Venerdì 14 Dicembre 2018 | 06:58

NEWS DALLA SEZIONE

Eurozona: Eurostat conferma pil +0,2%, Italia -0,1%

Eurozona: Eurostat conferma pil +0,2%, Italia -0,1%

 
Eurozona: occupazione +0,2% ma in Italia -0,3% in III trimestre

Eurozona: occupazione +0,2% ma in Italia -0,3% in III trimestre

 
Tav: Ue, ritardi possono portare anche a taglio fondi

Tav: Ue, ritardi possono portare anche a taglio fondi

 
Migranti: Ue valuta 6 mesi proroga tecnica per Sophia

Migranti: Ue valuta 6 mesi proroga tecnica per Sophia

 
Per Ue più sovrana Bruxelles punta a rafforzare ruolo euro

Per Ue più sovrana Bruxelles punta a rafforzare ruolo euro

 
Banche: ok Ecofin a pacchetto misure che riducono rischi

Banche: ok Ecofin a pacchetto misure che riducono rischi

 
Salvini nominato personalità chiave Ue 2019 da 'Politico.eu'

Salvini nominato personalità chiave Ue 2019 da 'Politico.eu'

 
Manovra: Dombrovskis, stimolo Governo non funziona

Manovra: Dombrovskis, stimolo Governo non funziona

 
Da oggi shopping online in tutta Ue senza limitazioni aree

Da oggi shopping online in tutta Ue senza limitazioni aree

 
Eurozona: disoccupazione 8,1% a ottobre, più bassa da 2008

Eurozona: disoccupazione 8,1% a ottobre, più bassa da 2008

 
Manovra: Di Maio, accordo con Ue senza tradire italiani

Manovra: Di Maio, accordo con Ue senza tradire italiani

 

Manovra: Ue, contatti in corso a tutti i livelli

Manovra: Ue, contatti in corso a tutti i livelli

BRUXELLES - Tra Commissione Ue e Governo italiano “sono in corso contatti a tutti i livelli”: lo ha detto il portavoce del presidente Jean Claude Juncker rispondendo a una domanda sul negoziato con l’Italia. La cena tra Conte, Juncker, Tria, Moscovici e Dombrovskis era “parte di un dialogo continuo e, in termini di processo, ora i documenti appeorvati dalla Commissione mercoledì scorso sono discussi nella filiera del Consiglio”, ha aggiunto. 

 

Gli sherpa dell'Ecofin (Economic and financial committee o Efc) si riuniranno in teleconferenza giovedì per preparare l'Eurogruppo e l'Ecofin di lunedì e martedì prossimi, e discuteranno anche dell'opinione sul Dpb italiano pubblicata dalla Commissione Ue mercoledì scorso. L'Efc è chiamato a dare un parere sul rapporto sul debito (126.3) preparato dalla Commissione. Solo dopo il suo parere Bruxelles potrà procedere alla prossima tappa, ovvero raccomandare l'apertura di una procedura per debito. Il parere dell'Efc potrebbe essere reso noto direttamente dall'Eurogruppo di lunedì, che potrebbe menzionarlo nelle sue conclusioni. La situazione è però suscettibile ai cambiamenti, data la trattativa in corso tra Governo e Commissione. A quanto si apprende, le aperture sul deficit sono già considerate un primo passo positivo.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400