Giovedì 04 Giugno 2020 | 10:28

NEWS DALLA SEZIONE

nel foggiano
San Severo, in casa eroina e cocaina: giovane pusher ai domiciliari

San Severo, in casa eroina e cocaina: giovane pusher ai domiciliari

 
operazione della gdf
Eroina e cocaina da Lucera al Molise: 6 arresti, smantellato gruppo criminale

Droga da Lucera al Molise: 6 arresti, smantellato gruppo criminale VD

 
luoghi di culto
San Giovanni Rotondo, ripresa celebrazioni liturgiche: fedeli prenotano posto per funzione religiose

San Giovanni Rotondo, ripresa celebrazioni liturgiche: fedeli prenotano posto per funzioni religiose

 
Nel Tavoliere
Foggia, si riparte con la mietitura: dai campi spallata al Covid

Foggia, si riparte con la mietitura: dai campi la spallata al Covid

 
in via san severo
Foggia, portano via cassaforte e soldi da ditta di legname: ricercati malviventi

Foggia, portano via cassaforte e soldi da ditta di legname: ricercati malviventi

 
Il fatto
Cerignola, vigili urbani esclusi dalla processione e scoppia la polemica

Cerignola, vigili urbani esclusi dalla processione e scoppia la polemica

 
Agricoltura
Foggia, pomodoro volano i prezzi per siccità ed effetto-Covid

Foggia, volano i prezzi del pomodoro per siccità ed effetto-Covid

 
La tragedia
Cerignola, trattore si ribalta sulla Sp 75: un morto e un ferito

Cerignola, trattore si ribalta sulla Sp 75: un morto e un ferito

 
La denuncia
Foggia, sassaiola contro poliziotto in servizio anti-assembramento

Foggia, sassaiola contro poliziotti in servizio anti-assembramento

 
nel foggiano
San Giovanni Rotondo, in giro con 70mila euro di cocaina purissima: arrestato

San Giovanni Rotondo, in giro con 70mila euro di cocaina purissima: arrestato

 

Il Biancorosso

serie C
Lo sprint finale ora non piace più. Il Bari di nuovo sul piede di guerra

Lo sprint finale ora non piace più. Il Bari di nuovo sul piede di guerra

 

NEWS DALLE PROVINCE

Materadalla polizia
Matera, palpeggia 17enne che cammina per strada: arrestato 46enne

Matera, palpeggia 17enne che cammina per strada: arrestato 46enne

 
Foggianel foggiano
San Severo, in casa eroina e cocaina: giovane pusher ai domiciliari

San Severo, in casa eroina e cocaina: giovane pusher ai domiciliari

 
LecceL'appello
Lecce, omicidio Petrachi, lettera della moglie di Camassa condannato all'ergastolo: «Ti aspettiamo»

Lecce, omicidio Petrachi, lettera della moglie di Camassa condannato all'ergastolo: «Ti aspettiamo»

 
Homel'agguato
Trinitapoli, omicidio in via dei Mulini: 43enne freddato da colpi di pistola

Trinitapoli, ucciso con 3 colpi di pistola in pieno volto: forse guerra tra clan

 
BrindisiL'intimidazione
Ostuni, incendiata auto a ex sindaco

Ostuni, incendiata auto in pieno giorno: terzo attentato all' ex sindaco

 
Potenzatrasporto ferroviario
Potenza, il 14 giugno riparte Frecciarossa Taranto-Potenza-Milano

Potenza, il 14 giugno riparte Frecciarossa Taranto-Potenza-Milano

 
PotenzaLa decisione
Maratea, via libera ad una struttura sanitaria dedicata al coronavirus

Maratea, via libera ad una struttura sanitaria dedicata al coronavirus

 

i più letti

Il caso

San Severo, cantine sabotate, incontro in prefettura: più controlli

Richiesta sindaci e produttori in vista campagna olearia

San Severo, sabotaggi a cantine,: scatta la gara di solidarietà per salvare azienda

FOGGIA -  La necessità di «intensificare i controlli delle forze di polizia nelle campagne tra San Severo e Torremaggiore, in provincia di Foggia, anche in vista della imminente campagna olearia». È quanto emerso questa mattina nel corso dell’incontro in prefettura a Foggia dopo i sabotaggi ai silos di due cantine avvenuti nei giorni scorsi, quando ignoti hanno manomesso i bocchettoni dei silos facendo disperdere nelle campagne oltre 40mila ettolitri tra vino e mosto, provocando un danno di circa due milioni di euro.

All’incontro in prefettura hanno partecipato i sindaci di San Severo e Torremaggiore, dove sono avvenuti i sabotaggi, i presidenti di Coldiretti, Confagricoltura e Cia, e i rappresentati delle due cantine colpite, 'Antica Cantinà e 'Cantine Padre Piò.
«Oggi lavorare onestamente - ha detto Lucio Pistillo, direttore dell’Antica Cantina - e stare sul marcato essendo competitivi, probabilmente dà fastidio a qualcuno. Comunque il nostro obiettivo è quello di risollevarci per andare avanti e fare in modo che l’Antica Cantina continui a lavorare».

Dello stesso avviso anche Roberto De Cesare, titolare dell’azienda Agricola De Cesare che utilizza i silos della Cantina Padre Pio. «Noi non abbiamo mai ricevuto alcun avvertimento a livello estorsivo - ha detto - mai avuto problemi con la concorrenza». «In ogni tipo di lavoro - ha concluso - ci sono strategie di mercato e politiche di prezzo diverse tra ditte e ditte, che possono essere discordanti con quella che è la nostra politica aziendale».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie