Martedì 11 Dicembre 2018 | 02:55

NEWS DALLA SEZIONE

Eurozona: Eurostat conferma pil +0,2%, Italia -0,1%

Eurozona: Eurostat conferma pil +0,2%, Italia -0,1%

 
Eurozona: occupazione +0,2% ma in Italia -0,3% in III trimestre

Eurozona: occupazione +0,2% ma in Italia -0,3% in III trimestre

 
Tav: Ue, ritardi possono portare anche a taglio fondi

Tav: Ue, ritardi possono portare anche a taglio fondi

 
Migranti: Ue valuta 6 mesi proroga tecnica per Sophia

Migranti: Ue valuta 6 mesi proroga tecnica per Sophia

 
Per Ue più sovrana Bruxelles punta a rafforzare ruolo euro

Per Ue più sovrana Bruxelles punta a rafforzare ruolo euro

 
Banche: ok Ecofin a pacchetto misure che riducono rischi

Banche: ok Ecofin a pacchetto misure che riducono rischi

 
Salvini nominato personalità chiave Ue 2019 da 'Politico.eu'

Salvini nominato personalità chiave Ue 2019 da 'Politico.eu'

 
Manovra: Dombrovskis, stimolo Governo non funziona

Manovra: Dombrovskis, stimolo Governo non funziona

 
Da oggi shopping online in tutta Ue senza limitazioni aree

Da oggi shopping online in tutta Ue senza limitazioni aree

 
Eurozona: disoccupazione 8,1% a ottobre, più bassa da 2008

Eurozona: disoccupazione 8,1% a ottobre, più bassa da 2008

 
Manovra: Di Maio, accordo con Ue senza tradire italiani

Manovra: Di Maio, accordo con Ue senza tradire italiani

 

Brexit, via libera dei 27 leader Ue ad accordo

Brexit, via libera dei 27 leader Ue ad accordo

BRUXELLES - "I 27 leader Ue hanno dato il via libera politico all'Accordo di divorzio" dal Regno Unito "e alla Dichiarazione politica congiunta" sulle relazioni future. L'annuncio è stato dato dal presidente del Consiglio europeo Donald Tusk su Twitter. Ora la parola passa a Londra. "Se fossi un parlamentare britannico voterei a favore dell'accordo" - ha detto il presidente della Commissione Ue Jean-Claude Juncker al suo arrivo al vertice - perché "è il migliore possibile per la Gran Bretagna", e perchè l'Ue non cambierà le sue posizioni fondamentali". "Oggi - ha anche ribadito - è un giorno triste, vedere un Paese come la Gran Bretagna abbandonare l'Ue non è un momento di giubilo ma una tragedia". "Ora - ha detto il capo negoziatore Ue Michel Barnier - è giunto il momento che ognuno si assuma le sue responsabilità", in quanto "questo accordo" di divorzio "è il passo necessario per costruire la fiducia tra l'Ue e la Gran Bretagna per costruire i prossimi passi".

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400