Domenica 17 Novembre 2019 | 03:05

NEWS DALLA SEZIONE

Candidato Francia Breton promosso all'audizione all'Eurocamera

Candidato Francia Breton promosso all'audizione all'Eurocamera

 
Parlamento Ue, facilitare riscossione Iva da Amazon, eBay, Alibaba

Parlamento Ue, facilitare riscossione Iva da Amazon, eBay, Alibaba

 
Ue: von der Leyen modifica nome dossier Schinas

Ue: von der Leyen modifica nome dossier Schinas

 
Vino: produttori Dop, uso fondi Ue per aiuti a colpiti da dazi

Vino: produttori Dop, uso fondi Ue per aiuti a colpiti da dazi

 
Ue, via all'ammasso privato per l'olio d'oliva

Ue, via all'ammasso privato per l'olio d'oliva

 
Commissario Francia passa di misura primo scoglio a Eurocamera

Commissario Francia passa di misura primo scoglio a Eurocamera

 
Venezuela: Ue proroga di un anno le sanzioni

Venezuela: Ue proroga di un anno le sanzioni

 
Migranti: Ue ribadisce, Libia non è porto sicuro

Migranti: Ue ribadisce, Libia non è porto sicuro

 
Muro Berlino: Juncker, chiusero ferite aperte dalla guerra

Muro Berlino: Juncker, chiusero ferite aperte dalla guerra

 
Agricoltura: Ifoam, regolamentare nuovo biotech Ue come ogm

Agricoltura: Ifoam, regolamentare nuovo biotech Ue come ogm

 
Ue taglia stime Pil Italia, +0,4% in 2020, ultima in Ue

Ue taglia stime Pil Italia, +0,4% in 2020, ultima in Ue

 

Il Biancorosso

verso il match
Bari, Sigarini ricorda la trasferta a Pagani

Bari, Sigarini ricorda la trasferta a Pagani

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIl siderurgico
Caso Mittal, Peacelink Taranto: «Aiuti Stato vietati, sì a riconversione»

Caso Mittal, Peacelink Taranto: «Aiuti Stato vietati, sì a riconversione»

 
BariIl caso
Bari, venditore abusivo aggredisce agenti: arrestato

Bari, venditore abusivo aggredisce agenti: arrestato

 
Foggianel Foggiano
Lucera, figlio disabile escluso da corso di nuoto a scuola: mamma denuncia

Lucera, figlio disabile escluso da corso di nuoto a scuola: mamma denuncia

 
LecceL'appuntamento
Scorrano, torna il presepe di sabbia: vicino alla Natività anche Don Tonino Bello e Gandhi

Scorrano, torna il presepe di sabbia: vicino alla Natività anche Don Tonino Bello e Gandhi

 
Materaconta dei danni
Maltempo, serve un piano straordinario per Metaponto

Maltempo, serve un piano straordinario per Metaponto

 
BrindisiNel Brindisino
Oria, rifiuta il test antidroga e ha eroina negli slip: denunciata una 31enne

Oria, rifiuta il test antidroga e ha eroina negli slip: denunciata una 31enne

 
BatLa sentenza
Giro di droga ad Andria: 23 condanne, confiscati campi da calcio e case

Giro di droga ad Andria: 23 condanne, confiscati campi da calcio e case

 
Potenzal'indagine
Potenza, parrucchiere 58enne violenta giovane dipendente: ai domiciliari

Potenza, parrucchiere 58enne violenta giovane dipendente: ai domiciliari

 

i più letti

Brexit: senza intesa persi 1,2 milioni posti in Ue e 525mila in Gb

Brexit: senza intesa persi 1,2 milioni posti in Ue e 525mila in Gb

BRUXELLES - Nel caso di una 'hard Brexit', un'uscita del Regno Unito dall'Ue senza accordo, le conseguenze economiche sarebbero significativamente superiori rispetto a quelle di un divorzio consensuale. Il Regno Unito perderebbe il 4,4% del suo Pil e 525mila posti di lavoro, mentre l'Ue a 27 l'1,54% del Pil e 1.200.000 posti. Emerge da uno studio condotto dalla facoltà di economia dell'università belga di Leuven.

"Una Brexit consensuale, una cosiddetta 'soft Brexit' implicherebbe invece una perdita dello 0,38% del Pil e 280mila posti di lavoro" per i 27 Stati dell'Ue, mentre per "il Regno Unito andrebbero in fumo l'1,2% del Pil e 140mila posti di lavoro".

In caso di una Brexit senza accordo, in termini assoluti, l'Italia perderebbe 139.140 posti di lavoro, la Germania 291.930, la Francia 141.320, la Polonia 122.950, mentre la Gran Bretagna 526.830. In caso di un'uscita consensuale invece, i posti di lavoro che andrebbero persi in Italia sarebbero 31.230; 69.060 in Germania; 34.500 in Francia; e 28.420 in Polonia.

Nel frattempo, lo sherpa britannico per la Brexit David Frost a Bruxelles per una serie di incontri alla Commissione europea, "ha spiegato la posizione britannica, come già presentata dal premier Boris Johnson, che prevede che il Regno Unito lascerà l'Ue il 31 ottobre in qualsiasi circostanza. Siamo impazienti di avere altri contatti", ha riferito un portavoce britannico.

 

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie