Mercoledì 24 Ottobre 2018 | 04:27

NEWS DALLA SEZIONE

Acqua: giro di vite Pe su inquinanti in quella potabile

Acqua: giro di vite Pe su inquinanti in quella potabile

 
Ue boccia manovra e chiede nuova bozza in tre settimane

Ue boccia manovra e chiede nuova bozza in tre settimane

 
Europee: Juncker, chiudere prima prossimo bilancio Ue

Europee: Juncker, chiudere prima prossimo bilancio Ue

 
Eurozona: debito Italia sale a 133,1% nel secondo trimestre

Eurozona: debito Italia sale a 133,1% nel secondo trimestre

 
Manovra: Moscovici avverte Italia, deficit strutturale troppo elevato

Manovra: Moscovici avverte Italia, deficit strutturale troppo elevato

 
Regling: sfiducia mercati ha impatto rapido su banche

Regling: sfiducia mercati ha impatto rapido su banche

 
Manovra: Moscovici, attendo risposte per mezzogiorno

Manovra: Moscovici, attendo risposte per mezzogiorno

 
Moody's: Tajani, né rating né Ue problema ma com'è manovra

Moody's: Tajani, né rating né Ue problema ma com'è manovra

 
Conte: manovra non cambia, ci siederemo a tavolo con Ue

Conte: manovra non cambia, ci siederemo a tavolo con Ue

 
Manovra: martedì esame Commissione Ue parere su Italia

Manovra: martedì esame Commissione Ue parere su Italia

 
Per Conte drink in albergo con Macron, Merkel, Bettel, Berset

Per Conte drink in albergo con Macron, Merkel, Bettel, Berset

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

i più letti

Nuovo scontro a distanza Salvini-Juncker

Nuovo scontro a distanza Salvini-Juncker

BRUXELLES  - Nuovo scontro a distanza tra il vicepremier Matteo Salvini ed il presidente della Commissione europea Jean Claude Juncker, mentre il leader dell'Eurocamera Antonio Tajani invita a "smettere di urlare". 

 

"L'Ue ha detto sì a manovre economiche che hanno impoverito e precarizzato l'Italia e quindi non mi alzo la mattina pensando al giudizio che del governo e dell'Italia hanno persone come Juncker e Moscovici, che hanno rovinato l'Europa e l'Italia", ha attaccato Salvini. "Spero che" Salvini "non finisca mai nella situazione di dover raccogliere un mucchio di macerie", ha risposto Juncker a distanza, riferendosi in particolare ad una nuova eventuale crisi dell'euro. 

 

"Le uniche macerie che dovrò raccogliere sono quelle del bel sogno europeo distrutto da gente come Juncker", ha ribattuto a stretto giro il leader della Lega. Tajani intanto invita alla moderazione. "La Commissione europea dovrebbe rimanere in silenzio perché non è con gli insulti all'Italia che si risolvono i problemi, né con gli insulti dell'Italia all'Europa". Occorre "smettere di urlare per creare lavoro e investimenti".

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400