Lunedì 21 Giugno 2021 | 23:55

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Foggia, gestione rifiuti tanti i nodi al pettine

Foggia, gestione rifiuti tanti i nodi al pettine

 
Il caso
Foggia, atti vandalici al «Parco città»

Foggia, atti vandalici al «Parco città»

 
La tragedia
Carpino, scontro col furgone: muore anziana coppia

Carpino, scontro col furgone: muore anziana coppia

 
sangue sulle strade
Pedone 70enne travolto e ucciso da auto a Foggia

Pedone 70enne travolto e ucciso da auto a Foggia

 
l'incidente
Foggia, divampa rogo vicino a ghetto migranti: due intossicati

Foggia, divampa rogo vicino a ghetto migranti: due intossicati

 
Covid
Puglia, 3.157.341  le dosi di vaccino somministrate fino ad oggi i

Puglia, 3.157.341  le dosi di vaccino somministrate fino ad oggi - Stabile al 3% occupazione terapie intensive

 
L'inchiesta
Foggia, mazzette anche a Pompei

Foggia, mazzette anche a Pompei

 
lieto fine
Zapponeta, bimbo in asfissia salvato dai soccorritori

Zapponeta, bimbo in asfissia salvato dai soccorritori

 
Serie C
Calcio, Zeman torna al Foggia: i tifosi rossoneri tornano a sognare

Calcio, Zeman torna al Foggia: i tifosi rossoneri cominciano a sognare

 
L'incidente
Foggia, impatto tra due mezzi pesanti: traffico in tilt sulla SS16

Foggia, impatto tra due mezzi pesanti: traffico in tilt sulla SS16

 
La novità
San Severo , si parte con la sede di via Terranova per il commissariato di polizia

San Severo , si parte con la sede di via Terranova per il commissariato di polizia

 

Il Biancorosso

Calcio
Michele Mignani

Il Bari si affida a Mignani: è lui il nuovo allenatore

 

NEWS DALLE PROVINCE

Lecceil fenomeno
Lecce,  volontari croce rossa

Castro, sbarco di migranti vicino la grotta Zinzulusa

 
BariIl caso
Bari, allarme in città, tre donne picchiate

Bari, allarme in città, tre donne picchiate

 
MateraIl caso
Montalbano pronta a dire no alle scorie

Montalbano pronta a dire no alle scorie

 
PotenzaIl caso
Potenza, frenata sull’acqua cara

Potenza, frenata sull’acqua cara

 
TarantoIl fatto
Taranto, Bus in fiamme ai Tamburi

Taranto, bus in fiamme ai Tamburi

 
BrindisiIl fatto
Fasano, il navigatore «tradisce» camionista traffico in tilt

Fasano, il navigatore «tradisce» camionista traffico in tilt

 
Batil caso nella Bat
Andria, sicurezza, agricoltori nel mirino

Andria, sicurezza, agricoltori nel mirino

 
FoggiaIl caso
Foggia, gestione rifiuti tanti i nodi al pettine

Foggia, gestione rifiuti tanti i nodi al pettine

 

i più letti

Il verdetto

Attentato a un perito assicurativo: condannati due foggiani

La bomba esplose la sera del 18 novembre scorso

Attentato a un perito assicurativo: condannati due foggiani

Foggia - Sono stati condannati rispettivamente a tre anni e quattro mesi e due anni e otto mesi di reclusione Francesco De Stefano, di 26 anni e Antonio Consalvo, di 50, i due foggiani ritenuti rispettivamente il mandante e l’esecutore materiale dell’attentato bomba compiuto la sera del 18 novembre scorso ai danni dello studio del perito assicurativo Amedeo Matera che si trova in via Molfetta a Foggia. È l’esito della sentenza del processo, che si è celebrato con rito abbreviato, emessa dal gup del tribunale di Foggia Antonio Sicuranza.

De Stefano, difeso dall’avvocato Cecilia d’Alessandro e Consalvo assistito dall’avvocato Fortunato Rendiniello, sono accusati di danneggiamento aggravato, detenzione e porto illegali in luogo pubblico di un ordigno esplosivo. Vennero arrestati la mattina del 11 marzo scorso dai carabinieri di Foggia che riuscirono a risalire alla loro identità grazie immagini dalla video sorveglianza. Secondo l'accusa il giovane voleva vendicarsi in quanto il perito non avrebbe curato la pratica relativa ad un presunto falso incidente stradale. Dalle telecamere i carabinieri sono riusciti ad identificare Consalvo che pochi secondi prima che avvenisse la deflagrazione si è allontanato correndo da via Molfetta. Visionati anche i filmati delle telecamere posizionate nelle vicinanze dell’abitazione di Consalvo quando nel pomeriggio dell’attentato proprio De Stefano consegnò a quest’ultimo una busta contenente l’ordigno esplosivo. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie