Sabato 15 Dicembre 2018 | 11:55

NEWS DALLA SEZIONE

Manovra: Merkel, fiduciosa su possibilità accordo

Manovra: Merkel, fiduciosa su possibilità accordo

 
Conte, saldo è quello, non ci sono altri margini

Conte, saldo è quello, non ci sono altri margini

 
Bilancio Ue: summit, slitta a fine '19 intesa su post 2020

Bilancio Ue: summit, slitta a fine '19 intesa su post 2020

 
Europarlamento propone 13 mld per fondo difesa Ue post-2020

Europarlamento propone 13 mld per fondo difesa Ue post-2020

 
Eurozona: Eurostat conferma pil +0,2%, Italia -0,1%

Eurozona: Eurostat conferma pil +0,2%, Italia -0,1%

 
Eurozona: occupazione +0,2% ma in Italia -0,3% in III trimestre

Eurozona: occupazione +0,2% ma in Italia -0,3% in III trimestre

 
Tav: Ue, ritardi possono portare anche a taglio fondi

Tav: Ue, ritardi possono portare anche a taglio fondi

 
Migranti: Ue valuta 6 mesi proroga tecnica per Sophia

Migranti: Ue valuta 6 mesi proroga tecnica per Sophia

 
Per Ue più sovrana Bruxelles punta a rafforzare ruolo euro

Per Ue più sovrana Bruxelles punta a rafforzare ruolo euro

 
Banche: ok Ecofin a pacchetto misure che riducono rischi

Banche: ok Ecofin a pacchetto misure che riducono rischi

 
Salvini nominato personalità chiave Ue 2019 da 'Politico.eu'

Salvini nominato personalità chiave Ue 2019 da 'Politico.eu'

 

Brexit: Parlamento Ue preoccupato per regolarizzazioni in Gb

Brexit: Parlamento Ue preoccupato per regolarizzazioni in Gb

BRUXELLES - Il Gruppo direttivo del Parlamento europeo sulla Brexit, in una nota congiunta, esprime "profonda preoccupazione per le notizie secondo cui il ministero dell'Interno del Regno Unito sta valutando di procedere in ordine alfabetico, per la regolarizzazione dello status dei cittadini dell'Ue". "Tale approccio - si legge - sarebbe complicato, arbitrario e potrebbe creare inutili confusioni e incertezze per milioni di cittadini dell'Unione che vivono già in un limbo. Quanti si trovano in fondo all'alfabeto potrebbero non vedere il proprio status confermato prima della fine del 2020 o anche oltre. Questo sarebbe intollerabile e contrario allo spirito delle rassicurazioni ricevute in precedenza".

 

"Ribadiamo la convinzione - conclude la nota - che lo schema di registrazione del Regno Unito debba essere semplice, equo, gratuito e fornire certezza ai cittadini dell'Ue".

 

Intanto oggi a Bruxelles riprende un nuovo round negoziale, a livello tecnico, sulla Brexit. In particolare, gli esperti discutono di frontiere irlandesi (tra i principali nodi sul tavolo), e la relazione futura tra l'Ue e Londra.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400