Giovedì 19 Settembre 2019 | 21:12

NEWS DALLA SEZIONE

Brexit: Ue, ricevuti alcuni documenti da Londra

Brexit: Ue, ricevuti alcuni documenti da Londra

 
Von der Leyen, incontro costruttivo e positivo al Parlamento Ue

Von der Leyen, incontro costruttivo e positivo al Parlamento Ue

 
Maltempo: dal Parlamento europeo 277 milioni all'Italia

Maltempo: dal Parlamento europeo 277 milioni all'Italia

 
Pe, anche con 'no deal' Londra dovrà pagare il dovuto

Pe, anche con 'no deal' Londra dovrà pagare il dovuto

 
Eurozona: Eurostat conferma inflazione all'1% ad agosto

Eurozona: Eurostat conferma inflazione all'1% ad agosto

 
Brexit: Juncker, il rischio di un no deal è reale

Brexit: Juncker, il rischio di un no deal è reale

 
Bce: ok dal Parlamento europeo alla nomina di Lagarde

Bce: ok dal Parlamento europeo alla nomina di Lagarde

 
Tinagli eletta presidente commissione economica al Pe

Tinagli eletta presidente commissione economica al Pe

 
Johnson, non chiederò estensione, la Brexit il 31/10

Johnson, non chiederò estensione, la Brexit il 31/10

 
Fisco: Ue rilancia indagine su regime belga a multinazionali

Fisco: Ue rilancia indagine su regime belga a multinazionali

 
Ue pronta a sostenere meccanismo ripartizioni migranti

Ue pronta a sostenere meccanismo ripartizioni migranti

 

Il Biancorosso

Serie C
Il Bari si dà una mossa: mini-ciclo per la svolta

Il Bari si dà una mossa: mini-ciclo per la svolta

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceNel Salento
Nardò, rubava da negozio di elettronica insieme alla figlia di 8 anni: arrestato

Nardò, rubava da negozio di elettronica insieme alla figlia di 8 anni: arrestato

 
TarantoNel tarantino
Martina Franca, asinelli incatenati e feriti: denunciato allevatore

Martina Franca, asinelli incatenati e feriti: denunciato allevatore

 
PotenzaSul raccordo Potenza-Sicignano
Furgone portavalori si schianta sul guardrail nel Potentino: un ferito

Furgone portavalori si schianta sul guardrail nel Potentino: un ferito

 
MateraTentato omicidio
Matera, lite per le spese del picnic, 31enne accoltella cognato: arrestato

Matera, lite per le spese del picnic, 31enne accoltella cognato: arrestato

 
BatLa proposta
Barletta, un'app sui cellulari per segnalare i cattivi odori

Barletta, un'app sui cellulari per segnalare i cattivi odori

 
Foggianel foggiano
Cerignola, polizia scopre autorimessa centrale del riciclaggio: 3 arresti

Cerignola, polizia scopre autorimessa centrale del riciclaggio: 3 arresti

 
BrindisiNel Brindisino
Villa Castelli, il paese festeggia la prima unione civile

Villa Castelli, il paese festeggia la prima unione civile

 

i più letti

Schengen: Pe approva limiti a controlli temporanei Stati

Schengen: Pe approva limiti a controlli temporanei Stati

BRUXELLES - Controlli temporanei limitati inizialmente a due mesi invece di sei mesi, un periodo massimo limitato a un anno invece di due anni e maggiori garanzie in caso di estensione dei controlli. Il Parlamento europeo ha fissato nuove norme su Schengen per i controlli temporanei alle frontiere nazionali. Il mandato per avviare colloqui informali con i ministri dell'Ue è stato approvato dalla miniplenaria del Parlamento europeo con 319 voti in favore, 241 voti contrari e 78 astensioni. I colloqui ora possono iniziare, poiché il Consiglio ha già raggiunto un accordo sulla sua posizione lo scorso giugno.

 

Nella votazione odierna, gli eurodeputati hanno stabilito che i Paesi dell'area Schengen dovranno fornire una valutazione dettagliata dei rischi se i controlli temporanei alle frontiere interne verranno prolungati oltre i due mesi iniziali. Inoltre, qualsiasi successiva estensione dei controlli oltre il limite dei sei mesi dovrà soddisfare i seguenti requisiti: una dichiarazione di conformità ai requisiti giuridici della Commissione europea, ma anche un'autorizzazione del Consiglio dei ministri dell'Ue

 

Austria, Germania, Danimarca, Svezia e Norvegia hanno ripristinato i controlli temporanei alle rispettive frontiere per le circostanze eccezionali della crisi migratoria iniziata nel 2015. Inoltre, la Francia dispone di controlli alle frontiere interne a causa di una minaccia terroristica persistente.

 

"Schengen è una delle maggiori conquiste dell'Ue, che, tuttavia, è stata messa in pericolo dai controlli illegali in corso da oltre tre anni alle frontiere interne, da parte di sei Stati membri, nonostante fosse previsto un periodo massimo di due anni", ha detto la relatrice Tanja Fajon (S&D). "Ciò dimostra quanto siano ambigue le norme attuali e come gli Stati ne abusino e le interpretino in modo scorretto. Se vogliamo salvare Schengen, dobbiamo porre fine a questa situazione e stabilire regole chiare", ha concluso.

 

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie