Sabato 25 Maggio 2019 | 11:16

NEWS DALLA SEZIONE

L'Ungheria e il copyright momenti maggiore notorietà del Pe

L'Ungheria e il copyright momenti maggiore notorietà del Pe

 
Fake news, chiuse pagine Facebook da mezzo miliardo visualizzazioni

Fake news, chiuse pagine Facebook da mezzo miliardo visualizzazioni

 
Austria: Juncker, Ibiza-gate prova di pericolo ultradestra

Austria: Juncker, Ibiza-gate prova di pericolo ultradestra

 
Studio, junk news ridotte, molto scarse su twitter

Studio, junk news ridotte, molto scarse su twitter

 
Ue, 72% giovani trova lavoro dopo aver fatto l'Erasmus

Ue, 72% giovani trova lavoro dopo aver fatto l'Erasmus

 
Tusk da Conte venerdì per parlare dei top job Ue

Tusk da Conte venerdì per parlare dei top job Ue

 
Ue, bene colossi web, ma fare di più contro fake news

Ue, bene colossi web, ma fare di più contro fake news

 
Europee: UE!, l'Unione raccontata in una canzone neomelodica

Europee: UE!, l'Unione raccontata in una canzone neomelodica

 
Europee: Weber, voglio una Commissione vicina alla gente

Europee: Weber, voglio una Commissione vicina alla gente

 
Europee: stasera a Bruxelles dibattito tra 6 spitzenkandidat

Europee: stasera a Bruxelles dibattito tra 6 spitzenkandidat

 
Al via taglio costi delle chiamate internazionali in Ue

Al via taglio costi delle chiamate internazionali in Ue

 

Il Biancorosso

L'INTERVISTA
Bellinazzo.: "Il Bari in serie A un affareVarrebbe tra i 70 e gli 80 milioni di euro"

Bellinazzo: «Bari in serie A un affare tra i 70 e gli 80 mln di euro»

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaArrestato dai Cc
Melfi, era ai domiciliari ma spacciava: in cella 24enne

Melfi, era ai domiciliari ma spacciava: in cella 24enne

 
TarantoAl Comune
Taranto, ecco chi sono io nuovi assessori del Melucci-ter

Taranto, ecco chi sono i nuovi assessori del Melucci-ter

 
Speciale Elezioni 2019Verso il voto
Comunali, Decaro: «La nostra è una storia straordinaria: Bari è più moderna e europea»

Comunali, Decaro: «La nostra è una storia straordinaria: Bari è più moderna e europea»

 
LecceL'episodio domenica scorsa
Lecce, assalto a gazebo Lega: denunciati 5 uomini e 2 donne di area anarchica

Lecce, assalto a gazebo Lega: denunciati 5 uomini e 2 donne di area anarchica

 
BatNella Bat
Andria: molestie sessuali e foto osé a bimbo di 11 anni, arrestato 22enne

Andria: molestie sessuali e foto osé a bimbo di 11 anni, arrestato 22enne

 
BrindisiLa segnalazione
Brindisi: cous-cous a mensa, i genitori protestano

Brindisi: cous-cous a mensa, i genitori protestano

 
MateraSanità
Ospedale Tinchi, il nuovo assessore si vergogna: non è dignitoso

Ospedale Tinchi, nuovo assessore si vergogna: non è dignitoso

 

i più letti

Ungheria a Parlamento Ue, contro di noi una caccia alle streghe

Ungheria a Parlamento Ue, contro di noi una caccia alle streghe

BRUXELLES - "Il premier Orban sarà franco e diretto sulle accuse del rapporto Sargentini, al Parlamento europeo, domani. Il rapporto non solo contiene errori, ma anche bugie, e casi già chiusi. E' un tentativo disperato a favore dei politici della sinistra liberale, per mettere in piedi un tribunale. E' una caccia alle streghe contro l'Ungheria, ed è pericolosa" perché punta a "dividere l'Europa in due". Così il portavoce del governo, Zoltan Kovacs, sul voto al Parlamento europeo sull'avvio delle procedure dell'articolo 7 sullo stato di diritto.

 

L'esecutivo ungherese ha preparato un rapporto di circa 150 pagine, in risposta alla relazione Sargentini. Nella contro-relazione di Budapest, già inviata ai membri del Parlamento europeo e ai governi dell'Ue, si evidenziano "punto per punto tutti gli errori, i casi già chiusi e le falsità" del rapporto Sargentini, ha spiegato il portavoce del governo Kovacs. Il premier Viktor Orban, avrà solo sette minuti per esporre la sua prospettiva. "L'Ungheria sarà accusata sulla base di falsità che puntano il dito contro lo stato di diritto del Paese. Quindi, è una presa in giro dello stato di diritto, per contenuti e procedure, al Parlamento europeo. Comunque non è necessariamente quanto tempo si ha a disposizione, o la lunghezza del discorso, che darà forza alla nostra posizione politica, ma è il contenuto, e su questo siamo sicuri", ha aggiunto Kovacs.  

 

"Non c'è mai stata intenzione, e non c'è intenzione di lasciare il Ppe, a cui apparteniamo. Kohl ci ha portato lì. Invece di lasciarlo, cosa che forse a molti piacerebbe, vogliamo dimostrare che la nostra prospettiva può aiutare il Ppe", ha aggiunto il portavoce, che rispetto alla possibilità di traghettare la Lega di Salvini nel Ppe spiega: "Non sta a noi. Non siamo a questo punto. Negli ultimi otto anni ci siamo astenuti da dare consigli politici agli altri. Ognuno decide per sé".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400