Venerdì 15 Febbraio 2019 | 20:52

NEWS DALLA SEZIONE

In via Manfredonia
Foggia, auto contro pilone, 76enne muore sul colpo

Foggia, auto contro pilone, 76enne muore sul colpo

 
A gallarate
Facevano saltare bancomat in Lombardia con dispositivo rudimentale: 3 foggiani arrestati

Facevano saltare bancomat in Lombardia con dispositivo rudimentale: 3 foggiani arrestati

 
Dopo un litigio
Foggia, accoltellano gambiano: 2 arresti, un minorenne denunciato

Foggia, accoltellano gambiano per un pc: 2 arresti, minore denunciato

 
Divieto di avvicinamento
Foggia, perseguita ex moglie e la minaccia con un'ascia

Foggia, perseguita ex moglie e la minaccia con un'ascia

 
Il caso
Fiocco azzurro a Cerignola: diventa papà alla veneranda età di 93 anni

Fiocco azzurro a Cerignola: il papà del bimbo ha 93 anni

 
Rifiuti
Foggia, sequestrate 220 tonnellate di rotaie: 2 denunce

Foggia, sequestrate 220 tonnellate di rotaie: 2 denunce

 
Aeroporto
Foggia, sui lavori al Lisa lo spettro del voto Emiliano-Toninelli, è lite per il via libera

Foggia, sui lavori al Lisa lo spettro del voto. Emiliano-Toninelli: è lite

 
L'operazione dei cc
Vieste, sequestrati 700mila euro di beni a malavitoso del Gargano

Vieste, conti correnti, auto di lusso e case: sequestrati 700mila euro di beni al boss Raduano

 
Macabra scoperta
Testa di capretto con pugnale fuori da studio avvocato: «Mai ricevuto minacce»

Testa di capretto con pugnale fuori da studio avvocato: «Mai ricevuto minacce»

 
Colti in flagrante
Foggia, rapinatori seriali arrestati in flagrante: incastrati da un buco sulla serranda di una tabaccheria

Un buco sulla serranda di una tabaccheria incastra rapinatori: 4 arresti a Foggia

 

NEWS DALLE PROVINCE

MateraNel 2009
Bernalda, tentò di picchiare il sindaco in aula: in manette 71enne

Bernalda, tentò di picchiare il sindaco in aula: in manette 71enne

 
FoggiaIn via Manfredonia
Foggia, auto contro pilone, 76enne muore sul colpo

Foggia, auto contro pilone, 76enne muore sul colpo

 
TarantoDenunce
Nel circolo privato furto di elettricità e 6 slot machine abusive: sequestri a Taranto

Nel circolo privato furto di elettricità e 6 slot machine abusive: sequestri a Taranto

 
PotenzaNel potentino
Francavilla in Sinni, crolla tetto di casa, madre e figlio in ospedale, uomo ancora sotto le macerie

Francavilla in Sinni: crolla tetto di casa, 3 persone estratte vive, grave un uomo

 
BrindisiProvoca il cancro
Al Perrino in anatomia patologica è allarme formaldeide

Al Perrino in anatomia patologica è allarme formaldeide

 
LecceNuove accuse
Ugento: Roberta, uccisa 20 anni fa, forse fu molestata

Ugento: Roberta, uccisa 20 anni fa, forse fu molestata

 
BatSanità
Andria, uomo di 67 anni dona rene e cornee

Andria, uomo di 67 anni dona rene e cornee

 

Contest musicale

Concorso Giordano, quest'anno Elio giudica i talenti

L'evento si terrà a Foggia il prossimo maggio: ecco tutte le informazioni

Concorso Giordano, quest'anno Elio giudica i talenti

È partita l’undicesima edizione del Concorso Nazionale Musicale “Umberto Giordano”, prestigioso contest che si rivolge a giovani musicisti e cantanti, nonché agli alunni delle scuole musicali di tutta Italia. Da poche ore sono state aperte le iscrizioni alle varie sezioni e si chiuderanno ad aprile. Il Concorso si svolgerà a Foggia dal 6 al 10 maggio ed è organizzato dall’Associazione musicale “Suoni del Sud” in collaborazione con il Comune di Foggia - Assessorato alla Cultura, il Teatro Pubblico Pugliese e la Fondazione Apulia Felix.
Tante le novità introdotte quest’anno nella competizione che vanta migliaia di candidati, a cominciare dal nuovo presidente della giuria del “Talent Voice - canto moderno Premio Gino Sannoner” che sarà Elio.
Dopo Cheryl Porter, Maria Grazia Fontana, Luca Pitteri, Peppe Vessicchio, Ellade Bandini e Piero Pelù, un altro grandissimo artista giudicherà i giovani talenti che si esibiranno sul palco del Teatro Giordano.
Ma il parterre di ospiti famosi è ricco: Christian Meyer sarà presidente di giuria della sezione “solisti–drums”, Federico l’Olandese Volante e Roberto Molinelli (presidente per tre anni di seguito della giuria di Sanremo-Lab) affiancheranno Elio nel Talent Voice. Nella fase della preselezione dei candidati della sezione “canto moderno” saranno presenti Ottavio De Stefano e i fondatori del Premio Lunezia. Nella commissione di musica classica ci saranno il pianista Roberto Corlianò e il direttore d’orchestra Francesco Lentini.


