Domenica 16 Dicembre 2018 | 23:45

NEWS DALLA SEZIONE

Manovra: Merkel, fiduciosa su possibilità accordo

Manovra: Merkel, fiduciosa su possibilità accordo

 
Conte, saldo è quello, non ci sono altri margini

Conte, saldo è quello, non ci sono altri margini

 
Bilancio Ue: summit, slitta a fine '19 intesa su post 2020

Bilancio Ue: summit, slitta a fine '19 intesa su post 2020

 
Europarlamento propone 13 mld per fondo difesa Ue post-2020

Europarlamento propone 13 mld per fondo difesa Ue post-2020

 
Eurozona: Eurostat conferma pil +0,2%, Italia -0,1%

Eurozona: Eurostat conferma pil +0,2%, Italia -0,1%

 
Eurozona: occupazione +0,2% ma in Italia -0,3% in III trimestre

Eurozona: occupazione +0,2% ma in Italia -0,3% in III trimestre

 
Tav: Ue, ritardi possono portare anche a taglio fondi

Tav: Ue, ritardi possono portare anche a taglio fondi

 
Migranti: Ue valuta 6 mesi proroga tecnica per Sophia

Migranti: Ue valuta 6 mesi proroga tecnica per Sophia

 
Per Ue più sovrana Bruxelles punta a rafforzare ruolo euro

Per Ue più sovrana Bruxelles punta a rafforzare ruolo euro

 
Banche: ok Ecofin a pacchetto misure che riducono rischi

Banche: ok Ecofin a pacchetto misure che riducono rischi

 
Salvini nominato personalità chiave Ue 2019 da 'Politico.eu'

Salvini nominato personalità chiave Ue 2019 da 'Politico.eu'

 

Fisco: Ue chiude caso McDonald's, no aiuti da Lussemburgo

Fisco: Ue chiude caso McDonald's, no aiuti da Lussemburgo

BRUXELLES - L'antitrust Ue chiude il caso McDonald's e assolve sia l'azienda che il Lussemburgo, sua sede legale: la non-tassazione di alcuni profitti è in linea con le leggi lussemburghesi e il trattato sulla doppia tassazione Lussemburgo-Usa. Per Bruxelles non c'è quindi stato nessun aiuto di Stato. "Resta il fatto che McDonald's non ha pagato tasse su questi profitti (né in Lussemburgo né in Usa, ndr) e non è come dovrebbe essere dal punto di vista dell'equità fiscale", ha detto la commissaria Margrethe Vestager.

 

"La Commissione ha indagato se la doppia non-tassazione di alcuni profitti di McDonald's fosse il risultato di una cattiva applicazione da parte del Lussemburgo delle sue regole e del trattato fiscale stretto con gli Usa, a favore di McDonald's", perché in tal caso il Granducato avrebbe dato un vantaggio selettivo all'azienda, vietato dalle regole della concorrenza, spiega Vestager. "Ma l'indagine ha dimostrato che il motivo per la doppia non-tassazione è una discrepanza tra le regole fiscali lussemburghesi e quelle Usa, e non un trattamento speciale del Lussemburgo. Quindi il Lussemburgo non ha violato le regole sugli aiuti di stato", ha precisato la commissaria.

 

L'indagine è stata aperta a dicembre 2015, quando la Commissione volle capire perché la sussidiaria del colosso Usa in Europa non pagava le tasse né in Ue né in Usa. Bruxelles ha quindi analizzato due 'tax ruling', o accordi fiscali 'ad hoc', stretti nel 2009 tra il Lussemburgo e McDonald's. Ma oggi ha concluso che sono perfettamente legali. Vestager, che ha però sottolineato l'iniquità della situazione fiscale di McDonald's, ha plaudito il Governo lussemburghese "che ha preso provvedimenti legislativi per affrontare la questione sollevata da questo caso ed evitare simili situazioni in futuro".

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400