Domenica 19 Settembre 2021 | 10:47

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Tentata estorsione

Ricatta i vicini: ecco il primo arresto a Foggia del 2019

Il giovane ha anche manomesso un contatore causando un black-out

Ricatta i vicini: ecco il primo arresto a Foggia del 2019

In una città ai primi posti (in negativo) in Italia per la vastità dei fenomeni estorsivi, è un presunto taglieggiatore il primo arrestato del nuovo anno, anche se si tratta non della classica richiesta di pizzo ma di un tentativo di estorsione ai danni dei vicini con danneggiamento del contatore Enel e conseguente black-out nella notte di San Silvestro: l’arrestato è Ciro Carella, foggiano, già noto alle forze dell’ordine, arrestato nella giornata di Capodanno dai carabinieri della compagnia dauna e trasferito in carcere con l’accusa di «aver perseguitato i vicini di casa nel tentativo di estorcere loro del denaro», come si legge nella nota stampa diffusa dal comando provinciale dell’Arma. Nelle prossime ore l’indagato comparirà davanti al giudice per l’interrogatorio di convalida e fornire così la propria versione dei fatti.


«Ciro Carella è già noto alle Forze di polizia per reati contro il patrimonio e la persona. L’indagato» scrivono gli investigatori «già dal mese scorso aveva iniziato a porre in essere una serie di condotte persecutorie nei confronti di alcuni suoi vicini di casa, culminate nella notte di San Silvestro con un tentativo di estorsione ed il danneggiamento del contatore Enel dell’abitazione delle vittime, rimaste dunque senza elettricità per alcune ore».
È scattata la richiesta di aiuto al «112» con la pattuglia dell’Arma intervenuta sul posto: «i militari dopo aver constatato i fatti, hanno immediatamente iniziato le ricerche di Carella che nel frattempo si era dato alla fuga: ma nonostante il suo tentativo di far perdere le proprie tracce» prosegue la ricostruzione degli investigatori «l’indiziato in poche ore è stato rintracciato, arrestato e trasferito in carcere».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie