Giovedì 11 Agosto 2022 | 03:24

In Puglia e Basilicata

Nel foggiano

In 8 mesi 4500 telefonate alla ex: divieto di avvicinamento a Manfredonia

Gallipoli, cellulari rubati e ricettati: 26 denunciati

Il provvedimento nei confronti di un uomo di 40 anni

14 Dicembre 2018

Redazione online

In otto mesi oltre 4.500 telefonate fatte a qualunque ora del giorno e della notte, migliaia di messaggi contenenti ingiurie e minacce: per questi motivi un’ordinanza di custodia cautelare che dispone il divieto di avvicinamento e comunicazione è stata notificata a un uomo di 40 anni, di Manfredonia (Foggia). È accusato di atti persecutori nei confronti della ex compagna.
Stando a quanto ricostruito da agenti di polizia, i due avevano interrotto la loro relazione circa tre anni fa. Da allora sarebbero iniziate le vessazioni da parte del 40enne nei confronti della vittima. In più di una circostanza - ricostruiscono gli investigatori - l’uomo, pur di incontrare l'ex, si sarebbe presentato davanti all’istituto scolastico frequentato dai figli della donna. A settembre scorso, inoltre, il 40enne si sarebbe anche scagliato contro l’auto del nuovo compagno della vittima danneggiandola con calci e pugni, dopo averlo inseguito a lungo.
Gli agenti hanno accertato che da marzo a novembre di quest’anno, esattamente in soli otto mesi, l’uomo ha chiamato per ben 4500 volte l’ex, inviandole migliaia di messaggi - si legge nell’ordinanza firmata dal gip di Foggia - molto inquietanti e preoccupanti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725