Giovedì 21 Febbraio 2019 | 18:32

NEWS DALLA SEZIONE

Hanno agito in quattro
Tir carico di sigarette assaltato nel Foggiano, nessun ferito

Tir carico di sigarette assaltato nel Foggiano, nessun ferito

 
La decisione
Foggia, dopo 14 anni chiude Unieuro, in 18 a casa

Foggia, dopo 14 anni chiude Unieuro, in 18 a casa

 
Guerra fra clan
Mafia, agguato per vendicare la morte del boss: un arresto a Foggia

Mafia, agguato per vendicare la morte del boss: un arresto a Foggia

 
Il caso
Parcheggiatore abusivo racimola 18 euro, prende multa di 871

Parcheggiatore abusivo racimola 18 euro, prende multa di 871

 
A Foggia
Borgo Mezzanone: sequestrati immobili abusivi nel ghetto dei migranti

Migranti, giù le baracche abusive di Borgo Mezzanone FT/VD
Salvini: «La pacchia è finita»

 
La storia
«Nonno Libero», il barbone più longevo di Foggia, avrà una casa

«Nonno Libero», il barbone più longevo di Foggia, avrà una casa

 
Lotta allo spaccio
San Severo, in camera 10 kg di droga e un’arma clandestina: arrestato 28enne

San Severo, in camera 10 kg di droga e un’arma clandestina: arrestato 28enne

 
La mobilitazione
Borgo Mezzanone, in 50 bloccano strade per protesta: «Crollano le case»

Borgo Mezzanone, bloccano strade con cassonetti per protesta: «Crollano le case»

 
La denuncia
Foggia, allarme cinghiali: raddoppiati negli ultimi dieci anni

Foggia, allarme cinghiali: raddoppiati negli ultimi dieci anni

 
Lite sulle elezioni
San Severo, scazzottata nella sede della Lega per il candidato sindaco. Due espulsi, arriva il commissario

San Severo, rissa nella sede della Lega per il candidato sindaco. Il partito li caccia

 
Nella notte
Foggia, a fuoco auto di un noto avvocato

Foggia, a fuoco auto di un noto avvocato

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaL'iniziativa
A Vietri di Potenza se adotti un cane non paghi la Tari

A Vietri di Potenza se adotti un cucciolo dal canile non paghi la Tari

 
HomeLa decisione
Puglia, il Consiglio approva la fusione tra Presicce e Acquarica

Puglia, il Consiglio approva la fusione tra Presicce e Acquarica

 
BrindisiA ceglie messapica
Incendiarono 5 auto e il prospetto di un palazzo nel Brindisino: catturato uno dei responsabili

Incendiarono 5 auto e il prospetto di un palazzo nel Brindisino: catturato uno dei responsabili

 
TarantoArrestato pregiudicato
Litiga con i genitori, polizia trova in camera una pistola

Litiga con i genitori, polizia trova in camera una pistola

 
FoggiaHanno agito in quattro
Tir carico di sigarette assaltato nel Foggiano, nessun ferito

Tir carico di sigarette assaltato nel Foggiano, nessun ferito

 
BatLa denuncia
Barletta, stazione senza ascensore: non ha mai funzionato

Barletta, stazione senza ascensore: non ha mai funzionato

 
Materail Truffatore è barese
Si fa dare 3 Rolex da negoziante fingendo di essere figlio di un amico: arrestato a Matera

«Mio padre è tuo amico», si fa dare 3 Rolex da rivenditore: arrestato a Matera

 

Nel foggiano

Manfredonia, non ci sono i fondi: a rischio il Carnevale

Domani la riunione decisiva convocata dall'agenzia del turismo

Manfredonia, non ci sono i fondi: a rischio il Carnevale

Il 17 gennaio scorso, giorno in cui il calendario cattolico festeggia Sant’Antonio abate che nella dicitura popolare diventa “Sant’Andune masch’re e sune”, ci sarebbe dovuto essere, come da tradizione, la presentazione del Carnevale di Manfredonia edizione 2019, ma non ci sono stati né maschere e né suoni. Né sono alle viste manifestazioni carnevalesche. Una delle ricorrenze più sentite dai manfredoniani rischia verosimilmente di saltare, come ha ammesso l’amministratore unico dell’Agenzia del turismo, Saverio Mazzone, cui è demandata l’organizzazione della kermesse. La causa diretta è la situazione disastrosa politica-amministrativa-finanziaria del comune di Manfredonia, principale ed essenziale finanziatore del carnevale, nella quale anche l’Agenzia del turismo è coinvolta. La prospettiva di vedere saltato anche il carnevale, ha messo in fibrillazione la popolazione divisasi tra gli aficionados del carnevale che vorrebbero a tutti i costi salvare la manifestazione, e i realisti che in considerazione dei gravi problemi nei quali si dibatte la città e della morsa ancora più grave che si annuncia, propendono per una pausa benefica auspicando <utile anche per riflettere seriamente su quanto accade in città>.


In queste incertezze gli operatori del carnevale (costruttori dei carri e organizzatori di gruppi e dintorni) hanno incrociato le braccia anche perché non hanno ricevuto le loro spettanze arretrate. Tutto è fermo. L’Amministratore unico dell’Agenzia del turismo, ha convocato per domani una assemblea dei soci ridottisi ormai nel numero e nella qualità, nella quale si dovrà, si dovrebbe, decidere non si sa cosa. E dunque: niente soldi del Comune, niente Carnevale. Il povero Zé Peppe, maschera tipica del carnevale di Manfredonia, rischia anch’egli di rimanere disoccupato.
Per questa edizione del carnevale al momento c’è solo l’annunciato contribuito della Regione Puglia di 50mila euro. Si guarda alla “Tassa di soggiorno” scattata il primo gennaio scorso, ma non mancano incertezze. Insomma, anche il Carnevale travolto dallo tsunami amministrativo abbattutosi su Manfredonia.
La celebrazione del carnevale rientra tra le tradizioni più radicate nel popolo manfredoniano. Un Carnevale che si è andato trasformando da spontaneo-popolare a spettacolare-professionale. Con tutte le complicanze annesse e connesse. In particolare quella delle risorse finanziarie necessarie per sostenere quello che nel frattempo è diventato un carrozzone sul quale è salito un po' di tutto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400