Domenica 21 Luglio 2019 | 19:53

NEWS DALLA SEZIONE

Il premio
Vieste Archeofilm: vince Nicolò Bongiorno, figlio di Mike

Vieste Archeofilm: vince Nicolò Bongiorno, figlio di Mike

 
La tragedia
Foggia, scontro tra auto della Finanza e scooter: muore 15enne

Foggia, auto della Finanza contro scooter: muore 15enne, non aveva il casco

 
nel Foggiano
Lucera, festa patronale senza la musica: Comune al capolinea con i fondi

Lucera, festa patronale senza la musica: Comune al capolinea con i fondi

 
Il rapporto
Relazione semestrale Dia: «Mafia foggiana più efferata della 'ndrangheta»

Relazione semestrale Dia: «Mafia foggiana più efferata della 'ndrangheta»

 
Lo stabilimento
Con la Princes Foggia diventa capitale del pomodoro: in arrivo 1500 posti di lavoro

Con la Princes Foggia diventa capitale del pomodoro: ogni stagione offerti fino a 1500 posti di lavoro

 
Sfruttamento del lavoro
Caporalato, conferenza permanente in Prefettura a Foggia

Caporalato, conferenza permanente in Prefettura a Foggia

 
Corsa alle polizze
Foggia, clima pazzo: agricoltori «costretti» ad assicurarsi

Foggia, clima pazzo: agricoltori «costretti» ad assicurarsi

 
Emergenza abitativa
Foggia, da 14 anni vivono in container invasi da topi e blatte: la protesta delle mamme

Foggia, da 14 anni in container invasi da topi e blatte: secondo giorno di protesta delle mamme

 
Femminicidio
San Severo, uccisa dal fidanzato, il legale: è morta annegata, non strangolata

San Severo, uccisa dal fidanzato, il legale: è morta annegata, non strangolata. Domani i funerali

 
Nel Foggiano
Orta Nova, commando sequestra camionista e scappa con tir pieno di sigarette

Orta Nova, banda sequestra camionista e scappa con tir pieno di sigarette

 

Il Biancorosso

CALCIO MERCATO
Cornacchini aspetta altri rinforziIl Bari va a caccia di difensori

Cornacchini aspetta altri rinforzi
Il Bari va a caccia di difensori

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariCriminalità
Bari, rinasce il clan Di Cosola: la strategia delle nuove leve

Bari, rinasce il clan Di Cosola: la strategia delle nuove leve

 
LecceIl ritrovamento
A Porto Cesareo trovati 3 proiettili di artiglieria dell’ultima guerra

A Porto Cesareo trovati 3 proiettili di artiglieria dell’ultima guerra

 
Batil salvataggio
Margherita di Savoia, tartaruga incastrata in una boa: salvata dal 118 in idromoto

Margherita di Savoia, tartaruga incastrata in una boa: salvata dal 118 in idromoto

 
FoggiaIl premio
Vieste Archeofilm: vince Nicolò Bongiorno, figlio di Mike

Vieste Archeofilm: vince Nicolò Bongiorno, figlio di Mike

 
HomeLa scoperta
Brindisi, tre migranti trovati semi asfissiati in cella frigo su tir

Brindisi, tre migranti trovati semi asfissiati in cella frigo su tir

 
MateraIl convegno
Confindustria, Boccia a Matera: «Siamo la seconda manifattura d’Europa»

Confindustria, Boccia a Matera: «Siamo la seconda manifattura d’Europa»

 
PotenzaL'operazione
Basilicata, lotta allo spaccio, controlli dei cc: 5 denunciati

Basilicata, lotta allo spaccio, controlli dei cc: 5 denunciati

 
HomeL'allarme
La Xylella avanza, Coldiretti: «altri 366 ulivi infetti tra Taranto e Brindisi»

La Xylella avanza, Coldiretti: «altri 366 ulivi infetti tra Taranto e Brindisi»

 

i più letti

IL vertice

Cerignola , alalrme rifiuti
Sia verso il fallimento

L'incarico sarà affidato ad un'altra ditta: si attende una ordinanza della Regione

Cerignola , alalrme rifiutiSia verso il fallimento

CERIGNOLA - Vertice in prefettura per individuare una exit strategy sulla questione rifiuti, con le città servite da Sia inondate di rifiuti e i lavoratori della società in house che hanno da quasi una settimana incrociato le braccia. Quello a cui si assiste è a malincuore la cronaca di una fine annunciata; a sintetizzare il risultato del tavolo è Franco Metta, sindaco di Cerignola ma soprattutto presidente del Consorzio: «Abbiamo partecipato al funerale di Sia purtroppo».

A parte la crudezza dell’affermazione, il futuro più immediato si chiama fallimento e subentro di una nuova azienda pubblica. «A partire da stasera riprenderà la raccolta dei rifiuti a cura di Sia - ha detto Metta all’uscita dalla sala riunioni -, entro 20-25 giorni il commissario Grandaliano ha anticipato che ci sarà un’ordinanza del presidente Michele Emiliano con la quale si incaricherà un’altra azienda pubblica di effettuare il servizio nei 9 Comuni del Consorzio del Bacino Foggia 4. Sento dire, salvaguardando i livelli occupazionali, riassumendo in questa nuova società tutte le maestranze».

L’inizio della fine di Sia ma anche la certificazione dell’impossibilità di tenere in vita l’azienda, «volontà di non tenerla in vita», ribattono i dipendenti. «Oggi 9 Comuni hanno detto di non essere in grado di andare avanti - ha spiegato il presidente del consorzio Metta -. Venite e venite a salvarci, abbiamo detto».

Allo stato attuale delle cose a subentrare a Sia potrebbe essere Amiu Puglia anche se Gianfranco Grandaliano, arrivato in netto ritardo al vertice con il prefetto Mariani, non conferma tale ipotesi.

«Non so chi arriverà, comunque la situazione è complicata - ha confermato l’amministratore unico di Sia Francesco Vasciaveo a margine della riunione -. Il contratto di servizio non vogliono farlo con Sia».

Sul banco degli imputati ci sono i sindaci, Metta compreso, e la questione sesto lotto. Infatti i dipendenti hanno ricordato a più riprese come il fallimento di Sia rinvenga dall’esaurimento della discarica. «Io non ho mai negato il sesto lotto» ha detto il sindaco di Cerignola rispondendo alle accuse che giungono da più parti, soprattutto dalle opposizioni che ricordano come nel 2015 Metta a più riprese si fosse dichiarato contrario al nuovo lotto di discarica.

«La fine di Sia l’ha decisa Franco Metta il 31 Luglio 2015 dichiarando in consiglio comunale che mai con lui sindaco si sarebbe fatto il VI lotto, pena le sue dimissioni, per poi cambiare idea un anno e mezzo dopo. Troppo tardi» aveva detto nei giorni scorsi Tommaso Sgarro che a margine della riunione e delle risultanze dice: «Solo rabbia e amarezza. Piena solidarietà alle lavoratrici e ai lavoratori di Sia».

Di fatto dopo l’incontro con il Prefetto riprenderà la raccolta dell’immondizia ad opera di Sia, ma il futuro dell’azienda è già scritto:sarà assorbimento, fallimento o acquisizione la Sia è destinata a scomparire.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie