Mercoledì 17 Luglio 2019 | 10:20

NEWS DALLA SEZIONE

Operazione Rodolfo
Mafia e estorsione a imprenditori agricoli: in carcere 3 esponenti clan foggiani

Foggia, mafia e estorsione a imprenditori agricoli: in carcere 3 esponenti clan

 
Il video
San Severo, la festa del Soccorso con la corsa dei «fujenti» tra i petardi

San Severo, la festa del Carmelo con la corsa dei «fujenti» tra i petardi

 
Maltempo
San Severo finisce sott'acqua: strade e chiese allagate

Pioggia torrenziale, San Severo finisce sott'acqua: strade e chiese allagate

 
Assenteismo
Foggia, la giudice «furbetta del cartellino» condannata dalla Corte dei conti

Foggia, la giudice «furbetta del cartellino» condannata dalla Corte dei conti

 
Indagano i cc
Foggia, migranti presi a sassate mentre vanno a lavorare nei campi: 2 feriti

Foggia, migranti presi a sassate mentre vanno a lavorare nei campi: 2 feriti

 
Nel campo nomadi di Foggia
Facevano prostituire minorenni: Procura Bari chiede rinvio a giudizio per 4 rumeni

Facevano prostituire minorenni: Procura Bari chiede rinvio a giudizio per 4 rumeni

 
Il video
Meraviglia a Peschici, un delfino e i suoi cuccioli nuotano tra i bagnanti

Meraviglia a Peschici, un delfino e i suoi cuccioli nuotano tra i bagnanti

 
Sulla Statale 16
Lesina, auto impatta contro furgone: un morto e un ferito

Lesina, auto impatta contro furgone: un morto e un ferito

 
Dopo la grandine
Maltempo: regione avvia procedura per stato di calamità nel Gargano

Maltempo: regione avvia procedura per stato di calamità nel Gargano

 
Il caso
Strage di San Marco in Lamis, Regione Puglia si costituisce parte civile

Strage di San Marco in Lamis, Regione Puglia si costituisce parte civile

 
Dal gip
Foggia, costringeva la moglie a vivere con le tapparelle abbassate: 44enne allontanato per maltrattamenti

Foggia, costringeva la moglie a vivere con le tapparelle abbassate: 44enne allontanato

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, squadra parte in ritiro: non ci sarà Brienza

Bari, squadra parte in ritiro: non ci sarà Brienza

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaOperazione Rodolfo
Mafia e estorsione a imprenditori agricoli: in carcere 3 esponenti clan foggiani

Foggia, mafia e estorsione a imprenditori agricoli: in carcere 3 esponenti clan

 
Brindisinel Brindisino
Francavilla F.na, 11 educatrici in asili nido sottopagate: arrestato imprenditore

Francavilla F.na, 11 educatrici in asili nido sottopagate: arrestato imprenditore

 
TarantoMorti bianche
Taranto, gruista ex Ilva morto in mare: in settimana i funerali

Taranto, gruista ex Ilva morto in mare: in settimana i funerali

 
BatRifiuti
Discarica di Canosa, Stea: «In arrivo 4,2 mln per chiusura definitiva»

Discarica di Canosa, Stea: «In arrivo 4,2 mln per chiusura definitiva»

 
MateraL'omicidio
Pastore nel Materano, killer condannato a 26 anni di carcere

Pastore ucciso nel Materano, killer condannato a 26 anni

 
BariIl caso
Bari, dress code alle corsiste: al via interrogatorio dell'ex giudice Bellomo

Bari, dress code alle corsiste: dopo 9 ore di interrogatorio Bellomo nega tutto

 
LecceOrganizzato da Prog On
«Canterbury Tales»: Martano capitale del Prog per una sera, con il concerto di Richard Sinclair

«Canterbury Tales»: Martano capitale del Prog per una sera, con il concerto di Richard Sinclair

 
PotenzaDai carabinieri
Merce pagata e mai consegnata: 4 denunce nel Potentino per truffe online

Merce pagata e mai consegnata: 4 denunce nel Potentino per truffe online

 

i più letti

Lotta alle scommesse chiuse a Foggia 4 sale

FOGGIA - Quattro sale scommesse chiuse in città dalla Questura, che ha pure detto no negli ultimi tre mesi a 15 richieste di aperture di altri locali analoghi. Non viene indicato quali siano le sale chiuse. «Da diverso tempo la divisione di polizia amministrativa» si legge in una nota stampa diffusa dalla Questura «ha avviato un’opera di monitoraggio e contrasto alle attività connesse al gioco ed alle scommesse illegali»
Lotta alle scommesse chiuse a Foggia 4 sale
FOGGIA - Quattro sale scommesse chiuse in città dalla Questura, che ha pure detto no negli ultimi tre mesi a 15 richieste di aperture di altri locali analoghi. Non viene indicato quali siano le sale chiuse. «Da diverso tempo la divisione di polizia amministrativa» si legge in una nota stampa diffusa dalla Questura «ha avviato un’opera di monitoraggio e contrasto alle attività connesse al gioco ed alle scommesse illegali; al gioco on line ed attraverso l’utilizzo delle videoslot. Si tratta di fenomeni che, in molti casi e come si è avuto modo di accertare, presetano punti di criticità e potenziale pericolo per l’ordine e la sicurezza pubblica, anche per il coinvolgimento e la partecipazione di minori, con conseguente fenomeno della dispersione scolastica». E che il gioco e le scommesse siano un fenomeno «in continua espansione e come tale sempre più attenzionato dalle forze dell’ordine, anche per far rispettare il divieto di gioco e d’ingresso dei minorenni», lo dimostra le richieste crescenti giunte alla Questura per l’apertura di sale scommesse. Quindici di queste istanze «sono state rifiutate negli ultimi mesi perchè collegate a società prive di concessione in Italia».

E’ stato proprio nell’ambito di ispezioni condotte da poliziotti della divisione amministrativa e dai colleghi della squadra mobile, «finalizzate al controllo di sale già colpire dal divieto del Questore di esercitare le scommesse », che si è giunti al sequestro nel capoluogo dauno «di quattro centri di raccolta scommessa». E’ seguita anche la denuncia a piede libero dei titolari delle sale «sia per aver violato la legge che disciplina la raccolta delle scommesse sia per aver violato il divieto del Questore».
Nell’ambito di questi controlli - spiegano ancora i poliziotti - «sono state rinvenute le ricevute di giocata, palinsesti, personal computer collegati a siti non legali, i cosiddetti “totem” ossia apparecchi, vietati, usati per collegarsi a piattaforme di gioco d’azzardo spesso dissimulati sotto falsi siti dedicati a promuovere e acquistare oggettistica». Nel corso dei controlli, infine, la divisione amministrativa della Questura ha elevato multe per 80mila euro complessivi «per l’irregolare tenuta di videoslot e apparecchi per il gioco automatico» .

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie