Martedì 20 Novembre 2018 | 07:14

NEWS DALLA SEZIONE

Le indagini
Foggia, rapinano banca in via Matteotti con un taglierino: due ricercati

Foggia, rapinano banca con maschera di cera e taglierino: due fermi

 
5 originali opere d’arte
Foggia, tutto pronto per le panchine letterarie: ecco l'iniziativa dell'Università

Foggia, tutto pronto per le panchine letterarie: ecco l'iniziativa dell'Università

 
Sanità
Cerignola, il reparto di ortopedia zoppica: pochi medici, servizi ridotti

Cerignola, Ortopedia zoppica: pochi medici, servizi ridotti

 
La protesta
Scuola, uno studente foggiano su 3 lascia gli studi

Scuola, uno studente foggiano su 3 lascia gli studi

 
Le indagini
Freddato davanti ai videogiochi a Foggia, almeno 3 sicari

Circondato e freddato davanti ai videogiochi a Foggia, almeno 4 sicari

 
L'omicidio
Foggia, ucciso in una sparatoria affiliato del clan Moretti

Foggia, freddato nel bar davanti ai videogiochi affiliato al clan Moretti Vd/ Le urla del figlio: «Papà, papà»

 
agroalimentare
Corsa a esportare all’estero i prodotti dell’orto foggiano

Corsa a esportare all’estero i prodotti dell’orto foggiano

 
L'operazione
Foggia, spacciavano droga in piazza Mercato: 13 arresti, tra cui 3 minorenni

Foggia, spacciavano droga in piazza Mercato: 13 arresti, tra cui 3 minorenni

 
Le dichiarazioni
Omicidio Desiree, il ghanese catturato a Foggia: «Con lei rapporto consensuale»

Omicidio Desiree, il ghanese catturato a Foggia: «Con lei rapporto consensuale»

 
Sfruttamento nei campo
Lesina, pagati 3 euro l'ora per raccogliere le olive: arrestati 2 caporali

Lesina, pagati 3 euro l'ora per raccogliere le olive: arrestati 2 caporali

 
Lotta al crimine
Furti di pesce e olive, detenzione e ricettazione: 3 arresti e 3 denunce nel Foggiano

Furti di pesce e olive, droga e ricettazione: 3 arresti e 3 denunce nel Foggiano

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Progetto dell'Università

Foggia, il Policlinico diventa un set cinematografico

Riprese per due giorni nel weekend, si gira un corto sulla ricerca oncologica

Foggia, il Policlinico diventa un set cinematografico

Policlinico per due giorni inaccessibile o quasi alle auto: chiusi i parcheggi interni della Radioterapia, transenne anche in via Napoli per il tratto in uscita da Foggia fino all’ingresso del polo biomedico. Sono infatti cominciate le riprese di un cortometraggio sulla ricerca medico-scientifica, commissionato dall’università di Foggia e che sarà presentato in occasione della quarta edizione del festival della Ricerca e dell’Innovazione di Unifg in programma nel maggio 2019.

Il lavoro naturalmente parte da lontano, da una troupe di tecnici, cameraman e autori della casa di produzione Paradise Pictures che per due giorni ha presidiato il polo biomedico e la Radioterapia oncologica dove sono state girate la maggior parte delle riprese sotto la regia di Giuseppe Alessio Nuzzo che firma la pellicola. L’attrice Cristina Donadio, la “Chanel” della fiction di successo Gomorra è l’io narrante della storia che ora attraverso il montaggio e la riscrittura su base scenica del regista si punterà a costruire: la camera segue il percorso dell’attrice fin sul piano orizzontale del macchinario all’interno del bunker in cui avviene il trattamento radioterapico, le riprese vengono girate più volte e da più angolazioni, nella ripetitività del gesto c’è la sensibilità e il senso di un’immagine che dovrà essere la sintesi della progressione medica, scientifica e sociale che il “corto” intende rappresentare. Un traguardo, quello della terapia oncologica presente a Foggia dal 2006, diventato patrimonio per tantissimi pazienti di questa città e dell’intero hinterland non soltanto provinciale.

«Vogliamo promuovere il valore della terza missione, sarà questa l’anima del prossimo festival della Ricerca e dell’innovazione - commenta con la Gazzetta il prof. Giovanni Messina, delegato del rettore alla Ricerca scientifica -. Il cortometraggio dovrà rappresentare la capacità dell’università di aprirsi alla città e a tutte le sue componenti. Il progetto è stato presentato lo scorso anno al festival di Cannes (nell’ambito del Social World Film Festival di Vico Equense: ndr), i nostri sponsor, Confindustria Foggia e il gruppo Telesforo, hanno condiviso con noi un percorso di conoscenza sull’importanza della prevenzione primaria verso proprio la terapia oncologica. Cerchiamo in questo modo di promuovere un modello di stile di vita salutare, lo faremo anche attraverso questo cortometraggio per sensibilizzare l’opinione pubblica verso queste tematiche».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400