Lunedì 10 Agosto 2020 | 03:39

NEWS DALLA SEZIONE

Coronavirus: Ue, turisti solo da 12 Paesi, fuori anche Algeria

Coronavirus: Ue, turisti solo da 12 Paesi, fuori anche Algeria

 
Migranti: Ue, nessun respingimento dall'Italia verso la Libia

Migranti: Ue, nessun respingimento dall'Italia verso la Libia

 
Recovery fund: presidenti Ue assicurano, operativo da gennaio

Recovery fund: presidenti Ue assicurano, operativo da gennaio

 
Coronavirus: Commissione Ue assicura distribuzione Remdesivir

Coronavirus: Commissione Ue assicura distribuzione Remdesivir

 
Da Ue nuovo strumento da 100 milioni per Pmi innovative

Da Ue nuovo strumento da 100 milioni per Pmi innovative

 
Ue finanzia primo fondo italiano che investe nello spazio

Ue finanzia primo fondo italiano che investe nello spazio

 
Ue avvia consultazione su revisione aiuti di Stato regionali

Ue avvia consultazione su revisione aiuti di Stato regionali

 
Brexit: Regno Unito ammette, accordo per luglio ora impossibile

Brexit: Regno Unito ammette, accordo per luglio ora impossibile

 
La trattativa infinita, è il vertice più lungo

La trattativa infinita, è il vertice più lungo

 
Recovery Fund: chi vince e chi perde con la nuova intesa Ue

Recovery Fund: chi vince e chi perde con la nuova intesa Ue

 
Eurozona: boom commercio al dettaglio a maggio (+17,8%)

Eurozona: boom commercio al dettaglio a maggio (+17,8%)

 

Il Biancorosso

serie c
Troppi over, il Bari col bisturi  taglio chirurgico a ogni arrivo

Troppi over: il Bari col bisturi, taglio chirurgico a ogni arrivo

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaDopo 3 anni
Strage san Marco in Lamis, ricordati fratelli Luciani vittime innocenti della criminalità

Strage San Marco in Lamis, ricordati fratelli Luciani vittime innocenti
Emiliano: «La Puglia non dimentica»

 
TarantoOccupazione
Taranto, approvato piano straordinario di 315 assunzioni per Arsenale: l'impegno del Governo

Taranto, approvato piano straordinario di 315 assunzioni per Arsenale: l'impegno del Governo

 
Leccenel basso salento
Cade da scogliera a Santa Maria di Leuca: ferito 61enne

Cade da scogliera a Santa Maria di Leuca: ferito 61enne

 
MateraIl caso
Matera, questione Ztl: «Beffati ancora una volta i B&B»

Matera, questione Ztl: «Beffati ancora una volta i B&B»

 
PotenzaIl caso
Potenza, il Consorzio verso il crac. Stop a stipendi e servizi?

Potenza, il Consorzio verso il crac. Stop a stipendi e servizi?

 
Batverso il voto
Barletta, manifesti abusivi. È già polemica

Barletta, manifesti abusivi in spazi non ancora assegnati: è già polemica

 
Brindisil'appuntamento
Ceglie Messapica, domani sera il premier Conte ospite de «La Piazza»

Ceglie Messapica, il premier Conte ospite de «La Piazza»

 

i più letti

Sinistra Gue propone di invitare Carola Rackete al Parlamento Ue

Sinistra Gue propone di invitare Carola Rackete al Parlamento Ue

BRUXELLES - Il gruppo della Sinistra Unitaria Europea (Gue) ha proposto di invitare all'Europarlamento la comandante della Sea Watch 3 Carola Rackete. Lo riferiscono fonti all'Eurocamera. La proposta dovrà ora essere esaminata ed eventualmente approvata nella prossima riunione della commissione per le libertà civili (Libe), la stessa dove la comandante della Sea Watch 3 dovrebbe poi essere ascoltata. La proposta, ancora da approvare, è stata fatta nella riunione dei coordinatori della commissione per le libertà civili (Libe).

"Se si dovesse confermare la proposta della commissione" Libertà civili (Libe) dell'Eurocamera "di invitare al Parlamento Ue la capitana della Sea Watch, Carola Rackete, saremmo in presenza di un gesto vergognoso". Così l'eurodeputato leghista Marco Zanni, capogruppo di Identità e Democrazia. "La nostra eurodeputata che fa parte della commissione Libe, Annalisa Tardino, si è già opposta a questa strumentalizzazione che ha il sapore di una santificazione della Rackete", tuona Zanni. "Non è normale - conclude l'eurodeputato - e non permetteremo che un'istituzione come il Parlamento Ue inviti a presenziare in contesti ufficiali soggetti che hanno deliberatamente violato le leggi di uno Stato membro".

"Ho ribadito durante la riunione dei coordinatori la nostra ferma opposizione a questo invito strumentale, sottolineandone con forza l'inopportunità politica", ha annunciato l'eurodeputata leghista Annalisa Tardino, coordinatrice Libe per il Gruppo Identità e Democrazia, precisando di aver proposto "di invitare altri esponenti del mondo delle ong, da affiancare a un esperto del nostro ministero, così da garantire il necessario contraddittorio, ed evitare che i lavori della Commissione diventino una farsa ad esclusivo uso mediatico".

Contrario anche l'eurodeputato azzurro Fulvio Martusciello, secondo cui "la decisione della commissione Libe di invitare come speaker in parlamento europeo Carola Rackete è profondamente sbagliata. Abbiamo chiesto che a quella stessa commissione - ha aggiunto - possa partecipare anche un rappresentante della guardia di finanza e del ministero dell'interno italiano per difendere l'onore del nostro paese. Spiace davvero - ha concluso - che alcuni gruppi si prestino a queste iniziative che hanno come unico scopo quello di danneggiare l'immagine dell'Italia".

"La Commissione per le libertà civili, la giustizia, e gli affari interni del Parlamento europeo non può diventare un centro sociale occupato. La Commissione parlamentare è un organo istituzionale! In quanto tale è semplicemente folle che venga accolta la richiesta della sinistra di portare in audizione la Rackete". Con queste parole gli eurodeputati di Fratelli d'Italia Raffaele Fitto (co-Presidente dei Conservatori europei), Carlo Fidanza (Capodelegazione), Nicola Procaccini (membro della Commissione Libe), Raffaele Stancanelli e Pietro Fiocchi, commentano la notizia di un possibile intervento della capitana tedesca a Bruxelles. "A prescindere dalle valutazioni politiche (e la nostra è totalmente negativa), c'è un procedimento giudiziario in corso a carico della Rackete. Concederle il palcoscenico delle Istituzioni europee, significherebbe forzare la mano dei giudici che stanno ancora valutando la legittimità del suo comportamento. Come giustamente è stato fatto notare da altri colleghi, si tratta di una violenta offesa all'Italia, alle sue forze dell'ordine messe in pericolo dall'azione della Rackete, oltre che una violazione dei più elementari principi di legalità. D'altra parte, dopo pochi giorni dall'inizio di questa legislatura europea, appare già evidente come la democrazia e la legalità vengano quotidianamente calpestate proprio da quella sinistra che se ne riempie la bocca ad ogni intervento pubblico. Vorrà dire che ci batteremo noi per difenderle, nel Parlamento europeo, ogni giorno e dovunque", aggiungono gli europarlamentari italiani. "Ci aspettiamo che il Governo italiano assuma presto una posizione ufficiale sulla faccenda, reagendo adeguatamente a questo affronto, evitando di barattare la dignità nazionale, con uno strapuntino in Commissione europea", concludono i parlamentari di Fdi al Parlamento europeo.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie