Giovedì 21 Febbraio 2019 | 15:32

NEWS DALLA SEZIONE

Tav: Juncker, decidono Italia-Francia, vediamo chi vince

Tav: Juncker, decidono Italia-Francia, vediamo chi vince

 
Brexit: Juncker, ancora non ci siamo. Non sono ottimista

Brexit: Juncker, ancora non ci siamo. Non sono ottimista

 
Moavero, chiarire scopo e fonte del bilancio dell'Eurozona

Moavero, chiarire scopo e fonte del bilancio dell'Eurozona

 
Eurozona: cala produzione edilizia, -0,4% a dicembre

Eurozona: cala produzione edilizia, -0,4% a dicembre

 
Europee: proiezioni Pe, calano Ppe e S&D, manca maggioranza

Europee: proiezioni Pe, calano Ppe e S&D, manca maggioranza

 
Brexit: Ue, siamo ancora in attesa di notizie da Londra

Brexit: Ue, siamo ancora in attesa di notizie da Londra

 
Iran: Ue, nostra posizione è chiara è non è cambiata

Iran: Ue, nostra posizione è chiara è non è cambiata

 
Tav: Ue, resta progetto necessario per unire regioni

Tav: Ue, resta progetto necessario per unire regioni

 
Via libera da Eurocamera ad accordo commerciale Ue-Singapore

Via libera da Eurocamera ad accordo commerciale Ue-Singapore

 
Tav: Ue, Italia chiarisca su analisi costi-benefici

Tav: Ue, Italia chiarisca su analisi costi-benefici

 
Eurocamera, ok a rafforzamento protezione civile Ue

Eurocamera, ok a rafforzamento protezione civile Ue

 

NEWS DALLE PROVINCE

HomeLa decisione
Puglia, il Consiglio approva la fusione tra Presicce e Acquarica

Puglia, il Consiglio approva la fusione tra Presicce e Acquarica

 
BrindisiA ceglie messapica
Incendiarono 5 auto e il prospetto di un palazzo nel Brindisino: catturato uno dei responsabili

Incendiarono 5 auto e il prospetto di un palazzo nel Brindisino: catturato uno dei responsabili

 
TarantoArrestato pregiudicato
Litiga con i genitori, polizia trova in camera una pistola

Litiga con i genitori, polizia trova in camera una pistola

 
FoggiaHanno agito in quattro
Tir carico di sigarette assaltato nel Foggiano, nessun ferito

Tir carico di sigarette assaltato nel Foggiano, nessun ferito

 
PotenzaL'intervista
Lezioni di esorcismo a scuola, sacerdote: «Sarebbe servito»

Lezioni di esorcismo a scuola, sacerdote: «Sarebbe servito»

 
BariPremiato a Rimini
Viene da Monopoli il miglior burger gourmet italiano

Viene da Monopoli il miglior burger gourmet italiano

 
BatLa denuncia
Barletta, stazione senza ascensore: non ha mai funzionato

Barletta, stazione senza ascensore: non ha mai funzionato

 
Materail Truffatore è barese
Si fa dare 3 Rolex da negoziante fingendo di essere figlio di un amico: arrestato a Matera

«Mio padre è tuo amico», si fa dare 3 Rolex da rivenditore: arrestato a Matera

 

Eurocamera, più risorse per giovani e bambini in Fse+

Eurocamera, più risorse per giovani e bambini in Fse+

STRASBURGO - Destinare 106,8 miliardi di euro al nuovo Fondo sociale europeo (Fse+) per il periodo post-2020, con i giovani e i bambini tra i principali beneficiari. Lo propone l'Europarlamento, che ha approvato oggi a Strasburgo il mandato per i negoziati inter-istituzionali con il Consiglio con 543 voti a favore, 81 contrari e 64 astensioni.

 

Per il prossimo bilancio pluriennale, l'Eurocamera chiede di aumentare le risorse previste per il Fse+ del 19% rispetto alla proposta della Commissione Ue (86,9 miliardi di euro). Delle risorse complessive, ben 105,7 miliardi di euro dovrebbero essere amministrati in modo congiunto dall'Ue e dagli Stati membri. Il testo approvato dall'aula chiede più risorse per l'occupazione giovanile, oltre che per sostenere i bambini a rischio esclusione sociale e povertà.

 

"Tra i Paesi Ue l'Italia sarà il maggior beneficiario di Fondi Fse+ per il prossimo settennio, con una dotazione di oltre 15 miliardi di euro per i fondi a gestione concorrente", ha affermato Brando Benifei (Pd), relatore per il Gruppo dei Socialisti e Democratici, commentando l'ok dell'Eurocamera al nuovo Regolamento. "Nel giorno in cui l'agenda dei lavori europei sembra assorbita da una nuova puntata del caos generato dalla Brexit dopo il rigetto di Westminster all'accordo negoziato da Theresa May, il Parlamento europeo approva un programma essenziale nel campo del lavoro, dei diritti sociali e dei giovani, delle persone con disabilità". Secondo Benifei è "un programma che temo farà sentire la sua mancanza ai cittadini del Regno Unito in caso di uscita dall'Ue".

 

L'eurodeputato ricorda infine "di aver contribuito in prima persona alla creazione di un nuovo programma, la Garanzia per i Bambini, che permetterà a tanti bimbi provenienti da condizioni economiche o sociali svantaggiate di aver accesso gratuitamente a servizi essenziali quali assistenza sanitaria, istruzione e assistenza all'infanzia di qualità, alloggi dignitosi e un'adeguata alimentazione".

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400