignola, capeggiò rivolta contro i Cc: arresto bis per uomo del clan

 
Cerignola, bomba del racketdistrugge azienda agricola

Cerignola, bomba del racket
distrugge azienda agricola

 
Caporalato, trasportava braccianti a 5 euro al giorno: arrestato gambiano

Caporalato, trasportava braccianti a 5 euro al giorno: arrestato gambiano

 
Elezioni provinciali a Foggia: la sfida è tra Gatta e Merla

Elezioni provinciali a Foggia: la sfida è tra Gatta e Merla

 

GDM.TV

Gala Niaf a Washington: gli ospiti ballano la pizzica con Emiliano

Gala Niaf a Washington: gli ospiti ballano la pizzica con Emiliano

 
Alessandra Amoroso a Bari: lei firma le copie del disco, i fan cantano

Alessandra Amoroso a Bari: lei firma le copie del disco, i fan cantano in strada

 
Getta sacco rifiuti in strada, assessore Ambiente glielo restituisce

Getta sacco rifiuti in strada, assessore Ambiente glielo restituisce

 
Le Cesine, sequestrati 3 quintali di marijuana e hashish: 2 arresti

Le Cesine, sequestrati 3 quintali di marijuana e hashish: 2 arresti

 
Bari, troppi tagli a scuola: ecco il raduno degli studenti in sciopero

Bari, troppi tagli a scuola?
E gli studenti scioperano

 
Le acque rosse vicino le salineSequestro choc a Margherita di Savoia

Le acque rosse vicino le saline
Sequestro choc a Margherita di Savoia

 
Arresto gambiano a Foggia: i video e le versioni contrastanti

Arresto gambiano a Foggia: i video e le versioni diverse. «Agenti circondati»

 
Intitolazione caserma a Marzulli, Decaro: «Lui era davvero un galantuomo»

Squillo di tromba e commozione
per la caserma dedicata a Marzulli

 

PHOTONEWS