Giovedì 13 Dicembre 2018 | 04:28

NEWS DALLA SEZIONE

Eurozona: Eurostat conferma pil +0,2%, Italia -0,1%

Eurozona: Eurostat conferma pil +0,2%, Italia -0,1%

 
Eurozona: occupazione +0,2% ma in Italia -0,3% in III trimestre

Eurozona: occupazione +0,2% ma in Italia -0,3% in III trimestre

 
Tav: Ue, ritardi possono portare anche a taglio fondi

Tav: Ue, ritardi possono portare anche a taglio fondi

 
Migranti: Ue valuta 6 mesi proroga tecnica per Sophia

Migranti: Ue valuta 6 mesi proroga tecnica per Sophia

 
Per Ue più sovrana Bruxelles punta a rafforzare ruolo euro

Per Ue più sovrana Bruxelles punta a rafforzare ruolo euro

 
Banche: ok Ecofin a pacchetto misure che riducono rischi

Banche: ok Ecofin a pacchetto misure che riducono rischi

 
Salvini nominato personalità chiave Ue 2019 da 'Politico.eu'

Salvini nominato personalità chiave Ue 2019 da 'Politico.eu'

 
Manovra: Dombrovskis, stimolo Governo non funziona

Manovra: Dombrovskis, stimolo Governo non funziona

 
Da oggi shopping online in tutta Ue senza limitazioni aree

Da oggi shopping online in tutta Ue senza limitazioni aree

 
Eurozona: disoccupazione 8,1% a ottobre, più bassa da 2008

Eurozona: disoccupazione 8,1% a ottobre, più bassa da 2008

 
Manovra: Di Maio, accordo con Ue senza tradire italiani

Manovra: Di Maio, accordo con Ue senza tradire italiani

 

Vaccini: al via iniziativa Ue per aumentare copertura

Vaccini: al via iniziativa Ue per aumentare copertura

BRUXELLES - Rafforzare la risposta dei diversi Paesi alla sfiducia nei vaccini e promuovere un'azione comune europea contro le malattie che si possono così prevenire. Sono gli obiettivi della European Joint Action on Vaccination (EU-JAV), lanciata oggi a Parigi. Alla conferenza coordinata dall'Istituto nazionale francese per la salute e la ricerca medica (Inserm) hanno partecipato 17 Paesi Ue tra cui l'Italia, più Norvegia, Serbia, Bosnia-Erzegovina, Moldavia, 20 università, organismi internazionali come Oms e Ocse, associazioni di cittadini e imprese. Il programma è triennale, vi aderiscono 21 stati membri e conta su 5,8 milioni di euro di fondi, 3,5 dei quali dal bilancio dell'Unione. Questo nasce per affrontare la crisi di fiducia nelle vaccinazioni, migliorare la sorveglianza della copertura vaccinale grazie alla condivisione dei dati, ma anche per adottare metodologie comuni di valutazione su efficacia e sicurezza dei vaccini prima della registrazione nonché per creare un database aggiornato delle scorte vaccinali ed esigenze nazionali per evitare carenze.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400