Lunedì 27 Settembre 2021 | 02:24

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Foggia

Simulò incidente stradale per uccidere il padre, arrestato un 25enne

Fu una messinscena l’incidente stradale in cui il 22 dicembre scorso, a Foggia, morì travolto da un’auto il romeno Faramita Petre, di 47 anni: l’uomo - secondo l’accusa - fu investito e ucciso dal figlio, Florin Pruteanu, di 25 anni

Simulò incidente stradale per uccidere il padre, arrestato un 25enne

FOGGIA - Fu una messinscena l’incidente stradale in cui il 22 dicembre scorso, a Foggia, morì travolto da un’auto il romeno Faramita Petre, di 47 anni: l’uomo - secondo l’accusa - fu investito e ucciso dal figlio, Florin Pruteanu, di 25 anni, a cui è stata notificata in carcere dai carabinieri un’ordinanza di custodia cautelare per omicidio volontario aggravato. Il giovane era già detenuto per questi fatti, ma con l’accusa di omicidio stradale colposo e ricettazione dell’auto con la quale aveva provocato l’incidente.

Il corpo di Petre fu trovato sull'asfalto in via Sprecacenere a poca distanza da una Citroen Saxo capovolta. La Polizia municipale, subito intervenuta, non trovò sul posto il conducente dell’auto, che era poi risultata essere stata rubata a Lucera (Foggia) il mese prima. Furono avviate indagini dai carabinieri che, all’inizio, seguirono la pista del pirata della strada e portarono al fermo del figlio della vittima, individuato nel campo nomadi di via San Severo. Successivamente, da una serie di elementi investigativi, emerse l’ipotesi dell’omicidio volontario compiuto dal 25enne. Al momento, anche a causa del clima di omertà del campo nomadi, il movente del delitto è sconosciuto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie