Martedì 23 Aprile 2019 | 20:27

NEWS DALLA SEZIONE

Sull'Isola di Capraia
Migranti, 17 curdi sbarcano alle Isole Tremiti: tra loro donne e bambini

Migranti, 18 curdi sbarcano alle Isole Tremiti: tra loro bimbo paraplegico

 
Violenza in famiglia
Rodi Garganico, minaccia i parenti con bastone e aggredisce i cc: arrestato 60enne

Rodi Garganico, minaccia i parenti con bastone e aggredisce i Cc

 
Occupazione
Foggia, nuove assunzioni in Camera di commercio

Foggia, nuove assunzioni in Camera di commercio

 
Spaccio
San Severo, la droga tra i panini: arrestato un fornaio

San Severo, la droga tra i panini: arrestato un fornaio

 
Un 23enne
Cerignola, spacciatore ingoia dosi di coca: è in Rianimazione

Cerignola, spacciatore ingoia dosi di cocaina: finisce in Rianimazione

 
Operazione Ultimo Avamposto
Foggia, blitz antidroga sul Gargano: le videointercettazioni

Foggia, blitz antidroga sul Gargano: le videointercettazioni

 
Contratto di sviluppo
Distretto agroindustria, Foggia vuole 100 milioni

Distretto agroindustria, Foggia vuole 100 milioni

 
L’operazione della Dia
Mafia e droga, maxi blitz della polizia: arrestati boss del Gargano

Blitz antidroga della polizia: 10 arresti tra cui boss del Gargano

 
Il caso
Cerignola, beccato mentre smontava delle auto: arrestato 41enne

Cerignola, beccato mentre smontava delle auto: arrestato 41enne

 
Il 4 maggio
Conte torna in Puglia per 100 anni Bcc di San Giovanni Rotondo

Conte torna in Puglia per 100 anni Bcc di San Giovanni Rotondo

 
Accoglienza
Borgo Mezzanone, migranti cercano un altro ghetto

Borgo Mezzanone, migranti cercano un altro ghetto

 

Il Biancorosso

L'ANALISI
Bari, e adesso cosa si fa?Si accarezza il sogno scudetto

Bari, e adesso cosa si fa?
Si accarezza il sogno scudetto

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceL'inchiesta
Lecce, magistrati arrestati: chiesto incidente probatorio. Altro pm indagato

Lecce, magistrati arrestati: chiesto incidente probatorio. Altro pm indagato

 
FoggiaSull'Isola di Capraia
Migranti, 17 curdi sbarcano alle Isole Tremiti: tra loro donne e bambini

Migranti, 18 curdi sbarcano alle Isole Tremiti: tra loro bimbo paraplegico

 
PotenzaLe indagini
Disastro ambientale Val D'agri, suicida avvisò con memoriale

Disastro ambientale Val D'agri, suicida avvisò con memoriale

 
BariL'intervista
Loredana Ascenza Fasano: «Ricomincio dai Verdi dopo la rinuncia ambientalista M5S»

Loredana Ascenza Fasano: «Ricomincio dai Verdi dopo la rinuncia ambientalista M5S»

 
MateraOperazione della Polizia
Metaponto, nello zaino con un chilo di droga: in cella gambiano

Metaponto, nello zaino con un chilo di droga: in cella gambiano

 
BatIl furto
Trinitapoli, rubano 5mila carciofi dai campi: 4 arresti

Trinitapoli, rubano 5mila carciofi dai campi: 4 arresti

 
BrindisiVento forte
Brindisi, maltempo blocca nel porto traghetto per Valona

Brindisi, traghetto bloccato dal vento nel porto: era diretto a Valona

 
TarantoL'operazione dei cc
Laterza, ruba alcol, soldi e tabacchi in un bar: arrestato 40enne

Laterza, ruba alcol, soldi e tabacchi in un bar: arrestato 40enne

 

In una zona di campagna

Foggia, bomba contro villa allevatore di polli: «Mai alcuna minaccia»

La deflagrazione ha provocato danni alla porta di ingresso e alla parte anteriore dell'abitazione

carabinieri

Un potente ordigno è stato fatto esplodere ieri sera davanti la porta di ingresso dell’abitazione di un imprenditore che alleva polli, in una campagna che si trova ad una decina di chilometri da Foggia. La deflagrazione ha provocato notevoli danni alla porta di ingresso e alla parte anteriore della villa. Non hanno subito alcun danno, invece i capannoni che ospitano gli allevamenti avicoli che si trovano nella parte posteriore dell’abitazione.


Al momento dell’esplosione la vittima era sola in casa ed è rimasta illesa. Si trovata, infatti, al primo piano della villa; questo - sostengono i carabinieri - ha impedito di fatto che venisse investita dall’onda d’urto della bomba. Stando a quanto riferiscono gli inquirenti, persone al momento rimaste ignote, hanno tagliato la recinzione esterna dell’abitazione. Una volta dentro hanno posizionato l’ordigno ai piedi del portone. Poi sono fuggite. Sul posto sono intervenuti i carabinieri che hanno acquisito i filmanti delle telecamere circuito chiuso presenti nell’azienda per cercare di identificare gli autori. L'imprenditore, che esporta pollame in gran parte del Nord Italia, avrebbe dichiarato agli inquirenti di non aver mai ricevuto alcun tipo di minacce o richieste estorsive

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400