Lunedì 10 Dicembre 2018 | 15:50

NEWS DALLA SEZIONE

Eurozona: Eurostat conferma pil +0,2%, Italia -0,1%

Eurozona: Eurostat conferma pil +0,2%, Italia -0,1%

 
Eurozona: occupazione +0,2% ma in Italia -0,3% in III trimestre

Eurozona: occupazione +0,2% ma in Italia -0,3% in III trimestre

 
Tav: Ue, ritardi possono portare anche a taglio fondi

Tav: Ue, ritardi possono portare anche a taglio fondi

 
Migranti: Ue valuta 6 mesi proroga tecnica per Sophia

Migranti: Ue valuta 6 mesi proroga tecnica per Sophia

 
Per Ue più sovrana Bruxelles punta a rafforzare ruolo euro

Per Ue più sovrana Bruxelles punta a rafforzare ruolo euro

 
Banche: ok Ecofin a pacchetto misure che riducono rischi

Banche: ok Ecofin a pacchetto misure che riducono rischi

 
Salvini nominato personalità chiave Ue 2019 da 'Politico.eu'

Salvini nominato personalità chiave Ue 2019 da 'Politico.eu'

 
Manovra: Dombrovskis, stimolo Governo non funziona

Manovra: Dombrovskis, stimolo Governo non funziona

 
Da oggi shopping online in tutta Ue senza limitazioni aree

Da oggi shopping online in tutta Ue senza limitazioni aree

 
Eurozona: disoccupazione 8,1% a ottobre, più bassa da 2008

Eurozona: disoccupazione 8,1% a ottobre, più bassa da 2008

 
Manovra: Di Maio, accordo con Ue senza tradire italiani

Manovra: Di Maio, accordo con Ue senza tradire italiani

 

Guida italiana per le missioni civili sicurezza e difesa Ue

Guida italiana per le missioni civili sicurezza e difesa Ue

ROMA - Il generale di corpo d'armata Vincenzo Coppola, già vice comandante generale dell'Arma dei Carabinieri, ha assunto da oggi la carica di Direttore del Civilian planning and conduct capability (Cpcc), la direzione del Servizio europeo per l'azione esterna preposta alla pianificazione e alla conduzione delle missioni civili dell'Unione Europea nell'ambito della politica comune di sicurezza e difesa, nonché di Comandante delle operazioni civili (Coc) dell'Unione.

 

Il generale Coppola, nato a Roma, laureato in Scienze politiche e in Scienze della sicurezza interna ed esterna, con Master in Scienze strategiche, raggiunge questo incarico dopo aver maturato una grande esperienza nelle missioni internazionali di mantenimento della pace durante il servizio attivo nell'Arma. Ha infatti ricoperto nel corso della sua carriera gli incarichi di capo di stato maggiore del comando Unità mobili e specializzate Carabinieri "Palidoro" e di capo nucleo avanzato e capo di stato maggiore del Reggimento Carabinieri Multinational specialized unit (Msu) a Sarajevo.

 

Inoltre ha condotto due missioni delle Nazioni Unite in Somalia per proporre un progetto finalizzato alla ricostituzione della polizia nazionale somala, è stato comandante del Reggimento Carabinieri Msu a Pristina, in Kosovo, capo del team Nato di assistenza alla Macedonia a Skopje, ha prestato servizio presso il Segretariato generale del Consiglio dell'Unione europea a Bruxelles ed è stato comandante della European union police mission in Bosnia-Erzegovina. Coppola è stato uno degli ideatori del moderno concetto di polizia di stabilità, oggi elaborato in una specifica dottrina Nato di cui l'Arma dei Carabinieri è custode.

 

L'Arma dei carabinieri, in una nota, si congratula con il generale Coppola "per il prestigioso traguardo raggiunto" e gli augura "buon lavoro, certa dell'importante contributo che saprà fornire all'azione internazionale dell'Unione Europea".

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400