Il via alla nuova edizione con l’annuncio dei nomi degli artisti è stato dato nella Sala Fedora del Giordano dal direttore artistico Lorenzo Ciuffreda, dal presidente del Concorso Gianni Cuciniello, alla presenza del vice presidente del Consiglio regionale della Puglia, Giandiego Gatta, dell’assessore comunale alla Cultura, Anna Paola Giuliani, del presidente del Teatro Pubblico Pugliese, Giuseppe D’Urso, dell’avvocato Fabio Verile, grazie al quale è stato istituito il Premio 10 e lode per la migliore interpretazione nel canto moderno, e di Enza Caldarella, dirigente del Liceo musicale “Poerio” di Foggia, con il quale è in programma lo sviluppo di un progetto di alternanza scuola-lavoro.
L’occasione è stata data dalla presentazione ufficiale del cd “Amore, Guerra e Pace”, che raccoglie i brani cantati dai quindici vincitori della sezione Talent Voice dell’edizione 2018.


Il lavoro discografico - coprodotto da Suoni del Sud e dall’Assessorato alla Cultura – rappresenta un’operazione musicale unica finora nel territorio di Capitanata, che segue l’esibizione live dei vincitori in Piazza Battisti la scorsa estate.
«Tre decenni di musica in una sola raccolta, brani d’autore e pop nostrano, con canzoni d’amore, guerra e di liberazione sono stati il fulcro della nostra scelta per la realizzazione del disco – ha dichiarato Lorenzo Ciuffreda – che vuole essere una testimonianza completa del patrimonio musicale nazionale, una vera e propria enciclopedia sonora, una bandiera musicale e, soprattutto, un ulteriore preziosissimo elemento per raccontare e promuovere la musica italiana. Abbiamo inserito alcune delle canzoni più belle degli anni Settanta, Ottanta e Novanta del secolo scorso entrate nella storia della musica del nostro Paese.
Questo – ha sottolineato il direttore artistico – è un progetto curato in ogni minimo particolare, dalla scelta degli arrangiamenti agli strumenti, sia per il disco, che è stato realizzato presso il Clab Studios di Foggia e curato dal sound engineer Angelo de Cosimo, che per la performance dal vivo.
Registrato e mixato nell’estate 2018, il cd propone 15 tracce di alcuni dei grandi successi di Battisti, De André, PFM, Mia Martini, Lucio Dalla, Rino Gaetano, Franco Simone, De Gregori e, per chiudere in bellezza, abbiamo voluto commemorare Pino Daniele. Voglio ricordare ancora una volta i vincitori che hanno realizzato questa meravigliosa raccolta: Rosangela Onorato, Lucia Ruggieri, Roberta di Gregorio, Michele Radicci, Fabio Graziani, Serena Carella, Annalaura Marseglia, Veronica Leone, Stefano Cece, Pietro Peloso, Nair Gatta, Duo MikYami, Alberta Stampone, Michele Bonfitto e Damiano Ruggiero che hanno emozionato tutto il pubblico di Foggia (oltre 600 spettatori) con una ricca anteprima del lavoro discografico. E infine la Band “Suoni del Sud”, composta da Giuseppe Fabrizio (pianoforte), Patrizio Campanile (chitarra), Sergio Picucci (basso), Giuseppe Lentini (sax), Domenico Campanale (batteria) e Leonardo Marcantonio (percussioni)».


«Il nostro concorso sta crescendo – ha affermato Gianni Cuciniello - e per questo motivo abbiamo deciso di lasciare ai ragazzi che hanno vinto un ricordo concreto, con l’augurio che sia per loro un trampolino di lancio per il successo». «L’appuntamento con il Concorso Nazionale Musicale “Umberto Giordano” è diventato una piacevole consuetudine – ha scritto a proposito del contest il sindaco di Foggia Franco Landella - dato che resta un fiore all’occhiello della città in campo culturale e, specificamente, nel settore della promozione della formazione musicale di qualità.»
Oltre ai grandi artisti chiamati a guidare le varie commissioni esaminatrici, sono diverse e sostanziali le modifiche apportate quest’anno al regolamento del concorso, a cui è stato riconosciuto da più ambiti l’elevato valore culturale poiché mira a valorizzare il lavoro svolto dai docenti e dagli alunni degli istituti a indirizzo musicale e consente ai giovanissimi interpreti di confrontarsi in un ambito extra scolastico.
Di rilievo, dunque, le novità riguardanti la sezione Talent Voice, che prevede due fasi: la preselezione, in cui i concorrenti potranno presentarsi con un brano edito o inedito in lingua italiana o straniera per poi esibirsi dal vivo nei giorni 16 e 17 aprile davanti ad una giuria composta da musicisti e cantanti che proclameranno i trenta finalisti ammessi alla finale. Saranno questi trenta ad essere esaminati - su brani esclusivamente in italiano - da Elio e gli altri giurati il 9 maggio al Teatro Giordano. I vincitori incideranno, sempre presso il Clab Studios, un brano scelto dalla direzione artistica che farà parte del secondo cd ufficiale del concorso.


Pressoché identiche restano le altre sezioni, ciascuna divisa in varie categorie: solisti (pianoforte, chitarra, strumenti ad arco, strumenti a fiato, strumenti a percussione, batteria, arpa, fisarmonica, canto lirico e chitarra elettrica), musica d’insieme (gruppi strumentali da 2 a 15 elementi), orchestra (ensemble con minimo 20 elementi a organico differenziato), coro (minimo 15 elementi per gruppi corali costituiti in qualsiasi ordine).
La domanda di iscrizione dovrà pervenire all’Associazione musicale “Suoni del Sud” entro l’8 aprile 2019 esclusivamente tramite e-mail all’indirizzo: concorsogiordano.fg@libero.it.
Per informazioni è possibile contattare la segreteria dell’Associazione allo 0881.722706 o al 333.8587858.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400