Mercoledì 12 Dicembre 2018 | 04:50

NEWS DALLA SEZIONE

Eurozona: Eurostat conferma pil +0,2%, Italia -0,1%

Eurozona: Eurostat conferma pil +0,2%, Italia -0,1%

 
Eurozona: occupazione +0,2% ma in Italia -0,3% in III trimestre

Eurozona: occupazione +0,2% ma in Italia -0,3% in III trimestre

 
Tav: Ue, ritardi possono portare anche a taglio fondi

Tav: Ue, ritardi possono portare anche a taglio fondi

 
Migranti: Ue valuta 6 mesi proroga tecnica per Sophia

Migranti: Ue valuta 6 mesi proroga tecnica per Sophia

 
Per Ue più sovrana Bruxelles punta a rafforzare ruolo euro

Per Ue più sovrana Bruxelles punta a rafforzare ruolo euro

 
Banche: ok Ecofin a pacchetto misure che riducono rischi

Banche: ok Ecofin a pacchetto misure che riducono rischi

 
Salvini nominato personalità chiave Ue 2019 da 'Politico.eu'

Salvini nominato personalità chiave Ue 2019 da 'Politico.eu'

 
Manovra: Dombrovskis, stimolo Governo non funziona

Manovra: Dombrovskis, stimolo Governo non funziona

 
Da oggi shopping online in tutta Ue senza limitazioni aree

Da oggi shopping online in tutta Ue senza limitazioni aree

 
Eurozona: disoccupazione 8,1% a ottobre, più bassa da 2008

Eurozona: disoccupazione 8,1% a ottobre, più bassa da 2008

 
Manovra: Di Maio, accordo con Ue senza tradire italiani

Manovra: Di Maio, accordo con Ue senza tradire italiani

 

Brexit: Olanda, testo su relazione futura sia ambizioso

Brexit: Olanda, testo su relazione futura sia ambizioso

BRUXELLES - "Ora che c'è un concetto di accordo" sul divorzio "soddisfacente, concentreremo le nostre energie" sulla dichiarazione politica congiunta per la relazione futura, "che deve essere ambiziosa, perché getta veramente le fondamenta per il futuro". Così il ministro degli Esteri olandese Stef Blok al suo arrivo al Consiglio affari generali sulla Brexit, spiegando che il periodo di estensione della transizione è un tema "ancora aperto" e descrivendo la situazione nel Regno Unito come "molto interessante".

 

"Theresa May ha una linea. Credo che sia nell'interesse del Regno Unito e dell'Unione europea, che resti su questa linea, che non faccia zig zag, e convinca il suo partito, e quello che in Parlamento non è dalla sua parte, affinché questo accordo" sia confermato. Così il ministro degli Esteri del Lussemburgo Jean Asselborn arrivando al Consiglio affari generali sulla Brexit, secondo il quale "l'intesa raggiunta" sia sul divorzio, che sulle frontiere irlandesi, "è la migliore possibile". Per quanto riguarda la dichiarazione politica sulla relazione futura tra l'Ue e il Regno Unito, tema all'ordine del giorno di oggi, ha aggiunto: "Non vogliamo apportare modifiche" al testo attuale.

 

"Speriamo che il Parlamento britannico confermi" l'accordo sul divorzio. "Abbiamo una buona base su cui lavorare, ma c'è ancora molto lavoro da fare. Non siamo ancora alla fine della strada", ha detto il ministro degli Esteri belga Didier Reynders arrivando al Consiglio affari generali sulla Brexit. Sulla dichiarazione politica per la partnership futura col Regno Unito, aggiunge Reynders, "penso sia meglio andare avanti col testo negoziato da Michel Barnier".

 

Secondo il ministro tedesco degli Esteri, Heiko Maas, "le conseguenze di una Brexit non regolamentata sono incalcolabili, nessuno può avere interesse" per un divorzio senza accordo. "Il compromesso sul tavolo sulla Brexit è un vero compromesso - ha sottolineato a margine del Consiglio affari generali sulla Brexit - entrambe le parti hanno concesso qualcosa su questo e spero che tutti ora agiscano responsabilmente", ha aggiunto Maas.

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400