Sabato 18 Settembre 2021 | 15:05

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Il bilancio della polizia

Calano i reati nel Foggiano, ma si rubano 5 auto al giorno

Quasi il 50% dei reati denunciati annualmente è rappresentato da furti

Per il terzo anno consecutivo calano i reati in città (si attestano ancora vicino quota 8mila, dopo che sino al 2015 veniva costantemente superata la soglia 10mila); e in provincia, intorno a quota 24mila. Cala il numero di morti ammazzati, furti e rapine; diminuzione dei reati cui però corrisponde un passo indietro nelle classifiche del «Sole 24 ore» con la 103° posizione su 107 alla voce «giustizia e sicurezza; e «Italia oggi» con la posizione 104 su 110 alla voce «criminalità. L’incontro di fine anno del questore con la stampa è l’occasione per tracciare il bilancio della «vertenza sicurezza», facendo parlare i numeri non solo della Polizia ma di tutte le forze dell’ordine (dati riferiti sino al 16 dicembre).


Dai dati ufficiali dello «sdi», ossia la banca dati di tutte le forze dell’ordine, emerge innanzitutto il calo dei morti ammazzati: nel 2017 ci furono 15 omicidi (erano 16 uno è stato poi derubricato in omicidio stradale) con 20 vittime, cui aggiungere 2 vittime della lupara bianca. A oggi si contano 13 morti ammazzati, cui aggiungere i resti di due «vecchie» vittime della lupara bianca rinvenuti in grave del Gargano: 3 omicidi a Vieste, 2 a Foggia, San Severo e San Ferdinando; 1 a San Giovanni Rotondo, San Marco in Lamis, Troia e Ascoli Satriano: in 4 casi arrestati i presunti responsabili.
Quasi il 50% dei reati denunciati annualmente è rappresentato da furti; se la percentuale generale dei delitti risolti con arresti o denunce è del 25%, scende intorno al 5% per i ladri. Uno dei pochi dati in aumento è rappresentato dai furti d’auto, aumentati sia in città - dove mediamente spariscono quasi 4 macchine e mezzo ogni 24 ore, ponendo il capoluogo ai vertici nazionali in negativo a questa voce - sia in provincia. Quasi dimezzate le rapine che in città sono scese a poco più di 70, uno dei migliori dati in positivo degli ultimi decenni.


Altro segno «meno» si registra alla voce estorsioni, e quel «meno» non è mai positivo in una città e provincia ai primi posti (in negativo) per estensione di questo tipo di reati ma dove molti taglieggiati pagano e non denunciano. In città sporte solo 86 denunce: basta pensare alle quasi 5 auto rubate quotidianamente e a quelle poi restituite ai derubati dietro pagamento del pizzo, per capire quanto il dato delle denunce sia irrisorio e non renda l’idea effettiva della gravità del fenomeno. I reati spia, ossia quelli che possono celare una richiesta estorsiva, parlano di 83 incendi e danneggiamenti a seguito di incendio e 736 danneggiamenti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie