Lunedì 23 Novembre 2020 | 23:36

NEWS DALLA SEZIONE

Banche: ok Ue a schema liquidazione piccole banche

Banche: ok Ue a schema liquidazione piccole banche

 
Recovery: ancora stallo in Ue, trattativa in salita

Recovery: ancora stallo in Ue, trattativa in salita

 
Recovery: Ancora stallo in Ue. Von der Leyen: 'Serve accordo in fretta'

Recovery: Ancora stallo in Ue. Von der Leyen: 'Serve accordo in fretta'

 
Bruxelles dà via libera a contratto Pfizer-Biontech

Bruxelles dà via libera a contratto Pfizer-Biontech

 
Frontex, indagine interna dopo accuse su respingimenti migranti

Frontex, indagine interna dopo accuse su respingimenti migranti

 
Gentiloni: in arrivo nuovo rallentamento economia

Gentiloni: in arrivo nuovo rallentamento economia

 
Wto autorizza Ue a ritorsione dazi da 4 miliardi contro Usa

Wto autorizza Ue a ritorsione dazi da 4 miliardi contro Usa

 
In arrivo protocollo Ue sui test Covid per i viaggi

In arrivo protocollo Ue sui test Covid per i viaggi

 

Il Biancorosso

SERIE C
Casertana-Bari 0-2: i biancorossi si rialzano dopo il ko con la Ternana

Casertana-Bari 0-2: i biancorossi si rialzano dopo il ko con la Ternana

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIl caso
Covid 19, positiva addetta ai pasti: chiusa scuola dell'infanzia a Lecce

Covid 19, positiva addetta ai pasti: chiusa scuola dell'infanzia a Lecce

 
BariIl caso
Covid, rientra l'allarme in casa di riposo ad Alberobello: ora solo 1 positivo

Covid, rientra l'allarme in casa di riposo ad Alberobello: ora solo 1 positivo

 
FoggiaIl caso
Sparatoria in un quartiere popolare di Foggia: un ferito

Sparatoria in un quartiere popolare di Foggia: un ferito FOTO

 
TarantoL'evento
Vela, sarà Taranto a ospitare la prima tappa europea della SailGP 2021

Vela, sarà Taranto a ospitare la prima tappa europea della SailGP 2021

 
BatA Barletta
Natale al tempo del Covid 19, Boccia: «Con 700 morti al giorno è fuori luogo parlare di cenoni»

Natale col Covid, Boccia: «Con 700 morti al giorno fuori luogo parlare di cenoni. Aree provinciali? Non cambia»

 
PotenzaIl caso
Potenza, i pilomat «vandalizzati» costano cari al Comune

Potenza, i pilomat «vandalizzati» costano cari al Comune

 
BrindisiVita amministrativa
Brindisi, bufera al Comune: sul bilancio Forza Itala e il Pd ai ferri corti

Brindisi, bufera al Comune: sul bilancio Forza Itala e il Pd ai ferri corti

 
Potenzadati regionali
Covid in Basilicata, 281 nuovi positivi su circa 2mila test durante il week end e altri 4 decessiA Matera tamponi drive in con la Marina

Covid Basilicata, + 281 positivi su circa 2mila test durante week end e + 4 decessi. A Matera tamponi drive in con la Marina

 

i più letti

Lavoro: Eurostat, in Ue orario deciso da datori in 61% casi

Lavoro: Eurostat, in Ue orario deciso da datori in 61% casi

BRUXELLES - Orari stabiliti dall'alto, richieste impreviste nel tempo libero ma flessibilità su permessi o ferie brevi. Sono alcune delle principali caratteristiche dell'organizzazione del lavoro in Europa nel 2019 che emergono da una pubblicazione di Eurostat. Per il 61% dei lavoratori europei (circa 118 milioni su 194 milioni) l'orario di inizio e di fine della giornata lavorativa è stabilito dal proprio datore, ente o clienti, riporta l'ufficio di statistica dell'Ue. Una condizione valida soprattutto per i lavoratori di Bulgaria (80%), Lituania e Ungheria (entrambe al 79%). Gli italiani si piazzano sopra la media Ue, intorno al 70%. Al contrario, i lavoratori con maggiore potere sul proprio orario sono in Finlandia, dove a decidere è il datore solo nel 30% dei casi, e in Svezia (35%). La decisione sull'orario di lavoro è presa da datori o clienti più spesso per le donne che per gli uomini: 63,9% contro 58,1%. Quasi un lavoratore su cinque (17%), inoltre, riferisce di essere stato contattato più volte durante il tempo libero e uno su quattro (23%) saltuariamente. A registrare una percentuale più alta in media sono gli autonomi (24,1%). D'altra parte, prendersi una o due ore di pausa per questioni personali con un breve preavviso è considerato 'molto' o 'abbastanza facile' per il 66% dei lavoratori europei. Anche prendersi uno o due giorni di ferie con poco preavviso è stato 'molto' o 'abbastanza' facile per la maggioranza degli occupati (55%). 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie