Lunedì 15 Ottobre 2018 | 23:09

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

San Severo, rubata edicola devozionale

SAN SEVERO - Tornano all’attacco i predoni dei beni culturali in città. Nel tardo pomeriggio di domenica alcuni ignoti hanno tentato di trafugare l’icona devozionale di Borgo Casale. Si tratta di un icona risalente al diciannovesimo secolo raffigurante la Madonna del Soccorso, patrona della città. L’icona realizzata con olio su lamiera, è da sempre uno dei simboli della città (nella foto l'edicola senza icona)
San Severo, rubata edicola devozionale
SAN SEVERO - Tornano all’attacco i predoni dei beni culturali in città. Nel tardo pomeriggio di domenica alcuni ignoti hanno tentato di trafugare l’icona devozionale di Borgo Casale. Si tratta di un icona risalente al diciannovesimo secolo raffigurante la Madonna del Soccorso, patrona della città. L’icona realizzata con olio su lamiera, è da sempre uno dei simboli della città e per la sua posizione centrale, prospiciente al complesso dell’ex monastero di San Francesco a due passi dal Museo dell’Alto Tavoliere. Proprio per la sua posizione, è molto conosciuta dai sanseveresi rispetto ad altre presenti nelle vie meno trafficate del centro cittadino. Per fortuna il tentativo di furto è stato sventato dagli agenti della polizia locale, allertati da alcune telefonate di cittadini circa la presenza di malintenzionati che forzavano l’edicola devozionale che hanno poi asportato l’icona. L’immediato arrivo di una pattuglia degli agenti di polizia locale è servito per mettere in sicurezza l’icona per il momento conservata al comando ella polizia municipale i attesa di essere ricollocata al suo posto..

Successivamente al fatto, l’assenza dell’icona devozionale è stata notata con rammarico dai residenti del borgo, da sempre affezionati a quell'immagine. Un atto sacrilego, si pensa, da mettere in relazione allo stato di bisogno di tante famiglie. Infatti, di solito, a finire nel mirino dei predoni sono le gli inserti in pietra delle masserie storiche, le ringhiere, addirittura i mattoni antichi e i cancelli in pietra. In ogni modo, l’icona ora si trova al sicuro presso il comando della polizia locale di via Terranova e tornerà nella sua sede originaria al più presto possibile. Allo studio dell’amministrazione, infatti, vi sono alcune iniziative finalizzate a mettere in sicurezza definitivamente il bene artistico. E forse sarebbe bene tutelare e difendere anche le altre edicole devozionali presenti in città. [A.C.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Foggia, un operatore aiuterà bimbo disabile escluso dalla mensa

Foggia, operatore aiuterà bimbo disabile escluso da mensa a scuola

 
Scontro auto nel Foggiano: morte mamma e figlia di pochi mesi

Scontro tra auto nel Foggiano: morte mamma e figlia di pochi mesi

 
Migranti, per la Lega pugliese il Cara di Borgo Mezzanone va raso al suolo

Migranti, Lega pugliese: Cara di Borgo Mezzanone «va raso al suolo»

 
Scontri con la polizia per Foggia-Brescia: 12 misure cautelari per ultrà bresciani

Scontri con la polizia per Foggia-Brescia: 12 misure cautelari per ultrà bresciani

 
Foggia, più della metà dei pensionati intasca la pensione minima

Pensione minima per più di metà degli aventi diritto

 
Foggia, esplode bomba carta davanti a un negozio: paura tra i cittadini

Foggia, bomba nella notte contro negozio, paura tra la gente: «Come un terremoto» VD

 
In moto senza casco, auto non assicurate: impennata di multe e sequestri

In moto senza casco, auto non assicurate: impennata di multe e sequestri

 
Cerignola, capeggiò rivolta controi Cc: arresto bis per uomo del clan

Cerignola, capeggiò rivolta contro i Cc: arresto bis per uomo del clan

 

GDM.TV

Gala Niaf a Washington: gli ospiti ballano la pizzica con Emiliano

Gala Niaf a Washington: gli ospiti ballano la pizzica con Emiliano

 
Alessandra Amoroso a Bari: lei firma le copie del disco, i fan cantano

Alessandra Amoroso a Bari: lei firma le copie del disco, i fan cantano in strada

 
Getta sacco rifiuti in strada, assessore Ambiente glielo restituisce

Getta sacco rifiuti in strada, assessore Ambiente glielo restituisce

 
Le Cesine, sequestrati 3 quintali di marijuana e hashish: 2 arresti

Le Cesine, sequestrati 3 quintali di marijuana e hashish: 2 arresti

 
Bari, troppi tagli a scuola: ecco il raduno degli studenti in sciopero

Bari, troppi tagli a scuola?
E gli studenti scioperano

 
Le acque rosse vicino le salineSequestro choc a Margherita di Savoia

Le acque rosse vicino le saline
Sequestro choc a Margherita di Savoia

 
Arresto gambiano a Foggia: i video e le versioni contrastanti

Arresto gambiano a Foggia: i video e le versioni diverse. «Agenti circondati»

 
Intitolazione caserma a Marzulli, Decaro: «Lui era davvero un galantuomo»

Squillo di tromba e commozione
per la caserma dedicata a Marzulli

 

PHOTONEWS