Mercoledì 21 Novembre 2018 | 02:39

NEWS DALLA SEZIONE

Menù cena Juncker-Conte legato decisioni domani

Menù cena Juncker-Conte legato decisioni domani

 
Tria, Governo Italia forte, chi attacca è in difficoltà

Tria, Governo Italia forte, chi attacca è in difficoltà

 
Moscovici, su riforma Eurozona parliamo con Tria

Moscovici, su riforma Eurozona parliamo con Tria

 
Brexit: Olanda, testo su relazione futura sia ambizioso

Brexit: Olanda, testo su relazione futura sia ambizioso

 
Brexit: Barnier, siamo in un momento decisivo

Brexit: Barnier, siamo in un momento decisivo

 
Ue-19: Eurostat conferma, inflazione ottobre sale a 2,2%

Ue-19: Eurostat conferma, inflazione ottobre sale a 2,2%

 
Manovra: Austria, non è cambiata, Bruxelles reagisca

Manovra: Austria, non è cambiata, Bruxelles reagisca

 
Brexit: May, sì all'intesa, non è stato facile. Vertice Ue il 25/11

Brexit: May, sì all'intesa, non è stato facile. Vertice Ue il 25/11

 
Bilancio Ue, Europarlamento fissa priorità su giovani, lavoro e clima

Bilancio Ue, Europarlamento fissa priorità su giovani, lavoro e clima

 
Eurozona: Pil Germania -0,2%, Italia resta ultima

Eurozona: Pil Germania -0,2%, Italia resta ultima

 
Manovra: Olanda, Italia delude, Commissione vada avanti

Manovra: Olanda, Italia delude, Commissione vada avanti

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Malmstroem, Italia preoccupata su protezione Ue investimenti

Malmstroem, Italia preoccupata su protezione Ue investimenti

BRUXELLES - L'Italia "ha alcune preoccupazioni sull'ambito" delle misure Ue per la protezione degli investimenti strategici "ma non è contro la proposta", per questo "ci siamo impegnati in modo intensivo con il governo" italiano e "speriamo che possa essere raggiunto un accordo in cui anche l'Italia sia a bordo". Così la commissaria Ue al commercio Cecilia Malmstroem al suo arrivo alla riunione dei 28, dove si farà il punto sui negoziati con l'Europarlamento che sta conducendo la presidenza Ue austriaca per arrivare al testo finale dello 'scudo per gli investimenti' per proteggere i settori industriali strategici da acquisizioni di Paesi terzi come Cina o Usa, e fortemente voluto lo scorso anno da Francia, Germania e anche Italia. "Penso possiamo trovare una soluzione", ha detto Malmstroem, sottolineando che "non si tratta di una misura anti-Cina ma è un modo di coordinare gli stati membri sugli investimenti da Paesi terzi". "I negoziati stanno procedendo sorprendentemente bene", ha affermato la commissaria, "ci sono buone possibilità che si concludano entro fine anno". 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400