Sabato 20 Luglio 2019 | 13:19

NEWS DALLA SEZIONE

nel Foggiano
Lucera, festa patronale senza la musica: Comune al capolinea con i fondi

Lucera, festa patronale senza la musica: Comune al capolinea con i fondi

 
Il rapporto
Relazione semestrale Dia: «Mafia foggiana più efferata della 'ndrangheta»

Relazione semestrale Dia: «Mafia foggiana più efferata della 'ndrangheta»

 
Lo stabilimento
Con la Princes Foggia diventa capitale del pomodoro: in arrivo 1500 posti di lavoro

Con la Princes Foggia diventa capitale del pomodoro: ogni stagione offerti fino a 1500 posti di lavoro

 
Sfruttamento del lavoro
Caporalato, conferenza permanente in Prefettura a Foggia

Caporalato, conferenza permanente in Prefettura a Foggia

 
Corsa alle polizze
Foggia, clima pazzo: agricoltori «costretti» ad assicurarsi

Foggia, clima pazzo: agricoltori «costretti» ad assicurarsi

 
Emergenza abitativa
Foggia, da 14 anni vivono in container invasi da topi e blatte: la protesta delle mamme

Foggia, da 14 anni in container invasi da topi e blatte: secondo giorno di protesta delle mamme

 
Femminicidio
San Severo, uccisa dal fidanzato, il legale: è morta annegata, non strangolata

San Severo, uccisa dal fidanzato, il legale: è morta annegata, non strangolata. Domani i funerali

 
Nel Foggiano
Orta Nova, commando sequestra camionista e scappa con tir pieno di sigarette

Orta Nova, banda sequestra camionista e scappa con tir pieno di sigarette

 
Bullismo
Candela, 15enne disabile picchiato e insultato nella villa comunale da coetanei

Candela, 15enne disabile picchiato e insultato in villa comunale da coetanei

 
Operazione Rodolfo
Mafia e estorsione a imprenditori agricoli: in carcere 3 esponenti clan foggiani

Foggia, mafia e estorsione a imprenditori agricoli: in carcere 3 esponenti clan

 

Il Biancorosso

CALCIO MERCATO
Cornacchini aspetta altri rinforziIl Bari va a caccia di difensori

Cornacchini aspetta altri rinforzi
Il Bari va a caccia di difensori

 

NEWS DALLE PROVINCE

Potenzaeconomia
Da Melfi, allo Jonio a Lauria: la Zes Jonica è realtà

Da Melfi, allo Jonio a Lauria: la Zes Jonica è realtà

 
Tarantonel tarantino
Massafra, riduce il figlio in schiavitù, lo picchia e lo isola: arrestato 47enne

Massafra, riduce il figlio in schiavitù, lo picchia e lo isola: arrestato 47enne

 
Barial quartiere Libertà
Bari, gestisce negozio abusivo di borse e abbigliamento contraffatto: denunciato

Bari, gestisce negozio abusivo di borse e abbigliamento contraffatto: denunciato

 
BrindisiDal 1 settembre
Ostuni dice stop alla plastica nei locali

Ostuni dice stop alla plastica nei locali

 
LecceAl centro grandi ustionati
Otranto, il fornello della casa vacanze scoppia: una turista in ospedale

Otranto, il fornello della casa vacanze scoppia: una turista in ospedale

 
Foggianel Foggiano
Lucera, festa patronale senza la musica: Comune al capolinea con i fondi

Lucera, festa patronale senza la musica: Comune al capolinea con i fondi

 
MateraIl progetto
Huwaei sbarca all'Università della Basilicata: in arrivo una sede Academy

Huawei sbarca all'Università della Basilicata: in arrivo una sede Academy

 
BatL'istanza
Bat, stop al fumo in spiaggia: via libera della Prefettura

Bat, stop al fumo in spiaggia: via libera della Prefettura

 

i più letti

Volontari di quartiere contro le emergenze

FOGGIA - Si chiama «volontariato di quartiere» ed è uno dei progetti della Fondazione con il Sud che riguardano Foggia. Si avvale di un contributo di 175mila euro e coinvolge numerosi partner, fra associazioni di volontariato, parrocchie, istituti scolastici. L’obiettivo è quello di creare dei presidi di ascolto e di soddisfazione del bisogno sociale in 4 quartieri degradati
Volontari di quartiere contro le emergenze
FOGGIA - Si chiama «volontariato di quartiere» ed è uno dei progetti della Fondazione con il Sud che riguardano Foggia. Si avvale di un contributo di 175mila euro e coinvolge numerosi partner, fra associazioni di volontariato, parrocchie, istituti scolastici. L’obiettivo è quello di creare dei presidi di ascolto e di soddisfazione del bisogno sociale in 4 quartieri degradati della città di Foggia. I presidi saranno creati all’interno delle parrocchie, che già sono un punto di riferimento per soggetti in situazioni di disagio e povertà.

La cooperativa San Riccardo Pampuri, ad esempio, fra i partner dell’iniziativa, ha già nelle proprie fila l’home maker, un educatore domiciliare che sostiene soggetti in situazioni di fragilità sociale estrema e i nuclei familiari momentaneamente impossibilitati all’accudimento dei propri figli per difficoltà o indigenza. Un l’intervento educativo volto a supportare, valorizzare e migliorare le capacità genitoriali in famiglie con situazioni critiche, così da favorire la permanenza del minore nel proprio ambiente familiare ed affettivo, evitando interventi di allontanamento dello stesso. Fulcro di questo nuovo progetto saranno i “volontari di quartiere”, cioè giovani già presenti e attivi nella zona della città dove è più alto il disagio sociale: a loro il compito di andare incontro alle esigenze delle fasce più deboli della popolazione.
«Nel momento in cui la persona indigente o disagiata si rivolge alla parrocchia per chiedere un concreto sostegno - spiegano gli artefici del progetto - entrano in azione i volontari di quartiere che, anche con il contributo delle famiglie del quartiere, provvederanno a farsi carico della problematica esposta o indirizzeranno i soggetti a enti pubblici capaci di aiutarli».

Molti gli interventi previsti, alcuni mutuati da ciò che già fanno parrocchie e volontari sul territorio. Si va dalla distribuzione di alimenti e vestiario all’assistenza e consulenza alle famiglie, dalle campagne informative rivolte ai ragazzi per prevenire comportamenti devianti o agli anziani per evitare frodi e furti in casa, all’in - formazioni su uffici o strutture pubbliche per anziani (servizi sociali, centro diurni) o per giovani (centri giovanili, strutture sportive). E ancora, sono previste attività di accompagnamento, medicamenti a domicilio per malati e disabili che non possono permettersi infermieri a pagamento, mediazione culturale per stranieri. Responsabile del progetto, l’associazione Pubblica assistenza volontari soccorso, partner l’associazione sportiva dilettantistica Gagliarda, il Centro servizi per il volontariato della Daunia-Csvd, il Centro sportivo italiano - Comitato provinciale di Foggia, il liceo di Scienze umane «Poerio», le parrocchie Sacro Cuore, Immacolata di Fatima, San Pietro apostolo, San Pio X, la Provincia di Foggia, la cooperativa S. Riccardo Pampuri.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie