Mercoledì 23 Gennaio 2019 | 15:03

NEWS DALLA SEZIONE

Avvocato Corte Ue, ok a concessione Open Fiber banda ultra larga

Avvocato Corte Ue, ok a concessione Open Fiber banda ultra larga

 
Fonti Mogherini, pronti a chiudere Sophia

Fonti Mogherini, pronti a chiudere Sophia

 
Sul copyright Paesi Ue litigano ma lavoro prosegue

Sul copyright Paesi Ue litigano ma lavoro prosegue

 
Bce: da 27 gennaio stop emissione banconota da 500 euro

Bce: da 27 gennaio stop emissione banconota da 500 euro

 
Migranti: Ue, seguiamo da vicino eventi ma non coinvolti

Migranti: Ue, seguiamo da vicino eventi ma non coinvolti

 
Eurozona: Italia, debito cala a 133% nel terzo trimestre 2018

Eurozona: Italia, debito cala a 133% nel terzo trimestre 2018

 
Carige: ok Ue a garanzia per liquidità

Carige: ok Ue a garanzia per liquidità

 
Dazi definitivi Ue su import bici elettriche cinesi

Dazi definitivi Ue su import bici elettriche cinesi

 
Fondi Ue: De Michelis, negoziato difficile su stop erogazione

Fondi Ue: De Michelis, negoziato difficile su stop erogazione

 
Fondi Ue: Pe, bloccarli a Paesi che violano stato di diritto

Fondi Ue: Pe, bloccarli a Paesi che violano stato di diritto

 
Eurocamera, più risorse per giovani e bambini in Fse+

Eurocamera, più risorse per giovani e bambini in Fse+

 

Brexit: telefonata Tusk-May su progressi trattativa

Brexit: telefonata Tusk-May su progressi trattativa

BRUXELLES - Telefonata tra il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk e la premier britannica Theresa May stamani, "per fare il punto sui progressi nella trattativa sulla Brexit, e discutere sulla strada da seguire". A darne notizia è lo stesso Tusk su Twitter. Una discussione sulla Brexit, al livello di ambasciatori dei 27 (Coreper), è prevista per venerdì, in preparazione del Consiglio Affari generali della prossima settimana. Secondo fonti diplomatiche europee, la possibilità di un vertice straordinario a 27, a novembre, non è ancora da escludere.

 

Anche oggi il portavoce della Commissione europea, Margaritis Schinas, ha ribadito che la convocazione di un eventuale summit straordinario è prerogativa del presidente del Consiglio europeo Donald Tusk, sulla base delle indicazioni del capo negoziatore per la Ue, Michel Barnier. Ieri, al termine del suo incontro col premier slovacco a Bratislava, Barnier aveva smentito voci di una svolta imminente, scrivendo sul suo account Twitter: "Non ci siamo ancora".

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400