Lunedì 25 Gennaio 2021 | 16:07

NEWS DALLA SEZIONE

controlli antidroga
Foggia, tenta di disfarsi dello stupefacente alla vista dei carabinieri: arrestato pusher 18enne

Foggia, tenta di disfarsi dello stupefacente alla vista dei carabinieri: arrestato pusher 18enne

 
Il dramma
Coronavirus, a Foggia padre e figlio avvocati muoiono a una settimana di distanza

Coronavirus, a Foggia padre e figlio avvocati muoiono a una settimana di distanza

 
Il caso
Foggia, ore d'ansia per un 29enne scomparso: l'appello sui social

Foggia, ore d'ansia per un 29enne scomparso: l'appello sui social

 
Lotta al virus
Foggia, controlli polizia locale: sequestrate mascherine vendute in strada senza permesso

Foggia, controlli polizia locale: sequestrate mascherine vendute in strada senza permesso

 
la tragedia
San Severo, carambola tra auto sulla Sp 109: due le persone morte

San Severo, carambola tra auto sulla Sp 109: il bilancio è di due morti

 
Emergenza contagi
Carpino, focolaio Covid in centro psichiatrico con 6 positivi: 4 operatori e due pazienti

Carpino, focolaio Covid in centro psichiatrico con 6 positivi: 4 operatori e due pazienti

 
Emergenza contagi
Foggia, focolaio Covid in casa di risposo con 18 positivi: 14 pazienti e 4 operatori

Foggia, focolaio Covid in casa di riposo con 18 positivi: 14 pazienti e 4 operatori

 
questa mattina
Foggia, provoca incidente e fugge senza soccorrere feriti: «pirata» della strada rintracciato dalla Polizia locale

Foggia, provoca incidente e fugge senza soccorrere feriti: «pirata» della strada rintracciato dalla Polizia locale

 
la decisione
Cerignola, paziente morta al Tatarella: archiviate accuse nei confronti dei medici della Rianimazione

Cerignola, paziente morta al Tatarella: archiviate accuse nei confronti dei medici della Rianimazione

 
Il virus
Covid, 26 positivi all'ospedale Lastaria di Lucera: anche 15 pazienti

Covid, 26 positivi all'ospedale Lastaria di Lucera: anche 15 pazienti

 
Il virus
Covid 19, Brusaferro in collegamento a Foggia: «In Italia lieve decrescita»

Covid 19, Brusaferro in collegamento a Foggia: «In Italia lieve decrescita». Anelli: «No a vaccini a chi non è a rischio»

 

Il Biancorosso

Il post-partita
Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaL'emergenza
Potenza, ripresa scuola: «Rielaborare trasporto pubblico»

Potenza, ripresa scuola: «Rielaborare trasporto pubblico»

 
Foggiacontrolli antidroga
Foggia, tenta di disfarsi dello stupefacente alla vista dei carabinieri: arrestato pusher 18enne

Foggia, tenta di disfarsi dello stupefacente alla vista dei carabinieri: arrestato pusher 18enne

 
TarantoIl caso
Taranto, coppia ruba in un market e investe un dipendente: fermati

Taranto, coppia ruba in un market e investe un dipendente: fermati

 
Barinel Barese
Conversano, scempio in gravina: i bracconieri fanno strage di alberi

Conversano, scempio in gravina: i bracconieri fanno strage di alberi

 
LecceL'iniziativa
«Io Posso»: il progetto solidale salentino compie 6 anni e festeggia con una tombolata social

«Io Posso»: il progetto solidale salentino compie 6 anni e festeggia con una tombolata social

 
Materanel Materano
Marconia, sorpresa a spacciare cocaina e hashish in casa: arrestata 65enne

Marconia, sorpresa a spacciare cocaina e hashish in casa: arrestata 65enne

 
Covid news h 24Emergenza contagi
Ceglie Messapica, focolaio Covid in un scuola media con 18 positivi: 13 studenti e 5 docenti

Ceglie Messapica, focolaio Covid in un scuola media con 18 positivi: 13 studenti e 5 docenti

 
Batviabilità
Andria, lavori infiniti sulla Sp 231 aumentano disagi e pericoli

Andria, lavori infiniti sulla Sp 231 aumentano disagi e pericoli

 

i più letti

La sentenza

Margherita di S., non ci fu alcun reato: «Accuse infondate». Assolto in appello il comandante dei Cc

Il maresciallo Della Sala accusato dal titolare di una lavanderia che avrebbe orchestrato acccuse contro di lui dopo un controllo. Il militare era stato condannato in primo grado

Trascina la ex in un sottoscala e cerca di strozzarla, fermato dai carabinieri a San Severo

Per quattro anni in balia di un procedimento penale che non doveva neanche esistere. Trasferito di sede e per due anni con una condanna (ingiusta) di primo grado sulle spalle. I giudici della III sezione penale della Corte di appello di Bari hanno assolto perchè «il fatto non sussiste» il maresciallo dei Carabinieri Pietro Della Sala, ex comandante della stazione dell'Arma di Margherita di Savoia, condannato in primo grado a un anno di reclusione per lesioni, minacce e calunnia.

Il militare era stato denunciato dal titolare di una lavanderia di Margherita di Savoia dopo che era stato eseguito un controllo da parte dei Carabinieri della stazione - quindi dal comandante Della Sala - unitamente a personale della Asl. Il commerciante, forse non gradendo l'intervento delle forze dell'ordine, aveva pensato bene di affiggere la querela fatta sulla vetrata della porta d'ingresso del negozio esponendo il militare a una inspiegabile gogna pubblica e accusandolo di una serie di comportamenti scorretti.

Da qui l'intervento dei Carabinieri e la relativa denuncia da parte dei militare per calunnia nei confronti del titolare della lavanderia che, secondo quanto asserito dalla difesa del militare - rappresentata dall'avv. Francesco Paolo Sisto (studio FPS) e dall'avv. Michele Curtotti - avrebbe orchestrato una controffensiva a regola d'arte. L'uomo ha infatti asserito di essere stato minacciato e percosso dal militare e da un altro carabiniere rincarando anche la dose con la calunnia, o meglio la calunnia della calunnia.

A tal fine, l'uomo aveva detto di essere spiato, di notare un'auto che lo pedinava, di vedere gente strana frequentare il suo locale e di aver registrato un calo degli affari. Tutto per colpa del maresciallo. Roba da non credere che, però, in primo grado - il maresciallo aveva chiesto l'abbreviato certo delle presunte assurdità delle accuse mosse a suo carico - non ha convinto il gup di Foggia che due anni fa lo ha condannato a un anno e a 10mila euro di risarcimento in sede civile (il militare è stato trasferito a Trinitapoli).

In appello, il verdetto di venerdì scorso della Corte barese - dove la difesa ha evidenziato l'assurdità delle modalità di svolgimento della vicenda stigmatizzando l'assurdità delle accuse mosse dalla «parte civile» - ha messo la parola fine alla vicenda, cancellando proprio la storia giudicandola penalmente inesistente, assolvendo il militare con la formula piena «perchè il fatto non sussiste» e revocando ogni statuizione civile.

In attesa delle motivazioni della decisione, resta in piedi un altro procedimento: stavolta quello originato dalla denuncia per calunnia fatta dal carabiniere nei confronti del commerciante che ora si ritrova dall'altra parte della barricata. L'uomo infatti è stato rinviato a giudizio per calunnia, contando su una decisione di appello a lui sfavorevole che rischia di trasformarsi in un pericoloso boomerang.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie